Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

LABORATORIO DI SINTESI FINALE A

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2022/2023
Docente
DAVIDE TURRINI
Crediti formativi
22
Periodo didattico
Annualità Singola

Obiettivi formativi

------------------------------------------------------------
Modulo: 53995 - ECODESIGN
------------------------------------------------------------
Obiettivi formativi

Durante il Corso gli studenti saranno chiamati ad applicare in forma matura e consapevole, conoscenze e metodi che verranno loro insegnati (o che hanno imparato frequentando i corsi degli anni precedenti), indirizzate allo sviluppo di abilità e competenze progettuali nell’ambito del design sostenibile: cioè lo studio di prodotti o servizi concepiti nel rispetto della sostenibilità ambientale e sociale.

Nel LSFA gli studenti acquisiscono conoscenze teoriche e metodologie progettuali relative al design di prodotto e dei servizi, al design sistemico, al design for all, al circular design e la capacità di applicare con consapevolezza critica tali conoscenze e metodologie alla matura e completa preparazione di un progetto indirizzato ad affrontare temi relativi a diversi campi del design.

In particolare il laboratorio sarà indirizzato, nella sua disciplina caratterizzante, Design di Prodotto, a un tema generale dal titolo Circular Design for Circular Economy, relativo al contributo del design e delle sue metodologie ai temi della concezione e sviluppo di prodotti, sistemi e servizi innovativi per l'economia circolare.

Il modulo di Ecodesign tratta un tema che, preconizzato nella prima metà del Novecento dalle teorie e dalle visioni progettuali di Buckminster Fuller e Ralph Erskine, si struttura come approccio operativo socio-ambientale negli ultimi decenni del secolo, sotto l’impulso dei programmi e delle azioni internazionali relativi allo sviluppo sostenibile e grazie al contributo di teorici e sperimentatori quali Serge Latouche, Victor Papanek e John Thackara. Oggi l’ecodesign è un vero e proprio criterio progettuale interdisciplinare, caratterizzato da scenari applicativi diversificati e multiscalari, come anche da metodologie operative che investono la configurazione di prodotti e sistemi nel loro intero ciclo di vita.
Il modulo di Ecodesign è finalizzato a trasferire agli studenti un inquadramento generale di tali scenari e di tali strumenti, unitamente ad una consapevolezza critica sulla complessità delle problematiche connesse alla sostenibilità ambientale e sociale dei processi progettuali e produttivi.

Il modulo di Energetica per il Design ha come obiettivo la caratterizzazione elementare dei principali aspetti energetici coinvolti nelle attività di design del prodotto industriale. In altri termini, il modulo intende fornire agli studenti un approccio critico per sostenere scelte progettuali che sostanzino aspetti energetici e valorizzino fonti rinnovabili.

Il modulo Modellazione rappresentazione e reverse modelling ha come obiettivo l'acquisizione da parte degli studenti di alcuni dei principali strumenti teorici e metodologici necessari per comprendere e analizzare le operazioni connesse all’utilizzo della modellazione tridimensionale e del Reverse Engineering (RE).
Si affronteranno temi trasversali come lo shooting di prodotto, la creazione di modelli fisici mockup, la loro trasposizione in digitale tramite l'utilizzo di scanner tridimensionali o photomodellazione, fino ad affrontare metodologie e tecniche di prototipazione virtuale o solida.
L'obiettivo è l'acquisizione di strumenti necessari per affrontare la pratica del progetto del prodotto, dall'ideazione, allo sviluppo del prototipo, ai sistemi comunicativi interattivi e multimediali supportati dalle nuove tecnologie digitali, applicando le proprie conoscenze anche in contesti/ambiti multidisciplinari, al fine di risolvere problemi legati a tematiche nuove o non consuete riferite al contesto professionale del progetto del prodotto di design.

------------------------------------------------------------
Modulo: 64679 - ENERGETICA PER IL DESIGN
------------------------------------------------------------
Obiettivi formativi

Durante il Corso gli studenti saranno chiamati ad applicare in forma matura e consapevole, conoscenze e metodi che verranno loro insegnati (o che hanno imparato frequentando i corsi degli anni precedenti), indirizzate allo sviluppo di abilità e competenze progettuali nell’ambito del design sostenibile: cioè lo studio di prodotti o servizi concepiti nel rispetto della sostenibilità ambientale e sociale.

Nel LSFA gli studenti acquisiscono conoscenze teoriche e metodologie progettuali relative al design di prodotto e dei servizi, al design sistemico, al design for all, al circular design e la capacità di applicare con consapevolezza critica tali conoscenze e metodologie alla matura e completa preparazione di un progetto indirizzato ad affrontare temi relativi a diversi campi del design.

In particolare il laboratorio sarà indirizzato, nella sua disciplina caratterizzante, Design di Prodotto, a un tema generale dal titolo Circular Design for Circular Economy, relativo al contributo del design e delle sue metodologie ai temi della concezione e sviluppo di prodotti, sistemi e servizi innovativi per l'economia circolare.

Il modulo di Ecodesign tratta un tema che, preconizzato nella prima metà del Novecento dalle teorie e dalle visioni progettuali di Buckminster Fuller e Ralph Erskine, si struttura come approccio operativo socio-ambientale negli ultimi decenni del secolo, sotto l’impulso dei programmi e delle azioni internazionali relativi allo sviluppo sostenibile e grazie al contributo di teorici e sperimentatori quali Serge Latouche, Victor Papanek e John Thackara. Oggi l’ecodesign è un vero e proprio criterio progettuale interdisciplinare, caratterizzato da scenari applicativi diversificati e multiscalari, come anche da metodologie operative che investono la configurazione di prodotti e sistemi nel loro intero ciclo di vita.
Il modulo di Ecodesign è finalizzato a trasferire agli studenti un inquadramento generale di tali scenari e di tali strumenti, unitamente ad una consapevolezza critica sulla complessità delle problematiche connesse alla sostenibilità ambientale e sociale dei processi progettuali e produttivi.

