Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

ANATOMIA PATOLOGICA II

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2022/2023
Docente
GIOVANNI LANZA
Crediti formativi
5
Periodo didattico
Primo Semestre
SSD
MED/08

Obiettivi formativi

Il corso di Anatomia Patologica II prevede la trattazione sistematica delle basi patologiche delle malattie degli apparati cardiovascolare, genitale femminile, della mammella, del sistema nervoso centrale e periferico, dell’occhio e del testa-collo.

Per quanto riguarda i parametri del:
Sapere:
Lo studente al termine del corso saprà:
- conoscere i concetti essenziali riguardanti le caratteristiche morfologiche e biopatologiche relative ai principali processi patologici degli apparati cardiovascolare, genitale femminile, della mammella, del sistema nervoso centrale e periferico, dell’occhio e del testa-collo.
- essere in grado di comprendere i quadri clinici correlati alla patologia dei suddetti apparati e di interpretarne i referti anatomo-patologici.

Saper fare:
Alla fine del corso lo studente saprà:
- comprendere come utilizzare le informazioni fornite dall'anatomia patologica sia di tipo morfologico che di tipo immunoistochimico e bio-molecolare per un corretto approccio diagnostico e terapeutico alla patologia degli apparati cardiovascolare, genitale femminile, della mammella, del sistema nervoso centrale e periferico, dell’occhio e del testa-collo.

Prerequisiti

Adeguate conoscenze di anatomia degli apparati cardiovascolare, genitale femminile, della mammella, del sistema nervoso centrale e periferico, dell’occhio e del testa-collo.
Conoscenze di patologia generale, genetica e biologia molecolare.

Contenuti del corso

Apparato cardiovascolare: Cuore: Cardiopatia ischemica e infarto del miocardio. Ipertrofia miocardica. Miocarditi, endocarditi e pericarditi. Arteriosclerosi, aneurismi.
Apparato genitale femminile: Vulva:Distrofia. Neoplasia vulvare intraepiteliale. Carcinoma.
Cervice: Neoplasia cervicale intraepiteliale. Carcinoma squamocellulare e adenocarcinoma.
Endometrio: Endometriosi. Iperplasia dell'endometrio e adenocarcinoma. Tumori stromali. Tumori del miometro: Leiomioma, leiomiosarcoma.
Neoplasie ovariche: Tumori dell’epitelio di superficie; tumori a cellule germinali; tumori dello stroma gonadico e dei cordoni sessuali.
Coriocarcinoma.
Mammella: Lesioni benigne della mammella. Tumori fibroepiteliali. Carcinoma mammario in situ e invasivo. Neoplasie del capezzolo. Ginecomastia. Carcinoma della mammella maschile.
Sistema nervoso centrale: Meningiti. Emorragia epidurale, sottodurale. Emorragia intraparenchimale e subaracnoidea. Ischemia e infarto cerebrale. Aneurismi cerebrali.
Malattie neurodegenerative: Malattia di Alzheimer. Malattia di Parkinson.
Neoplasie gliali e neuronali. Tumori embrionali. Meningiomi. Neoplasie secondarie.
Sistema nervoso periferico: Tumori.
Patologia oftalmica: Retinoblastoma. Melanoma.
Testa-collo: Cavo orale: Lesioni infiammatorie-reattive. Leucoplachia ed eritroplachia.
Carcinoma squamocellulare. Tumori e cisti odontogene: classificazione.
Rinofaringe e cavità nasali e paranasali: Tumori delle cavità nasali/paranasali.
Laringe: Polipi e papillomi. Carcinoma.
Ghiandole salivari: Sialoadeniti. Tumori benigni e maligni.

Metodi didattici

Il corso di Anatomia patologica II prevede lezioni frontali e didattica assistita on line. Le ore di didattica assistita on line su piattaforma moodle certificativa consistono nell’approfondimento di alcuni argomenti trattati a lezione. L’attività didattica verrà inoltre integrata da esercitazioni pratiche che prevedono osservazione al microscopio di casi istologici allestiti con colorazioni standard e con colorazioni istochimiche o immunoistochimiche ed esame e discussione di casi sottoposti ad analisi biomolecolari a scopo diagnostico e prognostico-predittivo.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Per l’esame è prevista una prova scritta con test a risposta multipla, cinque risposte possibili di cui una sola corretta. Numero di domande variabile da 31 a 40. Tempo a disposizione in base al numero delle domande: da 25 a 35 minuti. Nessuna penalizzazione per risposte errate o non date.

Testi di riferimento

Rubin, Anatomia patologica e Patologia Generale, Piccin Editore
Robbins e Cotran, Le basi patologiche delle malattie, Elsevier Editore