Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

GINECOLOGIA E OSTETRICIA

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2022/2023
Docente
PANTALEO GRECO
Crediti formativi
6
Periodo didattico
Primo Semestre
SSD
MED/40

Obiettivi formativi

L’insegnamento di Ginecologia e Ostetricia ha l’obiettivo di:
- fornire le basi scientifiche sulla fisiologia della gravidanza e del puerperio e la preparazione teorico-pratica necessarie a riconoscere e valutare le principali patologie ostetriche nei diversi periodi della gestazione; dovranno inoltre essere acquisite conoscenze di base in tema di procreazione medicalmente assistita e sui tempi ed i fenomeni del travaglio e del parto spontaneo
- fornire le conoscenze teoriche essenziali e le basi metodologiche utili ad affrontare e inquadrare adeguatamente i principali problemi clinici ginecologici dal punto di vista preventivo, diagnostico e terapeutico;
- fornire le basi per approccio alla patologia ostetrica e ginecologica
Lo studente al termine del corso saprà:
- conoscere le principali modificazioni dell’organismo materno in gravidanza;
- riconoscere le fasi del parto fisiologico a termine e della presentazione clinica delle emergenze ostetriche;
- conoscere le basi teoriche della contraccezione e la fisiopatologia della menopausa;
- conoscere gli strumenti teorici per l’inquadramento clinico dei sanguinamenti uterini anomali, delle masse endopelviche e della patologia del pavimento pelvico;
- conoscere i programmi preventivi, la diagnosi precoce e la clinica delle principali neoplasie ginecologiche.

Alla fine del corso lo studente sarà in grado di:
- individuare quali indagini sono previste per il monitoraggio della gravidanza a basso rischio e le saprà interpretare;
- avviare gli interventi appropriati per la gestione delle emergenze ostetriche;
- impostare il counseling di base per la contraccezione, la sterilità e per le problematiche della menopausa;
- prescrivere l’aderenza ai programmi di prevenzione oncologica in ginecologia;
- impostare l’inizio del corretto iter diagnostico per le principali patologie ginecologiche;
- comunicare in modo efficace nell’ambito del team assistenziale e del lavoro di equipe in particolare per la gestione delle emergenze ostetriche e ginecologiche;
- fornire counseling sui temi relativi alla capacità riproduttiva, diagnosi prenatale e contraccezione;
- ricercare, organizzare ed interpretare criticamente gli aggiornamenti della ricerca scientifica relativi alle tematiche del corso attraverso l’utilizzo dei database disponibili per la ricerca bibliografica in ambito ostetrico-ginecologico.

Prerequisiti

Sono richieste conoscenza e competenze delle discipline precliniche con particolare riferimento a: fisiopatologia del ciclo mestruale, microbiologia e anatomia patologica.
Inoltre per poter verbalizzare il voto finale è necessario aver superato l'esame di "Medicina interna II e Terapia medica”.

Contenuti del corso

Principi di semeiotica ostetrica. Modificazioni dell’organismo materno in gravidanza. Crescita del feto ed anomalie degli annessi fetali. Monitoraggio della gravidanza a basso e ad alto rischio
Il travaglio di parto. Il parto. Il puerperio
I sanguinamenti uterini del I trimestre di gravidanza. I sanguinamenti uterini del II/III trimestre di gravidanza. Le malattie infettive in gravidanza
Gravidanza multifetale
Ipertensione in gravidanza. Pre-eclampsia. Malattie sistemiche e gravidanza. Anomalie della durata della gravidanza
Semeiotica ginecologica
Anomalie del ciclo mestruale. Infertilità, sterilità. Contraccezione
Infertilità, sterilità, tecniche di procreazione medicalmente assistita.
Dalla transizione menopausale alla postmenopausa.
Le differenze di genere nei fattori emergenti di rischio cardiovascolare
Fisiopatologia della perdita ossea postmenopausale e rischio di frattura in ottica di genere
I sanguinamenti uterini patologici. Patologie ginecologiche benigne (endometriosi, malattia infiammatoria pelvica, fibromatosi uterina).
Prevenzione, diagnosi e approccio terapeutico delle neoplasie ginecologiche: endometrio, cervice, ovaio, vagina, vulva
Patologia del pavimento pelvico
Vaginiti e cervico-vaginiti. HPV e malattie HPV correlate. Approccio orientato al genere nelle Malattie sessualmente trasmissibili.

Metodi didattici

Lezioni frontali. Discussione di casi clinici simulati. Lo studente sarà sollecitato ad utilizzare l’approccio “problem based learning ”, per affrontare casi di patologia ostetrica e ginecologica formulando ipotesi cliniche, raccogliendo e valutando in maniera critica i dati sulla base dell'evidenza scientifica.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento sarà effettuata mediante esame scritto.
L’esame scritto della durata variabile tra 30 e 60 minuti a seconda del numero totale e della diversa complessità e tipologia delle domande, senza l'utilizzo di appunti o libri o dispositivi elettronici personali, in presenza dei docenti o con modalità telematica.
Le domande saranno formulate con quesiti a risposta multipla (4 opzioni per ogni domanda) relativi a tutti gli obiettivi formativi come sopra definiti. Le domande saranno predisposte in modo da verificare le conoscenze teoriche e le competenze pratiche acquisite dallo studente sia con riferimento alle nozioni di base, sia con riferimento alla loro applicazione clinica, anche attraverso l'interpretazione di dati, la risoluzione di semplici problemi clinici e il riferimento a linee guida e documenti condivisi presentati nell’ambito del corso. Il punteggio è attribuito in trentesimi. Il punteggio massimo, pari a 30 e lode, è previsto per chi risponderà correttamente a tutte le domande; il punteggio minimo, pari a 18, è previsto per chi raggiungerà il 60% del punteggio massimo, tenuto conto del diverso peso attribuito alle domande stesse. Le domande potranno avere un diverso peso basato sulla complessità del quesito e sulla particolare conoscenza che viene verificata. Non sarà prevista alcuna penalizzazione per risposte non corrette o non date.
Il risultato del test sarà pubblicato insieme alle domande più frequentemente errate.
Per favorire la corretta preparazione all’esame lo studente potrà presentarsi solo ad un appello al mese.

Testi di riferimento

Dewhurst's Textbook of Obstetrics & Gynaecology, 9th Edition
Keith Edmonds (Editor-in-Chief), Christoph Lees (Co-Editor), Tom Bourne (Co-Editor)
ISBN: 978-1-119-21142-6 November 2018 Wiley-Blackwell
Dewhurst, Trattato di Ostetricia e Ginecologia, I edizione italiana 2012 EMSI Roma
Alessandro Caruso, Manuale di ginecologia e ostetricia, CIC Ediz. Internazionali Roma,2011
Augusto G. Ferrari e Luigi G. Frigerio, Core Curriculum di Ginecologia e Ostetricia, McGraw Hill 2013
Materiale didattico fornito dal docente e accessibile online su piattaforma didattica https://sea-el.unife.it