Il modulo di Energetica per il Design ha come obiettivo la caratterizzazione elementare dei principali aspetti energetici coinvolti nelle attività di design del prodotto industriale. In altri termini, il modulo fornisce strumenti di base per sostenere le scelte progettuali dello studente, orientandole alla valorizzazione di fonti rinnovabili.

Il modulo Modellazione rappresentazione e reverse modelling ha come obiettivo l'acquisizione da parte degli studenti di alcuni dei principali strumenti teorici e metodologici necessari per comprendere e analizzare le operazioni connesse all’utilizzo della modellazione tridimensionale e del Reverse Engineering (RE).
Si affronteranno temi trasversali come lo shooting di prodotto, la creazione di modelli fisici mockup, la loro trasposizione in digitale tramite l'utilizzo di scanner tridimensionali o photomodellazione, fino ad affrontare metodologie e tecniche di prototipazione virtuale o solida.
L'obiettivo è l'acquisizione di strumenti necessari per affrontare la pratica del progetto del prodotto, dall'ideazione, allo sviluppo del prototipo, ai sistemi comunicativi interattivi e multimediali supportati dalle nuove tecnologie digitali, applicando le proprie conoscenze anche in contesti/ambiti multidisciplinari, al fine di risolvere problemi legati a tematiche nuove o non consuete riferite al contesto professionale del progetto del prodotto di design.



------------------------------------------------------------
Modulo: 67876 - MODELLAZIONE, RAPPRESENTAZIONE E REVERSE MODELING
------------------------------------------------------------
Obiettivi formativi

Durante il Corso gli studenti saranno chiamati ad applicare in forma matura e consapevole, conoscenze e metodi che verranno loro insegnati (o che hanno imparato frequentando i corsi degli anni precedenti), indirizzate allo sviluppo di abilità e competenze progettuali nell’ambito del design sostenibile: cioè lo studio di prodotti o servizi concepiti nel rispetto della sostenibilità ambientale e sociale.

Nel LSFA gli studenti acquisiscono conoscenze teoriche e metodologie progettuali relative al design di prodotto e dei servizi, al design sistemico, al design for all, al circular design e la capacità di applicare con consapevolezza critica tali conoscenze e metodologie alla matura e completa preparazione di un progetto indirizzato ad affrontare temi relativi a diversi campi del design.

In particolare il laboratorio sarà indirizzato, nella sua disciplina caratterizzante, Design di Prodotto, a un tema generale dal titolo Circular Design for Circular Economy, relativo al contributo del design e delle sue metodologie ai temi della concezione e sviluppo di prodotti, sistemi e servizi innovativi per l'economia circolare.

Il modulo di Ecodesign tratta un tema che, preconizzato nella prima metà del Novecento dalle teorie e dalle visioni progettuali di Buckminster Fuller e Ralph Erskine, si struttura come approccio operativo socio-ambientale negli ultimi decenni del secolo, sotto l’impulso dei programmi e delle azioni internazionali relativi allo sviluppo sostenibile e grazie al contributo di teorici e sperimentatori quali Serge Latouche, Victor Papanek e John Thackara. Oggi l’ecodesign è un vero e proprio criterio progettuale interdisciplinare, caratterizzato da scenari applicativi diversificati e multiscalari, come anche da metodologie operative che investono la configurazione di prodotti e sistemi nel loro intero ciclo di vita.
Il modulo di Ecodesign è finalizzato a trasferire agli studenti un inquadramento generale di tali scenari e di tali strumenti, unitamente ad una consapevolezza critica sulla complessità delle problematiche connesse alla sostenibilità ambientale e sociale dei processi progettuali e produttivi.

Il modulo di Energetica per il Design ha come obiettivo la caratterizzazione elementare dei principali aspetti energetici coinvolti nelle attività di design del prodotto industriale. In altri termini, il modulo fornisce strumenti di base per sostenere le scelte progettuali dello studente, orientandole alla valorizzazione di fonti rinnovabili.

Il modulo Modellazione rappresentazione e reverse modelling ha come obiettivo l'acquisizione da parte degli studenti di alcuni dei principali strumenti teorici e metodologici necessari per comprendere e analizzare le operazioni connesse all’utilizzo della modellazione tridimensionale e del Reverse Engineering (RE).
Si affronteranno temi trasversali come lo shooting di prodotto, la creazione di modelli fisici mockup, la loro trasposizione in digitale tramite l'utilizzo di scanner tridimensionali o photomodellazione, fino ad affrontare metodologie e tecniche di prototipazione virtuale o solida.
L'obiettivo è l'acquisizione di strumenti necessari per affrontare la pratica del progetto del prodotto, dall'ideazione, allo sviluppo del prototipo, ai sistemi comunicativi interattivi e multimediali supportati dalle nuove tecnologie digitali, applicando le proprie conoscenze anche in contesti/ambiti multidisciplinari, al fine di risolvere problemi legati a tematiche nuove o non consuete riferite al contesto professionale del progetto del prodotto di design.



