Notizia

UNESCO | La cattedra Unife "Education, Growth and Equality" a Parigi per la Conferenza Mondiale

19/11/2022

Vita universitaria

UNESCO | La cattedra Unife "Education, Growth and Equality" a Parigi per la Conferenza Mondiale

“Trasformare la conoscenza per un futuro giusto e sostenibile” è stato il tema della Conferenza Internazionale che si è tenuta all’UNESCO a Parigi  gli scorsi 3 e 4 novembre in occasione del trentesimo anniversario del Programma Cattedre UNESCO/UNITWIN.

All'evento hanno partecipato Cattedre UNESCO da tutto il mondo, e tra queste un numeroso gruppo di Cattedre italiane. 

La Cattedra UNESCO dell’Università di Ferrara del Professor Patrizio Bianchi è stata protagonista nel dibattito sul futuro dell’istruzione. Proprio l’Istruzione, infatti, è uno dei cardini della Cattedra UNESCO di Unife “Education, Growth and Equality”, unica tra le oltre 800 Cattedre presenti nel mondo a coniugare il tema dell’istruzione con i temi di crescita-sviluppo ed uguaglianza.

La Cattedra “Education, Growth and Equality” a Parigi: la nascita e lo sviluppo

La Cattedra è nata alla fine del 2020 con l’obiettivo di riflettere sul sistema educativo del futuro, particolarmente nel post-covid. Il gruppo di lavoro, coordinato da Valentina Mini del Dipartimento di Economia e Management di Unife, si è nel tempo dedicato alla ricerca scientifica relativa all'inversione di relazione tra education e development, al ruolo dei big data, all'identificazione di qualità dei sistemi di istruzione e all’analisi delle skills richieste dai mercati. In questo contesto si considera l’istruzione non come risultato di un sistema, ma come input per rispondere alle sfide attuali e future, ponendo attenzione non solo a tutti i livelli di education, ma anche alla formazione continua (Long Life Learning). L’attenzione alle tematiche educative nord-sud-sud ha guidato l’impostazione internazionale della Cattedra, la quale ha creato un legame attento con l’Africa, attivando collaborazioni in Camerun.

L'aspetto internazionale

Proprio l’attenzione ai paesi del Sud del Mondo ha guidato la sessione parallela nel giorno di apertura della Conferenza sul Futuro dell’istruzione superiore, nella quale il Professor Patrizio Bianchi è stato invitato a parlare di attività recenti e iniziative di cooperazione internazionale con l'obiettivo di rafforzare le future collaborazioni e promuovere strumenti normativi in ​​aree chiave del mandato dell'UNESCO. 

Il progetto “Dialoghi delle Cattedre UNESCO”

Il Professor Bianchi è inoltre intervenuto il secondo giorno, durante la sessione dal titolo “UNITWIN/UNESCO Chairs Programme: A global observatory?”, nella quale è stato presentato il progetto “Dialoghi delle Cattedre UNESCO” con una relazione dal titolo “Dialogues of UNESCO Chairs: A global laboratory of ideas”I Professori Raimondo Cagiano de Azevedo e Patrizio Bianchi hanno posto l’attenzione sul percorso che ha permesso di sviluppare tale collaborazione a partire dal 2020 grazie all’idea della Cattedra UNESCO in Paesaggi Culturali del Mediterraneo e Comunità di Saperi dell’Università della Basilicata. Il progetto è stato sin da subito approvato dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO con il coinvolgimento dei tre raggruppamenti di Cattedre UNESCO italiane istituiti dalla stessa Commissione Nazionale. Il 9 ottobre 2020 è stato lanciato il primo evento di Dialoghi. A questo webinar sono intervenuti, tra gli altri, l’ADG Stefania Giannini, il Presidente della CNUI Franco Bernabè, l'allora Ministro dell'Università e della Ricerca Prof. Gaetano Manfredi e il già Ministro dell'Istruzione Prof. Patrizio Bianchi.

Dichiarazione per la Sostenibilità delle Cattedre UNESCO Italiane

All’inizio del 2021 si è costituita una Segreteria tecnico scientifica – con la partecipazione della Cattedra UNESCO Education Growth and Equality di Ferrara -  al fine di gestire un percorso di incontri webinar organizzati dalle Cattedre UNESCO Italiane, attraverso il confronto sui temi della sfida globale per lo sviluppo sostenibile. I webinar si sono svolti nei mesi estivi del 2021, seguendo un format e una struttura stabile e condivisa. Tale percorso ha dato la possibilità da un lato, di creare una rete di relazione e collaborazione tra le Cattedre molto attiva; dall’altro, ha portato alla stesura e alla condivisione della Dichiarazione per la Sostenibilità delle Cattedre UNESCO Italiane, sottoscritta da tutti i Chairholder. Il percorso Dialoghi e la Dichiarazione sono stati presentati lo scorso 30 Novembre presso il Ministero dell’Istruzione, alla presenza (tra gli altri) dei Ministri Bianchi e Messa, dell’ADG Giannini e del Presidente Bernabè. La presentazione internazionale è avvenuta il 24 gennaio scorso (giornata mondiale dell’Educazione) presso il Padiglione Italiano a EXPO Dubai, in occasione dell’International UNESCO Chairs Forum.Al contempo sono state realizzate presentazioni a seminari o eventi per divulgare non solo i contenuti trattati, ma anche il processo di costituzione e funzionamento di Dialoghi.

Su questa base le cattedre UNESCO Italiane sono state selezionate dalla Commissione Nazionale UNESCO nell’ambito di tutte le designazioni del nostro paese, per partecipare al WHEC 2022 a Barcellona, quale buona pratica in rappresentanza dell’Italia. Infine, proprio in questi giorni si sta finalizzando la sottoscrizione dell’Accordo di Rete delle Cattedre UNESCO Italiane, al quale ha già aderito la maggior parte delle Cattedre Italiane.

Sobhi Tawil, Direttore del programma “Future of Learning and Innovation” dell’UNESCO, che ha moderato la sessione, ha espresso apprezzamento per il progetto italiano, unico sulla scena mondiale.