Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / Studenti / Perfezionamento, formazione, master, esami di stato, summer school / Master / 2016/2017 / Esperto in comunicazione ambientale, etica della comunicazione per un'etica ambientale

Esperto in comunicazione ambientale, etica della comunicazione per un'etica ambientale

labelabil nocciòlo

 

Scheda
  • Tipologia: Master di I livello
  • Sede: Corso in modalità e-learning; le attività in presenza si svolgeranno presso l'Università di Ferrara e altre sedi (Ravenna, Bologna, redazione Ferraraitalia)
  • Direzione: Prof. Livio Zerbini e Ing. Andrea Cirelli
  • Crediti formativi: 61
  • Contributo di iscrizione: 1.800,00 euro da versare al momento dell'iscrizione;
  • scadenza: 28 aprile 2017
Caratteristiche

Caratteristiche

Il focus sull'ambientale è evidente sia nelle politiche che nei programmi comunitari. A livello internazionale, il documento di riferimento fondamentale è la Convenzione di Aarhus del 1998, dove per la prima volta si parla di diritto all'informazione ambientale, ma soprattutto estende tale diritto alla partecipazione. L’Italia ha ratificato con la Legge 108/2001 la Convenzione di Aarhus e con il Decreto Lgs n.152 del 2006 il cosiddetto "Codice Ambientale". I temi della partecipazione, dell’accesso all'informazione e della comunicazione ambientale sono un riferimento fondamentale nel quadro istituzionale e normativo ed è fondamentale il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini e dei diversi attori della società nella discussione cosciente di queste problematiche. Queste considerazioni portano a definire come obiettivo primario di questo master l'apprendimento delle competenze necessarie ad analizzare e comunicare l'ambiente, le problematiche che include e la cultura che necessita. Il master si pone l'obiettivo della formazione di figure professionali competenti da un lato sulle problematiche dell'ambiente e soprattutto in grado di fare comunicazione ambientale che generi cultura dell'ambiente nella società. Bisogna infatti mantenere alta la sensibilità e la domanda di sostenibilità e qualità sui servizi pubblici ambientali e più in generale di ambiente; è allora importante poter dialogare informando, facendo conoscere i pro e i contro di ogni soluzione tecnica e gestionale, coinvolgendo sugli obiettivi e sui principi e ricercando la collaborazione dei cittadini affinché le soluzione proposte possano essere accettate, i servizi possano essere utilizzati nel modo migliore e le modalità di informazione siano percepite, diffuse e corrette. Gli sbocchi professionali possibili sono: consulenti di comunicazione e dipendenti degli uffici URP e stampa di enti pubblici con mission principale l'ambiente; responsabili e dipendenti di uffici comunicazione e stampa di enti pubblici e aziende che si occupano di produzione e distribuzione di energia e/o gestione dei rifiuti. Da una analisi EEA (European Environment Agency) sugli occupati della green economy in UE27 emerge come vi sia una crescita della domanda del 7% annuo. In particolare cresce la domanda legata al livello di informazione, comunicazione e partecipazione, consenso attivo nei cittadini, partecipazione associazioni di categorie, diffusione cultura sostenibilità ambientale, procedure VAS e valutazione ambientale strategica.

Contatti
  • Per informazioni di carattere didattico è possibile rivolgersi presso il Dipartimento di Studi Umanistici, Via paradiso, 12 - Ferrara (tel. 0532295238; email mscngl@unife.it)
  • Per informazioni di carattere amministrativo è possibile rivolgersi a Ufficio Master e Alta Formazione email distanza@unife.it