------------------------------------------------------------
Modulo: 74376 - DESIGN DI PRODOTTO E DEI SERVIZI
------------------------------------------------------------
--

Prerequisiti

------------------------------------------------------------
Modulo: 53995 - ECODESIGN
------------------------------------------------------------
Prerequisiti

Per sostenere la prova finale è necessario aver superato l'esame di Laboratorio di Concept Design e di Product Design 2

Sono richieste le seguenti capacità:

– analisi funzionale;
– elaborazione di concept design tramite sketching e modellazione di prototipi;
– elaborazione di un progetto di prodotto, di servizio, di comunicazione o di sistemi integrati;
– rappresentazione delle qualità percettive e delle caratteristiche morfologiche e materiche del prodotto attraverso strumenti di rendering manuale od automatico e di disegno tecnico secondo le norme;
– conoscenza della grafica raster e vettoriale;
– conoscenze base della fisica tecnica.

------------------------------------------------------------
Modulo: 64679 - ENERGETICA PER IL DESIGN
------------------------------------------------------------
Prerequisiti

Per sostenere la prova finale è necessario aver superato l'esame di Laboratorio di Concept Design e di Product Design 2

Sono richieste le seguenti capacità:

– analisi funzionale di un prodotto,
– elaborazione di concept design tramite sketching e modellazione di prototipi,
– elaborazione di un progetto di prodotto
– rappresentazione delle qualità percettive e delle caratteristiche morfologiche e materiche del prodotto attraverso strumenti di rendering manuale od automatico e di disegno tecnico secondo le norme.
– conoscenza della grafica raster e vettoriale.


------------------------------------------------------------
Modulo: 67876 - MODELLAZIONE, RAPPRESENTAZIONE E REVERSE MODELING
------------------------------------------------------------
Prerequisiti

Per sostenere la prova finale è necessario aver superato l'esame di Laboratorio di Concept Design e di Product Design 2

Sono richieste le seguenti capacità:

– analisi funzionale di un prodotto,
– elaborazione di concept design tramite sketching e modellazione di prototipi,
– elaborazione di un progetto di prodotto
– rappresentazione delle qualità percettive e delle caratteristiche morfologiche e materiche del prodotto attraverso strumenti di rendering manuale od automatico e di disegno tecnico secondo le norme.
– conoscenza della grafica raster e vettoriale.


------------------------------------------------------------
Modulo: 74376 - DESIGN DI PRODOTTO E DEI SERVIZI
------------------------------------------------------------
--

Contenuti del corso

------------------------------------------------------------
Modulo: 53995 - ECODESIGN
------------------------------------------------------------
Contenuti del corso

Il laboratorio è un percorso di studio, ricerca e progetto finalizzato alla impostazione del progetto di tesi.
Il corso prevede 240 ore di didattica, con lezioni frontali ed esercitazioni. E’ articolato nei seguenti 4 moduli:

Design di prodotto (120 ore)
“Circular design for circular economy” sarà il tema guida, che approfondirà il ruolo del design nell'innovazione di prodotti , processi e servizi per l'economia circolare presentato nel dettaglio agli studenti a luglio 2020.
Il corso è strutturato in lezioni frontali esercitazioni progettuali, discussione collettiva dei progetti, revisioni progettuali.
Gli studenti elaboreranno soluzioni su questi temi attraverso esperienze didattiche dedicate e l'acquisizione di strumenti di approccio progettuale utili ad affrontare progetti relativi alla sostenibilità dei prodotti considerati nel ciclo di vita risorse-produzione-distribuzione e consumo.
All'interno di questa tematica potranno trovare spazio argomenti di tesi anche molto diversificati e attinenti a diverse materie (moduli) di insegnamento.
Queste attività si articoleranno in due fasi, corrispondenti ai due semestri:
fase 1): di tipo informativo.
fase 2): di tipo analitico-progettuale, prevede l'impostazione del lavoro di tesi con il relatore prescelto.

Ecodesign (48 ore)
Temi portanti dell’offerta formativa saranno: l’identificazione e l’interpretazione del contributo di precorritori e teorici dell’ecodesign e più in generale delle visioni olistiche relative a scenari economici, socio-ambientali e produttivi sostenibili (8 ore); l’analisi dei caratteri dell’innovazione per l’ecodesign (8); la conoscenza degli strumenti normativi e operativi della disciplina (6); lo studio dei materiali e delle applicazioni di ecodesign nei molteplici settori produttivi (10); l’approccio sistemico al progetto (8). Un focus di approfondimento specifico riguarderà il design sostenibile nel settore della cultura alimentare, (16).
Il corso è strutturato in lezioni frontali teoriche ed esercitazioni su progetti di gruppo, sotto il tutoraggio diretto da parte di docenti che operano nell'ambito del corso di studio.

Energetica per il design (24 ore)
I contenuti del modulo riguardano espressamente le strategie per la valorizzazione delle energie rinnovabili. Attraverso la caratterizzazione sommaria degli aspetti quantitativi coinvolti, il modulo presenta soluzioni pratiche per la conversione dell'energia, con particolare riferimento alla energia eolica, idroelettrica, fotovoltaica, solare termica e geotermica.


Modellazione rappresentazione e reverse modelling (24 ore)
La metodologia di insegnamento mira una conoscenza specifica e operativa. Lo studente verrà introdotto ad un uso critico e progettuale delle metodologie acquisite.

