Come attivare un tirocinio extracurricolare in azienda

I tirocini extracurricolari sono disciplinati da Regioni e Province autonome sulla base di standard minimi comuni definiti a livello nazionale.

L'Università di Ferrara attiva tirocini extracurricolari solo per i propri studenti e studentesse e per laureate e laureati Unife che hanno conseguito il titolo da non oltre dodici mesi.

Procedura di attivazione in Emilia-Romagna

La procedura di attivazione si svolge online sul portale LAVORO x TE

Le aziende ospitanti non abilitate sul portale devono registrarsi spuntando la richiesta di abilitazione al S.A.R.E/Gestione tirocini.

Chi svolge il tirocinio deve spuntare "Richiesta di abilitazione ai servizi amministrativi" sul portale.

Per procedere all'attivazione del tirocinio l'azienda deve

  • scaricare i facsimile di
  • inviare all'indirizzo mail placement@unife.it compilati in formato word
    • la convenzione 
    • il progetto formativo redatto in collaborazione con il o la tirocinante
  • convalidare convenzione e progetto formativo sul portale Lavoro x te.

Il o la tirocinante deve

  • collaborare con l'azienda alla redazione del progetto formativo
  • convalidare il progetto formativo sul portale Lavoro x te.

La data di avvio del tirocinio indicata sul progetto formativo deve essere successiva, di almeno 12 giorni lavorativi, rispetto alla data in cui:

  • convenzione e progetto formativo risulteranno sottoscritti sul portale da tutti i soggetti coinvolti 
  • il soggetto ospitante avrà effettuato la comunicazione obbligatoria di avvio del tirocinio al Centro per l'impiego.

Riferimenti normativi

Cosa fare in caso di infortunio durante il tirocinio

ATTENZIONE: non è possibile attivare tirocini per profili professionali che richiedono l'abilitazione, ovvero per quelle professioni che prevedono lo svolgimento di un tirocinio per l’accesso alla professione stessa, o l’esame abilitante o qualificante.

Procedura di attivazione in Veneto

La procedura di attivazione si svolge tramite il portale CoVeneto

I soggetti non abilitati (aziende e tirocinanti) devono registrarsi sul portale.

Soggetto ospitante e soggetto promotore devono sottoscrivere una convenzione dove confermano il possesso dei requisiti per svolgere la propria funzione, richiamano i reciproci obblighi e si assumono i relativi impegni; successivamente devono redigere un progetto formativo.

Per procedere all'attivazione

  • scaricare la convenzione 
  • firmarla con firma elettronica o autografa
  • inviare la convenzione a:
    • ateneo@pec.unife.it (se firmata digitalmente)
    • Ufficio Tirocini e placement, Via Saragat, 1 – blocco B – 44122 Ferrara (se con firma autografa)
  • scaricare il progetto formativo
  • redigere il progetto formativo dove si specificano tutti gli elementi che caratterizzano l'attività di tirocinio, la copertura assicurativa (a carico di Unife), l’indennità di partecipazione (a carico dell’azienda), gli obiettivi e i contenuti formativi
  • inviare il progetto formativo all’indirizzo mail placement@unife.it

Controllata la documentazione, Unife carica il progetto formativo sul portale CoVeneto e lo invia al referente aziendale per le firme.

Durante il tirocinio

  • il soggetto ospitante è tenuto a predisporre:
    • dossier delle evidenze, cioè un fascicolo nel quale sono raccolte le prove documentali che testimoniano che il tirocinante ha svolto le attività previste nel progetto e che è in grado di svolgere tali attività con competenza (per esempio: campioni di prodotto del lavoro, lettere di referenze, verbali di sintesi di riunioni, consegne, relazioni, report del tutor, etc.)
    • fascicolo del tirocinio, nel quale sono indicate tutte le informazioni relative al tirocinio (le attività, gli obiettivi ecc), e dove è raccolta la documentazione utile per la valutazione del percorso di tirocinio e sono registrate le valutazioni intermedie del tirocinante.

Al termine del tirocinio

  • il soggetto promotore e il soggetto ospitante rilasciano al tirocinante un’attestazione finale di tirocinio che comprende, in base a quanto previsto sul progetto formativo e quanto presente nel dossier, le attività che il tirocinante ha svolto nel periodo effettuato e le competenze acquisite.

Riferimenti normativi

Cosa fare in caso di infortunio durante il tirocinio

ATTENZIONE: non è possibile attivare tirocini per profili professionali che richiedono l'abilitazione, ovvero per quelle professioni che prevedono lo svolgimento di un tirocinio per l’accesso alla professione stessa, o l’esame abilitante o qualificante.