Il corso di studio in breve

[Informazioni tratte dalla Scheda Unica Annuale del Corso di studio – SUA-CdS]

Il Corso di Laurea in Matematica a Ferrara ha una lunga tradizione, essendo già presente come laurea quadriennale fin dagli anni '50 del secolo scorso.


Il Corso di Laurea Triennale in Matematica è un corso di studi universitari di primo livello della durata di 3 anni, con accesso libero, alla fine del quale lo studente consegue il titolo di Dottore in Matematica, ed è pronto per accedere ad un corso di studio magistrale oppure per inserirsi nel mondo del lavoro.


Questo corso si propone innanzitutto di formare laureati con una buona base di competenze teoriche e metodologiche, che possiedano e sappiano utilizzare quelle capacità di analisi, sintesi, astrazione, rigore e di ragionamento logico-deduttivo che contraddistinguono un matematico.
Inoltre, tramite l'articolazione in curricula, dettagliata più sotto, dà agli studenti la possibilità di approfondire le loro conoscenze verso aspetti più atratti e terorici della matematica, verso quelli più applicativi (alla Finanza, all'Informatica, alla Fisica), o verso temi di interesse per la Didattica (con l'uso di tecniche informatiche in laboratori attrezzati).

Gli studenti del primo anno vengono sottoposti ad un test di verifica dei prerequisiti; in seguito al test, vengono attivati tutorati volti al recupero delle competenze mancanti per gli studenti che non hanno superato il test. Inoltre, nel periodo immediatamente precedente l'inizio delle lezioni, è previsto un precorso di adeguamento delle conoscenze di base rivolto a tutti gli studenti.

 

  1. Al primo anno gli studenti affrontano insegnamenti annuali che forniscono loro le basi delle principali discipline in cui la matematica è suddivisa: Algebra, Analisi Matematica, Geometria. Seguono anche corsi semestrali di Fisica, Programmazione, nonché un corso di Inglese scientifico.
  2. Al secondo anno gli studenti approfondiscono le conoscenze di base in Analisi e Geometria e si affacciano nel frattempo a nuove discipline quali la Statistica e la Probabilità, la Fisica Matematica, l'Analisi Numerica. E' inoltre previsto un corso di orientamento su temi storici e culturali inerenti la Matematica. Sempre a partire dal secondo anno, gli studenti hanno la possibilità di scegliere due corsi specifici, articolati in quattro curricula (Teorico, Generale, Applicativo, Didattico), per approfondire le loro conoscenze in alcuni settori della matematica.
  3. Al terzo anno si completa il percorso di approfondimento delle discipline sia di base sia caratterizzanti, e lo studente è in grado di affrontare corsi avanzati di Algebra, Analisi Matematica, Analisi Numerica, Didattica, Fisica Matematica, Geometria, Storia delle Matematiche, Fisica, seguendo le proprie attitudini.
    Grande importanza è data ai laboratori, specialmente nelle discipline applicative quali la Programmazione, l'Analisi Numerica e nella Didattica della Matematica.
    La formazione degli studenti si completa con l'attività di tirocinio (interno, a scuola o presso aziende) e la tesi di laurea.


Nella maggior parte degli insegnamenti, accanto alle lezioni teoriche frontali, sono previste esercitazioni svolte in aula oppure in modo autonomo dagli studenti, che sono così incoraggiati a mettere in gioco le competenze acquisite, le proprie capacità e ad esplorare le proprie potenzialità. A supporto degli studenti con disabilità vi è un'aula dotata di LIM (Lavagna Interattiva Multimediale).


Il Corso di Studi in Matematica dell'Università di Ferrara si contraddistingue, oltre che per la presenza di alcune eccellenze scientifiche in vari settori della Matematica e per l'ampia possibilità di scelta all'interno dell'offerta formativa, anche per le ottime relazioni tra studenti e docenti. Gli studenti hanno infatti la possibilità di instaurare rapporti diretti con i docenti, i quali sono ampiamente disponibili a riceverli per spiegazioni, non necessariamente negli orari prestabiliti, e ad aiutarli a superare gli eventuali ostacoli incontrati nel loro percorso di studi.
Anche la qualità della didattica impartita beneficia di questo ottimo rapporto: generalmente il docente si trova a far lezione a classi poco numerose, con la possibilità per lo studente di interagire con l'insegnante in aula. Grazie al ridotto numero di studenti, il docente favorisce la partecipazione attiva dello studente alla lezione, lasciando spazio alla formulazione di domande, di richieste di chiarimenti; negli orari di ricevimento offre la possibilità di approfondimento di aspetti e questioni scaturite in classe.

 

Il Corso di Studi in Matematica è in larga misura culturale e prepara dunque al proseguimento degli studi attraverso la Laurea Magistrale; questo il percorso seguito dalla quasi totalità degli studenti. Tuttavia, la preparazione fornita consente ad un laureato di inserirsi anche nel mondo del lavoro. Il laureato in Matematica di primo livello può infatti inserirsi in vari mercati del lavoro tra cui quello dell'industria, della finanza, dei servizi, della Pubblica Amministrazione o nel campo della diffusione della cultura scientifica.
 Ad esempio, la Banca Dati Almalaurea cita, tra i profili lavorativi ricoperti da un laureato in Matematica, i seguenti: professioni tecniche, professioni esecutive nel lavoro d’ufficio, e altre professioni (qualificate nelle attività commerciali e nei servizi, artigiani, forze armate).

 

Sono attivi presso il nostro corso di studi progetti di mobilità internazionale (Erasmus ed Atlante) che permettono allo studente di trascorrere un periodo di studio presso un'Università straniera, ivi seguendo alcuni insegnamenti e sostenendo i relativi esami.

 

Un'importante opportunità per l'inserimento degli studenti nel mondo del lavoro è l'attività di tirocinio, prevista al terzo anno. Lo studente può svolgere il proprio tirocinio presso un'istituzione scolastica, entrando in classe e affiancando un docente di scuola secondaria, sperimentando sul campo il mestiere dell'insegnante; oppure può svolgere il tirocinio presso un' azienda, indicata tra quelle accreditate sul sito di Almalaurea (http://www.unife.it/it/x-te/tirocini/tirocini-curricolari/attivare-un-tirocinio), previa accettazione della stessa, con la possibilità di preparare la tesi di laurea. L'esperienza di tirocinio, se svolta dando prova di affidabilità ed efficienza, può diventare l'occasione per stipulare un primo contratto di lavoro dopo la laurea. Tramite i progetti Erasmus ed Atlante, gli studenti possono scegliere di effettuare il periodo di tirocinio anche all'estero. Le ulteriori attività formative possono essere maturate anche all'interno del Dipartimento, sperimentando ad esempio il contesto bibliotecario o partecipando ad iniziative organizzate dal CdS (ad esempio, corsi relativi al software LaTeX) o con la preparazione e l'esposizione di brevi interventi seminariali.