Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

PERCEZIONE VISIVA DURANTE L'ATTIVITA' MOTORIA

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2022/2023
Docente
MARCO PELLEGRINI
Crediti formativi
3
Periodo didattico
Secondo Semestre

Obiettivi formativi

L’obiettivo principale del corso consiste nel fornire agli studenti gli strumenti che permetteranno l’acquisizione di conoscenze e competenze riguardanti la funzione visiva, la motilità oculare estrinseca e le abilità visuo-percettive con particolare riferimento alla pratica sportiva.
Le principali conoscenze acquisite saranno:
cenni di anatomo-fisiologia della visione e dei difetti rifrattivi, conoscenze riguardanti la visione binoculare, motilità oculare estrinseca, strabismo latente e manifesto, aspetti della visione legati alla postura ed equilibrio con particolari riferimenti negli sport.
Le principali abilità acquisite saranno:
identificare e riconoscere i metodi di training visivo per il potenziamento delle abilità visive utili al miglioramento della performance sportive.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti del corso

L’insegnamento prevede 24 ore di didattica suddivise nei seguenti contenuti:
-cenni di anatomo-fisiologia della visione
-elementi dell’apparato oculomotore
-la funzione visiva
-cenni dei vizi di rifrazione
-cenni sulle principali patologie oculari
-problematiche terapeutiche legate alle patologie oculari
-elementi dell’apparato sensoriale visivo: visione binoculare normale e anomala
-studio della visione binoculare e delle sue alterazioni
-strabismo latente e strabismo manifesto
-anomalie della postura legate alla visione
-la funzione visiva nello sport
-training visivo per il potenziamento delle abilità visive nello sport

Metodi didattici

Lezioni

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova scritta composta da 30 domande a risposta multipla (con 1 risposta corretta) e 1 domanda aperta a risposta breve. Per ogni risposta corretta viene dato 1 punto. Il tempo assegnato è di 60 minuti. Per il superamento della prova lo studente deve raggiungere minimo 18 punti.

Testi di riferimento

Appunti forniti dal docente.
Argomenti specifici possono essere approfonditi sui seguenti testi:
- Paliaga G.P., I vizi di refrazione. Diagnosi e correzione, Ed Minerva Medica, Torino 2002.
- Burian-Von Noorden, Visione binoculare e motilità oculare, Medical Books 1993
- Campos E.C., Manuale di strabismo, Ghedini ed. Milano 1994
- M.Pedrotti, Quaderni di Oftalmologia: Strabismo approccio pratico, Edizione SOI 2008
- Miglior M., Oftalmologia Clinica, Monduzzi Editore 2006