Notizia

Biodiversità | Il video di Endemixit, progetto Unife per la salvaguardia delle specie italiane a rischio d'estinzione

28/10/2021

Scienza, cultura e ricerca

Biodiversità | Il video di Endemixit, progetto Unife per la salvaguardia delle specie italiane a rischio d'estinzione

L’Italia è ricchissima di biodiversità. Ma alcuni dei suoi tesori naturali stanno scomparendo. Le ragioni le conosciamo bene: la distruzione delle aree naturali, l’inquinamento e lo sfruttamento eccessivo delle risorse sono alcuni esempi.

Dobbiamo prestare attenzione soprattutto alle specie di cui rimangono pochi individui e che vivono solamente in Italia. Sono le specie endemiche in pericolo. Endemixit è un progetto di ricerca genomica che ha l’obiettivo di studiare e conservare cinque specie del nostro Paese a rischio di estinzione.

L’orso marsicano di cui sono rimasti circa 50 animali, lo storione cobice un fossile vivente quasi estinto in natura i cui antenati simili agli animali moderni vivevano già 200 milioni di anni fa insieme ai dinosauri. La lucertola delle Eolie isolata sulle meravigliose isole e scogli in mezzo al mare vicino alla Sicilia. La farfalla di Ponza in forte declino a causa dell’urbanizzazione e l’ululone appenninico, un rospetto dai fantastici colori che sta scomparendo in alcune aree.

Ma come possiamo evitare la scomparsa di queste preziose e uniche specie? Certo, riducendo la pressione antropica e proteggendo gli habitat. Ma anche utilizzando le tecnologie innovative nel campo della genomica, lo studio di tutto il DNA di un organismo. 

Il DNA è il libretto delle istruzioni per creare un organismo e farlo funzionare, cercare il cibo e riprodursi. Ma non tutti gli individui hanno lo stesso DNA perché questo può andare incontro ad errori, le mutazioni, nel corso delle generazioni. Alcuni errori sono un bene perché permettono di avere individui diversi geneticamente e questa diversità è la base dell’evoluzione, dell’adattamento agli ambienti che cambiano come ci ha insegnato Darwin. Ma molte volte gli errori sono deleteri e possono portare a patologie e rendere più difficile la sopravvivenza. E quando il numero di individui di una specie si riduce molto, per esempio perché l’uomo ne modifica l’habitat, queste mutazioni si possono accumulare fino a minacciare la sopravvivenza della specie stessa. Se leggiamo tutto il DNA di alcuni individui possiamo comprendere meglio se una specie è geneticamente in grado di sopravvivere oppure se sta accumulando mutazioni dannose e decidere quali sono le migliori strategie per salvarla dall’estinzione, dando ai nostri figli la possibilità di conoscere questi animali straordinari e c’è qualcosa di importante che non tutti sanno, salvando le altre specie salviamo anche noi stessi perché l’equilibrio dell’ecosistema permette di avere aria e acque pulite, cibo di qualità e luoghi fantastici dove andare in vacanza. 

Per saperne di più

Endemixit è un progetto finanziato dal Ministero dell’Università e della ricerca, coordinato dall'Università di Ferrara, realizzato in collaborazione con i ricercatori di altri cinque atenei italiani.