Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

TEORIA E DIDATTICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2022/2023
Docente
NATASCIA RINALDO
Crediti formativi
8
Percorso
TECNICO SPORTIVO
Periodo didattico
Primo Semestre
SSD
M-EDF/02

Obiettivi formativi

Il corso ha lo scopo di trasmettere allo studente la conoscenza teorico-pratica dei più importanti sport olimpici individuali. Per ogni sport trattato teoricamente vengono forniti: cenni storici; caratteristiche della disciplina; cenni di tecnica e didattica delle azioni motorie principali; regole e competizioni.
Gli sport oggetto delle lezioni pratiche (ginnastica artistica, atletica leggera, nuoto) hanno lo scopo di far acquisire allo studente i fondamenti tecnici e didattici di base e la capacità di organizzare l’allenamento.
Considerato l’ampio numero delle capacità motorie coinvolte nella pratica di questi tre sport fondamentali, lo studente potrà agevolmente trasferire le conoscenze acquisite a molti degli sport che vengono trattati solo teoricamente: il nuoto fornirà le basi per tutte le discipline che si svolgono in acqua; l’atletica fornirà le basi per lo sviluppo e l’allenamento delle capacità condizionali (forza, resistenza, velocità); la ginnastica artistica fornirà le basi per l’allenamento delle capacità coordinative e della mobilità articolare.

Prerequisiti

nessuno

Contenuti del corso

Lezioni frontali di teoria e didattica degli sport individuali:
•classificazione degli sport
•cenni di storia delle olimpiadi antiche e moderne
•esempi di programmazione dell’allenamento
•introduzione agli sport olimpici individuali
•sport acquatici (nuoto, tuffi, nuoto sincronizzato)
•sport di mira (tiro con l’arco; tiro a segno, tiro a volo)
•equitazione (discipline olimpiche)
•sport di potenza (sollevamento pesi)
•sport sull’acqua (canottaggio, canoa/ kayak; Vela, Kite surf, ecc.)
•sport di combattimento (lotta libera e greco romana, scherma)
•sport di destrezza (ginnastica artistica, ginnastica ritmica, ecc.)
•atletica leggera (cenni e rimando alle lezioni pratiche)
ATLETICA LEGGERA (lezioni pratiche)
Tecnica e didattica della corsa in piano e con ostacoli. Tecnica e didattica dei salti. Tecnica e didattica dei lanci. L'allenamento di mezzo fondo e fondo. Linee generali di programmazione dell'allenamento. Test vari di valutazione e guida per gli allenamenti.
GINNASTICA ARTISTICA (lezioni pratiche)
Il riscaldamento: tipi e metodi; le tecniche per lo sviluppo della mobilità articolare; atteggiamenti e posture fondamentali; l’allineamento del corpo e la verticale; preparazione fisica generale, preparazione fisica ausiliaria, preparazione fisica speciale, preparazione fisica specifica; movimenti non acrobatici: posizioni di forza, di equilibrio e di mobilità; movimenti di acrobatica di base; i grandi attrezzi della ginnastica artistica (corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, tavola da volteggio, parallele, sbarra, trave, parallele asimmetriche); movimenti ginnici: tipi e criteri di valutazione (il codice dei punteggi); le competizioni; realizzazione di un esercizio base al corpo libero; la ginnastica per bambini, problematiche nell'allenamento di strutture fisiche in via di sviluppo.
NUOTO (lezioni frontali e pratiche)
Le distanze di gara Tecniche e stili di nuotata. Tecniche delle partenze e delle virate. I regolamenti tecnici attività didattiche per i principianti. La programmazione annuale del nuotatore. Esperienze pratiche sui nuotatori di alto livello.

Metodi didattici

Lezione frontale le attività pratica in palestra e in piscina.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame Finale, contenuti e valutazione:
Il voto finale in trentesimi è calcolato mediando la valutazione delle differenti discipline.
Se non si supera l’esame, l’esito delle prove pratiche resta valido per gli appelli successivi
La prova finale potrà essere o scritta oppure orale.
A) Prova finale SCRITTA (domande a risposta multipla o semi-aperta):
Per superare l’esame non occorre ottenere la sufficienza in ogni singola disciplina ma nella media di tutte le valutazioni. Se non si supera l’esame, l’esito delle prove pratiche resta valido per gli appelli successivi
B) Prova finale ORALE (opzionale allo scritto)
Ogni docente esegue un breve esame a ogni candidato. Per superare l’esame occorre ottenere la sufficienza in ogni singola disciplina. Se non si supera l’esame, l’esito delle singole discipline in cui si è ottenuta la sufficienza resta valido per gli appelli successivi; occorre ripetere l’esame orale solo per le discipline insufficienti.
Disciplina Valutazione N° quesiti (Scritto) Orale
TEORIA S.I. 30/30 10 OPZIONALE
Ginn. teoria 24/30 8 OPZIONALE
Ginn. Pratico 6/30 Prova pratica OPZIONALE
Atletica L.e S. 27/30 9 OPZIONALE
Atletica Vel. 27/30 9 OPZIONALE
Atl. Pratica 6/30 Prova pratica OPZIONALE
Nuoto 15/30 5 OPZIONALE
Forza teoria 12/30 4 OPZIONALE
Forza pratica 3/30 Prova pratica opzionale

Testi di riferimento

Atletica: Manuale dell'allenatore di atletica (autori vari)
Nuoto: Manuale FIN
GINNASTICA:
•Ginnastica acrobatica: Tecnica e didattica al corpo libero (C. Pasquali)
•Codice dei punteggi e Complemento al Codice internazionale dei punteggi”
reperibile in un unico file al link:
http://www.federginnastica.it//materiale//documentazioni/allegato_documentazioni_440.pdf
•Itinerario tecnico per il settore giovanile (a cura di Fulvio Vailati)
visionabile al link:
www.juventusnova.it/archivio/Didattica/itinerario_tecnico.pdf
•Dispense fornite nel corso delle lezioni.