Studiare in carcere

Unife agevola il diritto allo studio individuale delle persone detenute

L'Università degli Studi di Ferrara ha avviato una collaborazione con la Casa Circondariale di Ferrara "C. Satta", ai sensi della normativa vigente, per consentire alle persone private della libertà personali detenute presso l'Istituto penitenziario di Ferrara, di accedere ai corsi di laurea erogati dall'Ateneo e conseguire i titoli di studio di livello universitario.

Per agevolare il diritto allo studio individuale delle persone detenute, Unife supporta i propri studenti relativamente ai seguenti servizi:

Orientamento (giornate di orientamento generai presso la sede di via Arginone e colloqui personalizzati di orientamento a distanza)

Offerta formativa (illustrazione dei corsi di studio attualmente disponibili all'immatricolazione e informazioni sui percorsi da seguire)

Iscrizioni (recupero dei dati amministrativi necessari all'immatricolazione e supporto amministrativo per la procedura di perfezionamento) 

Tasse (applicazione delle condizioni agevolate per l'iscrizione e supporto nella procedura di contribuzione)

Sistema bibliotecario di Ateneo (ricerca e reperimento dei testi disponibili presso le biblioteche dell'Ateneo e gestione del prestito)

L'Ateneo di Ferrara è divenuto membro della Cnupp (Conferenza Nazionale Poli Universitari Universitari), istituita presso la Crui il 9 aprile 2018, organismo nel quale è rappresentato dalla Delegata rettorale, prof.ssa Stefania Carnevale.

Firma della nuova convenzione

E' stata sottoscritta dalla Direttrice della Casa circondariale di Ferrara e dalla Rettrice dell'Ateneo estense la nuova convenzione triennale.

Di seguito il resoconto della seduta della firma