------------------------------------------------------------
Modulo: 64679 - ENERGETICA PER IL DESIGN
------------------------------------------------------------
Contenuti del corso

Il laboratorio è un percorso di studio, ricerca e progetto finalizzato alla impostazione del progetto di tesi.
Il corso prevede 240 ore di didattica, con lezioni frontali ed esercitazioni. E’ articolato nei seguenti 4 moduli:

Design di prodotto (120 ore)
“Circular design for circular economy” sarà il tema guida, che approfondirà il ruolo del design nell'innovazione di prodotti , processi e servizi per l'economia circolare presentato nel dettaglio agli studenti a luglio 2020.
Il corso è strutturato in lezioni frontali esercitazioni progettuali, discussione collettiva dei progetti, revisioni progettuali.
Gli studenti elaboreranno soluzioni su questi temi attraverso esperienze didattiche dedicate e l'acquisizione di strumenti di approccio progettuale utili ad affrontare progetti relativi alla sostenibilità dei prodotti considerati nel ciclo di vita risorse-produzione-distribuzione e consumo.
All'interno di questa tematica potranno trovare spazio argomenti di tesi anche molto diversificati e attinenti a diverse materie (moduli) di insegnamento.
Queste attività si articoleranno in due fasi, corrispondenti ai due semestri:
fase 1): di tipo informativo.
fase 2): di tipo analitico-progettuale, prevede l'impostazione del lavoro di tesi con il relatore prescelto.

Ecodesign (48 ore)
Temi portanti dell’offerta formativa saranno: l’identificazione e l’interpretazione del contributo di precorritori e teorici dell’ecodesign e più in generale delle visioni olistiche relative a scenari economici, socio-ambientali e produttivi sostenibili (8 ore); l’analisi dei caratteri dell’innovazione per l’ecodesign (8); la conoscenza degli strumenti normativi e operativi della disciplina (6); lo studio dei materiali e delle applicazioni di ecodesign nei molteplici settori produttivi (10); l’approccio sistemico al progetto (8). Un focus di approfondimento specifico riguarderà il design sostenibile nel settore della cultura alimentare, (16).
Il corso è strutturato in lezioni frontali teoriche ed esercitazioni su progetti di gruppo, sotto il tutoraggio diretto da parte di docenti che operano nell'ambito del corso di studio.

Energetica per il design (24 ore)
Il modulo ha come obiettivo la caratterizzazione elementare dei principali aspetti energetici coinvolti nelle attività di design del prodotto industriale. Il modulo fornisce strumenti di base per sostenere le scelte progettuali dello studente, orientandole alla valorizzazione di fonti rinnovabili.
Il modulo è suddiviso in tre parti.
Parte 1: Meccanica e termodinamica (8)
Geometria delle masse. Dinamica. Lavoro e conservazione dell’energia. Equilibrio delle forze. Elasticità. Gravità.
Termodinamica. Lavoro e calore. Carnot. Energia, Entropia, Exergia. Cenni sui cicli termodinamici (Brayton, Rankine, ciclo frigorifero e pompe di calore).
Cenni di fluidodinamica. Circuiti idraulici
Parte 2: Energie rinnovabili (8)
Fonti tradizionali e rinnovabili. Impianti di potenza, cogenerazione e trigenerazione. Fuel cell.
Sistemi per la valorizzazione dell’energia eolica, idroelettrica, fotovoltaica e solare termico. Geotermia e pompe di calore.
Parte 3: Laboratorio (8)
Lavoro e discussione in aula dei progetti degli studenti

Modellazione rappresentazione e reverse modelling (24 ore)
La metodologia di insegnamento mira una conoscenza specifica e operativa. Lo studente verrà introdotto ad un uso critico e progettuale delle metodologie acquisite.

------------------------------------------------------------
Modulo: 67876 - MODELLAZIONE, RAPPRESENTAZIONE E REVERSE MODELING
------------------------------------------------------------
Contenuti del corso

Il laboratorio è un percorso di studio, ricerca e progetto finalizzato alla impostazione del progetto di tesi.
Il corso prevede 240 ore di didattica, con lezioni frontali ed esercitazioni. E’ articolato nei seguenti 4 moduli:

Design di prodotto (120 ore)
“Circular design for circular economy” sarà il tema guida, che approfondirà il ruolo del design nell'innovazione di prodotti , processi e servizi per l'economia circolare presentato nel dettaglio agli studenti a luglio 2020.
Il corso è strutturato in lezioni frontali esercitazioni progettuali, discussione collettiva dei progetti, revisioni progettuali.
Gli studenti elaboreranno soluzioni su questi temi attraverso esperienze didattiche dedicate e l'acquisizione di strumenti di approccio progettuale utili ad affrontare progetti relativi alla sostenibilità dei prodotti considerati nel ciclo di vita risorse-produzione-distribuzione e consumo.
All'interno di questa tematica potranno trovare spazio argomenti di tesi anche molto diversificati e attinenti a diverse materie (moduli) di insegnamento.
Queste attività si articoleranno in due fasi, corrispondenti ai due semestri:
fase 1): di tipo informativo.
fase 2): di tipo analitico-progettuale, prevede l'impostazione del lavoro di tesi con il relatore prescelto.

Ecodesign (48 ore)
Temi portanti dell’offerta formativa saranno: l’identificazione e l’interpretazione del contributo di precorritori e teorici dell’ecodesign e più in generale delle visioni olistiche relative a scenari economici, socio-ambientali e produttivi sostenibili (8 ore); l’analisi dei caratteri dell’innovazione per l’ecodesign (8); la conoscenza degli strumenti normativi e operativi della disciplina (6); lo studio dei materiali e delle applicazioni di ecodesign nei molteplici settori produttivi (10); l’approccio sistemico al progetto (8). Un focus di approfondimento specifico riguarderà il design sostenibile nel settore della cultura alimentare, (16).
Il corso è strutturato in lezioni frontali teoriche ed esercitazioni su progetti di gruppo, sotto il tutoraggio diretto da parte di docenti che operano nell'ambito del corso di studio.

