Notizia

Universit’aria, un ponte di sapere tra dentro e fuori il carcere. Oltre 30 i docenti impegnati

16/12/2019

Persone

Universit’aria, un ponte di sapere tra dentro e fuori il carcere. Oltre 30 i docenti impegnati

Si chiama Universit’aria il ciclo di lezioni-conferenze che per tutto l’anno accademico saranno tenute in carcere, nella Casa circondariale di Ferrara, a cadenze regolari, da oltre trenta docenti dell’Università di Ferrara.

Con questa iniziativa, coordinata dalla Delegata del Rettore e Garante dei diritti delle persone private della libertà personale Stefania Carnevale, l’Università di Ferrara sancisce il suo impegno per diffondere cultura e conoscenze anche nel mondo della detenzione.

Più di trenta professoresse e professori del nostro Ateneo offriranno ai detenuti un’ora d’aria differente, dedicata alle più diverse discipline, dalla storia alla scienza, dal diritto alla letteratura e molto altro. I docenti coinvolti intendono in questo modo contribuire al recupero sociale delle persone condannate, anche se non iscritte a corsi universitari, mediante una ricca offerta culturale, che possa stimolare nell’uditorio la voglia di imparare, approfondire le tematiche affrontate o intraprendere un percorso di studi.

Si tratta di una iniziativa unica per durata, numero di docenti e discipline coinvolte, che getterà un ponte di sapere fra il “dentro” e il “fuori”, in grado di portare nuove idee all’interno e all’esterno del carcere.