Modalità di accesso e prerequisiti a.a. 2017-18

Le informazioni che seguono sono coerenti e completano quanto pubblicato nella Scheda SUA-CDS e nella "Descrizione del percorso di formazione".
  • Denominazione del corso di studio e classe: Matematica (classe L 35 – Scienze matematiche DM 270/04)
  • Titolo richiesto per l'accesso: Costituisce titolo di ammissione al corso di laurea il diploma di scuola secondaria superiore, o di un titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo secondo la vigente normativa.
  • Modalità di accesso: L’ accesso è LIBERO con verifica delle conoscenze iniziali necessaria dopo l’immatricolazione. Nel periodo immediatamente precedente l'inizio delle lezioni viene organizzato un precorso di adeguamento delle conoscenze di base per tutti gli studenti.
  • Durata normale del corso: triennale, lo studente per potersi laureare deve maturare 180 crediti formativi

 


In questa pagina puoi trovare tutte le informazioni relative a:

 


Conoscenze richieste per l'accesso


Per l'accesso al Corso di Laurea in Matematica sono richieste, oltre che una buona capacità di comunicazione scritta e orale, alcune conoscenze di matematica elementare normalmente acquisite nella scuola media superiore. Il Consiglio di Corso di Studi, prima dell'inizio di ciascun anno accademico, provvede ad appurare l'effettivo possesso da parte di ciascuno dei nuovi iscritti delle conoscenze richieste indicando le eventuali carenze ed attribuendo gli opportuni obblighi formativi.
L'esito della verifica non pregiudica la possibilità di iscrizione al corso di Laurea, poiché il Corso di Studi organizza un precorso di adeguamento delle conoscenze di matematica degli studenti, che si svolge nel periodo immediatamente precedente l'inizio delle lezioni del primo anno di studi e un servizio di tutorato individuale rivolto al superamento di eventuali obblighi formativi.

 


Modalità di verifica del possesso di tali conoscenze

La verifica dell'effettivo possesso delle conoscenze richieste avviene attraverso la somministrazione di un test che ha lo scopo di
appurare le eventuali carenze formative e di predisporre mirate attività di recupero.

Il test è composto da 40 quesiti, per ciascuno dei quali il candidato sceglie tra un massimo di cinque risposte (di cui una sola è esatta), a cui vengono attribuiti i seguenti punteggi:

+1 punto per ogni risposta esatta;
0 punti per ogni risposta non data;
-0,25 punti per ogni risposta errata.

I quesiti riguardano le matematiche elementari: aritmetica, algebra, geometria, elementi di trigonometria. Il test si considera superato qualora la valutazione sia maggiore o uguale a 24/40.


 

Per maggiori informazioni sul Test di Verifica delle conoscenze iniziali e la data di svolgimento, consultare un FAC-SIMILE di test di anni accademici precedenti, e conoscere le soglie riconosciute per il test anticipato di verifica svolto in primavera per studenti delle classi quinte delle scuole superiori (TOS), è necessario consultare la pagina:

>> Test di verifica delle conoscenze iniziali a.a. 2017-18: Data e Soglie richieste <<


Criteri per l'assegnazione di specifici obblighi formativi aggiuntivi

L'esito della verifica non pregiudica la possibilità di iscrizione al corso di Laurea.

Se la verifica non è positiva, lo studente è tenuto a soddisfare obblighi formativi aggiuntivi (OFA) entro il primo anno di corso. Al fine di aiutare gli studenti a superare gli obblighi formativi, il Corso di Studi organizza un servizio sia di tutorato che di supporto alla didattica, mirato e personalizzato, negli ambiti disciplinari relativi alle carenze osservate.

Gli studenti che non superano la prova sono quindi indirizzati a seguire i corsi di tutorato relativi alla/e materia/e, tra Algebra, Analisi e Geometria, in cui hanno necessità di un maggior recupero. Gli OFA si intendono superati in ciascuno dei seguenti casi:
- le firme di presenza ai tutorati attestano l'assidua frequenza degli studenti debitori;
- gli studenti superano almeno una prova parziale in ciascuna delle materie in cui devono recuperare;
- gli studenti superano almeno uno dei seguenti esami: Algebra, Geometria I, Analisi Matematica I.

 

Gli esami del secondo anno potranno essere sostenuti solo dopo aver assolto agli obblighi formativi aggiuntivi.

 


Precorso di Matematica

Per gli iscritti al primo anno è consigliata la frequenza del Precorso di Matematica (che si svolgerà dal 18 al 22 Settembre 2017), n. 20 ore. Orario ed aula del precorso saranno pubblicati alla pagina:

http://www.unife.it/scienze/matematica/notizie/precorso-di-matematica