Energetica per il design (24 ore)
Il modulo ha come obiettivo la caratterizzazione elementare dei principali aspetti energetici coinvolti nelle attività di design del prodotto industriale. Il modulo fornisce strumenti di base per sostenere le scelte progettuali dello studente, orientandole alla valorizzazione di fonti rinnovabili.
Il modulo è suddiviso in tre parti.
Parte 1: Meccanica e termodinamica (8)
Geometria delle masse. Dinamica. Lavoro e conservazione dell’energia. Equilibrio delle forze. Elasticità. Gravità.
Termodinamica. Lavoro e calore. Carnot. Energia, Entropia, Exergia. Cenni sui cicli termodinamici (Brayton, Rankine, ciclo frigorifero e pompe di calore).
Cenni di fluidodinamica. Circuiti idraulici
Parte 2: Energie rinnovabili (8)
Fonti tradizionali e rinnovabili. Impianti di potenza, cogenerazione e trigenerazione. Fuel cell.
Sistemi per la valorizzazione dell’energia eolica, idroelettrica, fotovoltaica e solare termico. Geotermia e pompe di calore.
Parte 3: Laboratorio (8)
Lavoro e discussione in aula dei progetti degli studenti

Modellazione rappresentazione e reverse modelling (24 ore)
La metodologia di insegnamento mira una conoscenza specifica e operativa. Lo studente verrà introdotto ad un uso critico e progettuale delle metodologie acquisite.

------------------------------------------------------------
Modulo: 74376 - DESIGN DI PRODOTTO E DEI SERVIZI
------------------------------------------------------------
--

Metodi didattici

------------------------------------------------------------
Modulo: 53995 - ECODESIGN
------------------------------------------------------------
Metodi didattici:

Design di prodotto
Il metodo didattico prevede lezioni teoriche accompagnate da esercitazioni in aula, ed uno o più workshop con attività di progettazione e modellazione.
A partire dalla fine del primo semestre lo studente verrà chiamato a proporre un tema di ricerca individuando un campo d'applicazione e un'utenza specifica per un progetto, che costituirà anche l’argomento della Tesi di Laurea.

Ecodesign
Nel primo semestre l’attività didattica si svilupperà attraverso lezioni frontali, seminari ed esercitazioni con revisioni tenute continuativamente dalla docenza; tale articolazione ha lo scopo di accostare operativamente gli studenti ai temi e ai metodi dell’ecodesign, attraverso un lavoro di ricerca, di studio e di riflessione critica svolto su fonti dirette e indirette. Nel secondo semestre la didattica si articolerà principalmente in attività seminariali per il completamento di un’esercitazione scritta e per l’affiancamento nello sviluppo della tesi finale.

Energetica per il design:
Lezioni frontali, esercitazioni pratiche in aula e workshop di approfondimento.

Modellazione rappresentazione e reverse modelling:
Le lezioni teoriche frontali saranno svolte presso il Dipartimento di Architettura o on-line (in base alle specifiche restrizioni imposte dal COVID19) e quelle tecnico/applicative in aula o laboratorio, in piccoli gruppi. Verranno altresì fatte fare esercitazioni
I laboratori sono dotati di tutte le attrezzature necessarie che potranno mettere a disposizione degli studenti in funzione delle varie necessità specifiche.
I laboratori non mettono a disposizione materiali di consumo e minuteria.

------------------------------------------------------------
Modulo: 64679 - ENERGETICA PER IL DESIGN
------------------------------------------------------------
Metodi didattici:

Design di prodotto
Il metodo didattico prevede lezioni teoriche accompagnate da esercitazioni in aula, ed uno o più workshop con attività di progettazione e modellazione.
A partire dalla fine del primo semestre lo studente verrà chiamato a proporre un tema di ricerca individuando un campo d'applicazione e un'utenza specifica per un progetto, che costituirà anche l’argomento della Tesi di Laurea.

Ecodesign
Nel primo semestre l’attività didattica si svilupperà attraverso lezioni frontali, seminari ed esercitazioni con revisioni tenute continuativamente dalla docenza; tale articolazione ha lo scopo di accostare operativamente gli studenti ai temi e ai metodi dell’ecodesign, attraverso un lavoro di ricerca, di studio e di riflessione critica svolto su fonti dirette e indirette. Nel secondo semestre la didattica si articolerà principalmente in attività seminariali per il completamento di un’esercitazione scritta e per l’affiancamento nello sviluppo della tesi finale.

Energetica per il design:
Lezioni frontali. Esercitazioni in aula e workshop in laboratorio.

Modellazione rappresentazione e reverse modelling:
Le lezioni teoriche frontali saranno svolte presso il Dipartimento di Architettura o on-line (in base alle specifiche restrizioni imposte dal COVID19) e quelle tecnico/applicative in aula o laboratorio, in piccoli gruppi. Verranno altresì fatte fare esercitazioni
I laboratori sono dotati di tutte le attrezzature necessarie che potranno mettere a disposizione degli studenti in funzione delle varie necessità specifiche.
I laboratori non mettono a disposizione materiali di consumo e minuteria.


------------------------------------------------------------
Modulo: 67876 - MODELLAZIONE, RAPPRESENTAZIONE E REVERSE MODELING
------------------------------------------------------------
Metodi didattici:

Design di prodotto
Il metodo didattico prevede lezioni teoriche accompagnate da esercitazioni in aula, ed uno o più workshop con attività di progettazione e modellazione.
A partire dalla fine del primo semestre lo studente verrà chiamato a proporre un tema di ricerca individuando un campo d'applicazione e un'utenza specifica per un progetto, che costituirà anche l’argomento della Tesi di Laurea.

