Notizia

Dipartimenti d’eccellenza | Sette quelli Unife nella classifica provvisoria

23/05/2022

Vita universitaria

Dipartimenti d’eccellenza | Sette quelli Unife nella classifica provvisoria

Sono sette i dipartimenti dell’Università di Ferrara che si piazzano tra i 350 che potranno competere al torneo dei dipartimenti “d’eccellenza” nel prossimo quinquennio 2023-2027. Si tratta dei dipartimenti di Economia e Management, Fisica e Scienze della Terra, Giurisprudenza, Matematica e Informatica, Medicina Traslazionale e per la Romagna, Scienze della Vita e Biotecnologie e Scienze Mediche.

Con questa rosa, l’Ateneo ferrarese ha superato la prima fase di selezione dell’ANVUR, l’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca, che porterà entro il 31 dicembre 2022 a identificare i 180 dipartimenti d’eccellenza delle Università statali italiane. 

Nella graduatoria, stilata sulla base di un indicatore standardizzato di performance dipartimentale (Ispd) calcolato a partire dai risultati della valutazione della qualità della ricerca (Vqr) 2015 - 2019, entrano i migliori 350 dipartimenti delle università pubbliche italiane; i punteggi di chi è entrato in graduatoria sono compresi tra 73 e 100. 

Unife ha conquistato un ottimo piazzamento, con tutti e sette i dipartimenti arrivati a totalizzare un punteggio superiore a 90, e con Economia e Management e Medicina Traslazionale e per la Romagna che hanno ottenuto il punteggio massimo (100) e Fisica e Scienze della Terra a quota 99,5.

"Accogliamo questo risultato con orgoglio e soddisfazione, ben consapevoli del fatto che, nei dipartimenti che producono ricerca di qualità, le studentesse e gli studenti hanno la preziosa possibilità di formarsi su temi aggiornati e di frontiera. Non solo ricerca dunque, ma anche didattica d'eccellenza, e anche in quei dipartimenti caratterizzati da un alto numero di immatricolazioni. Dopo le ottime performance di Unife nel capitalizzare i finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, arriva una nuova conferma dell'alto livello di competitività del nostro Ateneo in quanto a capacità di attrarre fondi“, commenta la Rettrice di Unife Laura Ramaciotti.

Per i vincitori, scelti tra 58 Atenei pubblici, il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha previsto un budget complessivo di 270 milioni di euro, da distribuire sul quinquennio 2023-2027, destinato al miglioramento della qualità della ricerca e delle attività collegate

Per ogni dipartimento d’eccellenza il finanziamento extra sarà dunque compreso tra 1,080 milioni di euro e 1,620 milioni annui per cinque stagioni. 

Nella prima edizione, risalente al 2018, all’Università di Ferrara si erano aggiudicati il finanziamento dei Dipartimenti d’eccellenza Economia e Management, Fisica e Scienze della Terra e Giurisprudenza.

Se ti è piaciuta questa notizia, iscriviti a Unife News e ricevi ogni mese la newsletter di Unife, con nuovi contenuti e aggiornamenti.