Notizia

Ragazze Digitali ER | A Unife il Summer Camp ICT per le studentesse delle scuole superiori

22/04/2022

Vita universitaria

Ragazze Digitali ER | A Unife il Summer Camp ICT per le studentesse delle scuole superiori

Informatica, nuove necessità del mondo del lavoro, gender gap. Sono i temi al centro di Ragazze Digitali ER, il progetto di orientamento formativo che prenderà il via il prossimo giugno all'Università di Ferrara e negli altri atenei della Regione.

Promosso e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, Ragazze Digitali ER si propone di avvicinare le ragazze di tutte le scuole superiori all’informatica e alla programmazione per ridurre il divario digitale di genere, così da soddisfare una domanda occupazionale in forte crescita aiutando le giovani a sviluppare le competenze necessarie.

Le partecipanti, studentesse di terza e quarta superiore, avranno la possibilità di frequentare il nostro Ateneo nel corso di due summer camp gratuiti di tipo laboratoriale, in presenza e online, e con il percorso di seminari online, in modo da sperimentare in modo creativo tecnologie fondamentali e assistere a testimonianze di molteplici professioniste affermate nel mondo informatico.Rd_orizzontale.jpg

Ragazze digitali ER all'Università di Ferrara: presentazione delle attività 

Nel corso della presentazione del progetto nel nostro Ateneo (il 22 aprile nel Rettorato di Unife, ndr) la professoressa Tamara Zappaterra, Prorettrice alla Diversità, equità e inclusione, ne ha sottolineato l'importanza: 

“Vi è un’attenzione crescente sul tema dell’inclusione delle donne in ambiti come quello digitale, in cui la disparità occupazionale e salariale è marcata. Siamo in un processo di cambiamento e serve supporto di politiche che facilitino l’inclusione”.

A intervenire anche Evelina Lamma, Prorettrice vicaria di Unife e ordinaria del Dipartimento di Ingegneria dove è titolare di insegnamenti nei corsi di laurea in Ingegneria Elettronica e Informatica e di Intelligenza artificiale e nel corso di laurea magistrale in Ingegneria informatica e dell'automazione:

“Progetti come questo puntano a ridurre la disparità di genere nelle opportunità lavorative e a creare le regole della nuova società digitale. Le proiezioni attuali evidenziano una scarsità di risorse umane competenti sul tema dell’innovazione digitale con il rischio di un suo rallentamento con una domanda da parte delle aziende superiore all’offerta delle figure professionali. In questo scenario le donne specializzate in Europa sono solo il 17,7% e l’Italia è sotto media con il 14,8%. Nell’anno accademico 2020/2021 il 21% del totale delle studentesse ha scelto una laurea scientifica, contro il 42% degli studenti. I condizionamenti sociali e la mancata conoscenza su cosa sia effettivamente l’informatica moderna allontanano le ragazze da studi di questo tipo. Stiamo gettando le basi e le regole della nuova società digitale che, con le statistiche attuali, saranno definite al 90% da uomini”.

A seguire, il commento di Elena Bellodi, Professoressa del Dipartimento di Ingegneria e referente di Ragazze digitale ER per l'Ateneo estense.

"Il progetto è stato fortemente voluto a Unife, che con il 55% della presenza femminile nelle discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) sul totale degli iscritti si colloca tra le prime 10 università italiane per maggioranza di donne STEM. Il laboratorio di Ferrara metterà sotto la lente il tema degli oggetti intelligenti che si collegano alla rete Internet e si scambiano dati per le più svariate applicazioni. Tramite progetti di gruppo le ragazze avranno la possibilità di sperimentare in modo interattivo le loro competenze”.

ragazze+digitali+conf+stampa.jpg

Alla conferenza stampa di presentazione del progetto hanno partecipato (da sinistra): Tamara Zappaterra, Elena Bellodi, la Rettrice Laura Ramaciotti, Evelina Lamma e le studentesse Alice Bizzarri e Giulia Nenna Ufondu.