Ecodesign
Nel primo semestre l’attività didattica si svilupperà attraverso lezioni frontali, seminari ed esercitazioni con revisioni tenute continuativamente dalla docenza; tale articolazione ha lo scopo di accostare operativamente gli studenti ai temi e ai metodi dell’ecodesign, attraverso un lavoro di ricerca, di studio e di riflessione critica svolto su fonti dirette e indirette. Nel secondo semestre la didattica si articolerà principalmente in attività seminariali per il completamento di un’esercitazione scritta e per l’affiancamento nello sviluppo della tesi finale.

Energetica per il design:
Lezioni frontali. Esercitazioni in aula e workshop in laboratorio.

Modellazione rappresentazione e reverse modelling:
Le lezioni teoriche frontali saranno svolte presso il Dipartimento di Architettura o on-line (in base alle specifiche restrizioni imposte dal COVID19) e quelle tecnico/applicative in aula o laboratorio, in piccoli gruppi. Verranno altresì fatte fare esercitazioni
I laboratori sono dotati di tutte le attrezzature necessarie che potranno mettere a disposizione degli studenti in funzione delle varie necessità specifiche.
I laboratori non mettono a disposizione materiali di consumo e minuteria.


------------------------------------------------------------
Modulo: 74376 - DESIGN DI PRODOTTO E DEI SERVIZI
------------------------------------------------------------
Metodi didattici:

Design di prodotto
Il metodo didattico prevede lezioni teoriche accompagnate da esercitazioni in aula, ed uno o più workshop con attività di progettazione e modellazione.
A partire dalla fine del primo semestre lo studente verrà chiamato a proporre un tema di ricerca individuando un campo d'applicazione e un'utenza specifica per un progetto, che costituirà anche l’argomento della Tesi di Laurea.

Ecodesign
Nel primo semestre l’attività didattica si svilupperà attraverso lezioni frontali, seminari ed esercitazioni con revisioni tenute continuativamente dalla docenza; tale articolazione ha lo scopo di accostare operativamente gli studenti ai temi e ai metodi dell’ecodesign, attraverso un lavoro di ricerca, di studio e di riflessione critica svolto su fonti dirette e indirette. Nel secondo semestre la didattica si articolerà principalmente in attività seminariali per il completamento di un’esercitazione scritta e per l’affiancamento nello sviluppo della tesi finale.

Energetica per il design:
Lezioni frontali. Esercitazioni in aula e workshop in laboratorio.

Modellazione rappresentazione e reverse modelling:
Le lezioni teoriche frontali saranno svolte presso il Dipartimento di Architettura o on-line (in base alle specifiche restrizioni imposte dal COVID19) e quelle tecnico/applicative in aula o laboratorio, in piccoli gruppi. Verranno altresì fatte fare esercitazioni
I laboratori sono dotati di tutte le attrezzature necessarie che potranno mettere a disposizione degli studenti in funzione delle varie necessità specifiche.
I laboratori non mettono a disposizione materiali di consumo e minuteria.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Verifica dell'apprendimento

Design di prodotto:
La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso prove ex tempore in aula, orientate a verificare la capacità dello studente nell'analisi e organizzazione delle informazioni, nella proposta progettuale elaborata sulla base di soluzioni funzionali e varianti morfologiche.
La valutazione è complessiva e terrà conto delle esercitazioni in itinere, della partecipazione attiva ai seminari, alle lezioni e alle sedute di presentazione, dell'approfondimento della parte di ricerca, del contributo al gruppo di lavoro, dell'autonomia nell'elaborazione delle proposte progettuali, dell'acquisizione delle basi metodologiche insegnate, della capacità di presentazione grafica delle proposte.
La prova d’esame consisterà in un colloquio sugli argomenti delle lezioni, basato sul materiale prodotto nelle prove ex tempore e nella esercitazione tematica del secondo semestre.

Ecodesign:
Al termine del primo semestre il grado di avanzamento della preparazione di ogni studente sarà valutato in un colloquio che verterà sui contenuti di una bibliografia essenziale e sui temi affrontati durante le lezioni. Il risultato della prova orale costituirà un dato parziale utile per la valutazione finale del laboratorio. Nel corso del secondo semestre gli studenti dovranno elaborare una esercitazione scritta costituita da un saggio originale corredato da foto e disegni. Il testo dovrà approfondire analiticamente e criticamente un tema di ecodesign concordato con la docenza e orientato nell’ambito di intervento della tesi finale. L’esercitazione, da svolgere singolarmente, dovrà essere sviluppata dagli studenti con attività di studio autonomo e durante seminari assistiti e revisioni; essa sarà oggetto di una specifica valutazione che confluirà nel voto finale del laboratorio. L’elaborato scritto sarà presentato stampato, sarà impaginato con specifico progetto grafico e rilegato.

Energetica per il design:
Una prova scritta svolta in classe su specifici temi svolti a lezione.

Modellazione rappresentazione e reverse modelling:
Le attività saranno monitorate fase per fase: shooting fotografico, realizzazione dei mockup, acquisizione 3D (RE), modellazione 3D dell’oggetto. Questo permetterà di verificare se lo studente abbia acquisito padronanza degli strumenti, nella metodologie e una sufficiente autonomia critica.

