Ricerca

Ricerca

Ricerche di frontiera sulle sfide che decideranno il nostro futuro

Sfruttare il principio attivo di una pianta per riconoscere e correggere gli errori del DNA che provocano in un bambino una grave malattia genetica.
Contrastare l’inquinamento da macro e microplastiche sulle spiagge e negli habitat marini dell’Adriatico.
Realizzare un biosensore nano-fotonico per la diagnosi precoce del tumore del colon-retto.
Sviluppare tecnologie 3D per la valorizzazione dei beni culturali.
Sono solo alcune delle ricerche in corso a Unife che spaziano su tutte le discipline scientifiche presso i 12 dipartimenti dell’ateneo.
Per chi fa ricerca un ambiente fertile e favorevole, per studentesse e studenti una fonte di ispirazione viva e continua su quanto potranno fare loro stessi domani, o già ora.

Dagli anni 90 sono infatti 26 gli spinoff incubati da Unife: idee nate negli spazi dell’università, cresciute per cinque anni grazie ai talenti e alle attrezzature dei dipartimenti, in uno scambio incessante con la didattica.

Al centro delle reti internazionali di ricerca

Ricercatrici e ricercatori di Unife fanno ricerca di qualità e i temi su cui lavorano fondamentali per il futuro e la vita di tutti. Lo provano i finanziamenti che sono riusciti a ottenere negli ultimi anni: dal 2014 al 2019 i progetti europei finanziati cui partecipano docenti Unife sono 46, per oltre 10.5 milioni di euro; quelli nazionali e ministeriali sono 24, per 4.67 milioni di euro.

Dai laboratori di ricerca dell’ateneo, ricercatrici e ricercatori si spostano all’MIT di Boston, al CERN di Ginevra e verso i migliori laboratori della ricerca in tutto il mondo.