Qualità dell'offerta formativa, innovazione e inclusività: due testimonianze dal Dipartimento di Ingegneria di Unife

A portare la loro testimonianza dell’esperienza Unife in corsi di laurea STEM Alice Bizzarri, studentessa del dottorato di Ricerca Nazionale in Intelligenza Artificiale - Area Industria 4.0 del Dipartimento di Ingegneria di Unife e Giulia Nenna Ufondu, studentessa del corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica per l'ICT recentemente premiata nell'ambito del Progetto Women in STEM.

“Mai durante il mio percorso accademico mi sono sentita sottovalutata, né ho subito le conseguenze del gender gap. Anche se il numero degli iscritti maschi è nettamente superiore, i miei colleghi non hanno messo in dubbio le mie competenze e ho potuto sfruttare al massimo le mie qualità in un ambiente che non ho trovato ostile ma al contrario incoraggiante. Questo per dire a chi pensa di percorrere il percorso simile al mio di non fermarsi ai pregiudizi ma di provarci e perseverare” sottolinea Alice Bizzarri.

“La disparità di iscritti in corsi come ingegneria scoraggiano le ragazze per paura di non sentirsi prese sul serio. Esorto invece a seguire il percorso che più si addice loro senza farsi fermare dal pregiudizio. Gli ostacoli sono fatti per essere superati e opportunità come il Summer Camp consentono di essere informate e di poter fare una scelta consapevole sulla strada che si vuole intraprendere” aggiunge Giulia Nenna Ufondu.

Ragazze digitali ER. La storia e il programma di tutte le sedi regionali

Il progetto Ragazze Digitali ER è stato avviato nel 2014. Quest'anno si sviluppa nell'ambito delle attività di Data Valley Bene Comune, l'Agenda Digitale dell'Emilia-Romagna 2020-2025, con risorse provenienti dal Fondo Sociale Europeo.

Sette le sedi in cui saranno organizzati i Summer Camp: oltre a Ferrara anche Bologna, Cesena (con due sedi), Modena, Reggio Emilia e Parma.

Ogni sede ha un programma laboratoriale proprio: dalla programmazione di videogiochi in linguaggio Python (Bologna, Modena e Parma) allo sviluppo di app con Kodular con elementi di intelligenza artificiale (Cesena), dalla Internet of Things e Intelligenza Artificiale: rendere smart gli oggetti di uso comune (Ferrara) fino alla programmazione robot basati su Arduino e controllati da app (Reggio Emilia). E per l'edizione online il tema è lo sviluppo di app con Kodular con elementi di intelligenza artificiale.

 

Info e come iscriversi all'edizione ferrarese di Ragazze Digitali ER

Il Summer Camp (in presenza e online) ha durata di tre settimane, dal 20 giugno all'8 luglio 2022, per un massimo di 45 ragazze per sede. A Unife si terrà al Polo Scientifico Tecnologico, Dipartimento di Ingegneria, (via Saragat,1).

Il percorso seminariale (non è previsto un limite di partecipanti) si svolgerà solo online, dal 20 al 30 giugno, con otto appuntamenti pomeridiani durante i quali le ragazze coinvolte potranno assistere a testimonianze di esperte ed esperti provenienti dal mondo imprenditoriale e accademico.

L'iscrizione è gratuita ed è aperta dal 20 aprile sul sito ufficiale del progetto.

L’assegnazione dei posti disponibili seguirà l’ordine cronologico delle iscrizioni.

Per ricevere ulteriori informazioni è possibile scrivere all'indirizzo email info@ragazzedigitali.it o alle referenti Unife:

  • Professoressa Elena Bellodi, Dipartimento di Ingegneria - elena.bellodi@unife.it
  • Ufficio Orientamento, Welcome e Incoming - orientamento@unife.it

Visita il sito web

    Se ti è piaciuta questa notizia, iscriviti a Unife News e ricevi ogni mese la newsletter di Unife, con nuovi contenuti e aggiornamenti.