Prova finale:
Come da regolamento del CdS, il Laboratorio di Sintesi Finale si conclude con un esame e l'attribuzione di un voto da parte della Commissione composta dai docenti del Laboratorio. Condizione necessaria al superamento dell’esame è la presentazione del materiale elaborato e di un programma di lavoro per il completamento della tesi di laurea che ne dimostri la fattibilità.
Il materiale da presentare consiste in:
Relazione relativa alle esercitazioni svolte nei vari moduli durante l’anno e allo svolgimento del tirocinio curriculare
Book di ricerca relativa al progetto di tesi
Tavole di analisi e di progetto.
L’esame consiste in un colloquio volto alla verifica del livello di apprendimento degli argomenti affrontati nei vari moduli, del livello di sviluppo del progetto di tesi e del programma di lavoro per il suo completamento.

Testi di riferimento

------------------------------------------------------------
Modulo: 53995 - ECODESIGN
------------------------------------------------------------
Testi di riferimento

Design del prodotto:
Monsaingeon B., Homo detritus, critica della società dei rifiuti, Giunti, 2017;
Rifkin J., L'era dell'accesso, Mondadori, 2000;
Baldo G., Marino M., Rossi S., Analisi del ciclo di vita LCA: gli strumenti per la progettazione sostenibile di materiali, prodotti e processi. Edizioni Ambiente, 2008;
Banfi E., Dalla culla alla culla. Come conciliare tutela dell’ambiente, equità sociale e sviluppo, Blu Editore, 2003;
Barbero S., Cozzo B., Ecodesign, Gribaudo, 2009;
Basti A., Materiali e sostenibilità ambientale: riflessioni sul ruolo dell’eco-design e della Life Cycle Assesment nella progettazione degli elementi costruttivi, Alinea, 2012;
Daly H., Oltre la crescita: l’economia dello sviluppo sostenibile, Edizioni Comunità, 2001;
Giachetta A., Magliocco A., Progettazione sostenibile: dalla pianificazione territoriale all’ecodesign, Carocci, 2007.

Ecodesign:
Victor Papanek, Design for the real world. Human ecology and social change, Londra, Thames & Hudson, 1985;
Victor Papanek, The green imperative. Ecology and ethics in design and architecture, Londra, Thames & Hudson, 1995;
Serge Latouche, La scommessa della decrescita, Milano, Feltrinelli, 2007;
John Thackara, In the bubble. Design per un futuro sostenibile, Torino, Allemandi, 2008;
Laura Badalucco, Medardo Chiapponi, Energia e design. Innovazione di prodotto per la sostenibilità energetica, Roma, Carocci, 2009;
Luigi Bistagnino, Design sistemico. Progettare la sostenibilità produttiva e ambientale, Bra, Slow Food, 2009;
Paolo Tamborrini, Design sostenibile. Oggetti, sistemi e comportamenti, Milano, Electa, 2009;
Serge Latouche, Usa e getta. Le follie dell’obsolescenza programmata, Torino, Bollati Boringhieri, 2015.

Energetica per il design:
Yunus A. Cengel. Termodinamica e Trasmissione del Calore McGraw-Hill Milano;
Cocco, D., Puddu, P., Tecnologie delle energie rinnovabili, libreria universitaria, 2022.

Modellazione e reverse modelling:
Marini, D., Bertolo, M., Rizzi, A., Comunicazione visiva digitale, fondamenti di eidomatica Addison-Wesley Milano 2001
Mitchell, W.J. , Digital Design Media, edizione italiana, McGraw-Hill, Milano, 1996. Graphic-SHA, Models & Prototypes
Ferrari, F., Il design della fotografia di prodotto - La fotografia di prodotto, tecniche ed esempi

------------------------------------------------------------
Modulo: 64679 - ENERGETICA PER IL DESIGN
------------------------------------------------------------
Testi di riferimento:

Design del prodotto:
Papanek V., Progettare per il mondo reale, Mondadori, 1973 e seguenti edizioni
Monsaingeon B., Homo detritus, critica della società dei rifiuti, Giunti, 2017
Rifkin J., L'era dell'accesso, Mondadori, 2000
Norman D., La caffettiera del masochista, psicopatologia degli oggetti quotidiani, Giunti, 2009
Norman D. Il design del futuro, Apogeo, 2008
Scodeller D., Design spontaneo, Corraini, 2017
Scodeller, D., Il design Dei Castiglioni. Ricerca, sperimentazione, metodo, Corraini, 2019
Baldo G., Marino M., Rossi S., Analisi del ciclo di vita LCA: gli strumenti per la progettazione sostenibile di materiali, prodotti e processi. Edizioni Ambiente, 2008
Banfi E., Dalla culla alla culla. Come conciliare tutela dell’ambiente, equità sociale e sviluppo, Blu Editore, 2003
Barbero S., Cozzo B., Ecodesign, Gribaudo, 2009
Basti A., Materiali e sostenibilità ambientale: riflessioni sul ruolo dell’eco-design e della Life Cycle Assesment nella progettazione degli elementi costruttivi, Alinea, 2012
Bucchetti V., Packaging design: storia, linguaggi, progetto, Franco Angeli, 2005
Bryson S., Designing sustainable Packaging, Laurance King, 2000
Daly H., Oltre la crescita: l’economia dello sviluppo sostenibile, Edizioni Comunità, 2001
Giachetta A., Magliocco A., Progettazione sostenibile: dalla pianificazione territoriale all’ecodesign, Carocci, 2007
Anceschi G., Il progetto delle interfacce, Domus Academy, 1993
Mcewen A., Hakim C., L’internet delle cose. Connettere internet con gli oggetti del mondo reale, creare dispositivi smart unendo progetti hardware e software, Apogeo, 2014

Ecodesign:
Victor Papanek, Design for the real world. Human ecology and social change, Londra, Thames & Hudson, 1985;
Victor Papanek, The green imperative. Ecology and ethics in design and architecture, Londra, Thames & Hudson, 1995;
Serge Latouche, La scommessa della decrescita, Milano, Feltrinelli, 2007;
John Thackara, In the bubble. Design per un futuro sostenibile, Torino, Allemandi, 2008;
Laura Badalucco, Medardo Chiapponi, Energia e design. Innovazione di prodotto per la sostenibilità energetica, Roma, Carocci, 2009;
Luigi Bistagnino, Design sistemico. Progettare la sostenibilità produttiva e ambientale, Bra, Slow Food, 2009;
Paolo Tamborrini, Design sostenibile. Oggetti, sistemi e comportamenti, Milano, Electa, 2009;
Serge Latouche, Usa e getta. Le follie dell’obsolescenza programmata, Torino, Bollati Boringhieri, 2015;

Energetica per il design:
S. Rosati, Fisica Generale, Casa Editrice Ambrosiana, Milano
Yunus A. Cengel. Termodinamica e Trasmissione del Calore McGraw-Hill Milano

Modellazione e reverse modelling:
Marini, D., Bertolo, M., Rizzi, A., Comunicazione visiva digitale, fondamenti di eidomatica Addison-Wesley Milano 2001
Mitchell, W.J. , Digital Design Media, edizione italiana, McGraw-Hill, Milano, 1996. Graphic-SHA, Models & Prototypes
Ferrari, F., Il design della fotografia di prodotto - La fotografia di prodotto, tecniche ed esempi


------------------------------------------------------------
Modulo: 67876 - MODELLAZIONE, RAPPRESENTAZIONE E REVERSE MODELING
------------------------------------------------------------
Testi di riferimento:

Design del prodotto:
Papanek V., Progettare per il mondo reale, Mondadori, 1973 e seguenti edizioni
Monsaingeon B., Homo detritus, critica della società dei rifiuti, Giunti, 2017
Rifkin J., L'era dell'accesso, Mondadori, 2000
Norman D., La caffettiera del masochista, psicopatologia degli oggetti quotidiani, Giunti, 2009
Norman D. Il design del futuro, Apogeo, 2008
Scodeller D., Design spontaneo, Corraini, 2017
Scodeller, D., Il design Dei Castiglioni. Ricerca, sperimentazione, metodo, Corraini, 2019
Baldo G., Marino M., Rossi S., Analisi del ciclo di vita LCA: gli strumenti per la progettazione sostenibile di materiali, prodotti e processi. Edizioni Ambiente, 2008
Banfi E., Dalla culla alla culla. Come conciliare tutela dell’ambiente, equità sociale e sviluppo, Blu Editore, 2003
Barbero S., Cozzo B., Ecodesign, Gribaudo, 2009
Basti A., Materiali e sostenibilità ambientale: riflessioni sul ruolo dell’eco-design e della Life Cycle Assesment nella progettazione degli elementi costruttivi, Alinea, 2012
Bucchetti V., Packaging design: storia, linguaggi, progetto, Franco Angeli, 2005
Bryson S., Designing sustainable Packaging, Laurance King, 2000
Daly H., Oltre la crescita: l’economia dello sviluppo sostenibile, Edizioni Comunità, 2001
Giachetta A., Magliocco A., Progettazione sostenibile: dalla pianificazione territoriale all’ecodesign, Carocci, 2007
Anceschi G., Il progetto delle interfacce, Domus Academy, 1993
Mcewen A., Hakim C., L’internet delle cose. Connettere internet con gli oggetti del mondo reale, creare dispositivi smart unendo progetti hardware e software, Apogeo, 2014

Ecodesign:
Victor Papanek, Design for the real world. Human ecology and social change, Londra, Thames & Hudson, 1985;
Victor Papanek, The green imperative. Ecology and ethics in design and architecture, Londra, Thames & Hudson, 1995;
Serge Latouche, La scommessa della decrescita, Milano, Feltrinelli, 2007;
John Thackara, In the bubble. Design per un futuro sostenibile, Torino, Allemandi, 2008;
Laura Badalucco, Medardo Chiapponi, Energia e design. Innovazione di prodotto per la sostenibilità energetica, Roma, Carocci, 2009;
Luigi Bistagnino, Design sistemico. Progettare la sostenibilità produttiva e ambientale, Bra, Slow Food, 2009;
Paolo Tamborrini, Design sostenibile. Oggetti, sistemi e comportamenti, Milano, Electa, 2009;
Serge Latouche, Usa e getta. Le follie dell’obsolescenza programmata, Torino, Bollati Boringhieri, 2015;

Energetica per il design:
S. Rosati, Fisica Generale, Casa Editrice Ambrosiana, Milano
Yunus A. Cengel. Termodinamica e Trasmissione del Calore McGraw-Hill Milano

Modellazione e reverse modelling:
Marini, D., Bertolo, M., Rizzi, A., Comunicazione visiva digitale, fondamenti di eidomatica Addison-Wesley Milano 2001
Mitchell, W.J. , Digital Design Media, edizione italiana, McGraw-Hill, Milano, 1996. Graphic-SHA, Models & Prototypes
Ferrari, F., Il design della fotografia di prodotto - La fotografia di prodotto, tecniche ed esempi


------------------------------------------------------------
Modulo: 74376 - DESIGN DI PRODOTTO E DEI SERVIZI
------------------------------------------------------------
--