Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

CHIRURGIA III ED EMERGENZE MEDICO CHIRURGICHE

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2022/2023
Docente
PAOLO CARCOFORO
Crediti formativi
9
Periodo didattico
Primo Semestre

Obiettivi formativi

Il corso integrato di Chirurgia III ed emergenze medico-chirurgiche prevede i moduli di Chirurgia generale, Anestesiologia, Terapia del Dolore e di Medicina interna. Il modulo di Chirurgia Generale si propone di fornire le conoscenze teoriche e pratiche e gli strumenti utili per preparare lo studente a riconoscere le patologie urgenti/emergenti di interesse chirurgico e definire i percorsi diagnostico/terapeutici appropriati. I moduli di Anestesiologia, Terapia del Dolore e di Medicina interna si propongono di fornire le conoscenze per saper riconoscere ed affrontare situazioni di urgenza ed emergenza in ambito medico, di saper valutare reazioni e comportamenti diversi in rapporto al genere nelle situazioni di urgenza-emergenza. Alla fine del corso lo studente dovrà saper applicare il processo decisionale diagnostico-differenziale ed il trattamento di malattie e sindromi che compromettono le funzioni vitali.
Sapere:
Per quanto riguarda i parametri del modulo di Anestesiologia, Terapia del Dolore e Medicina interna: Lo studente al termine del corso avra acquisito le basi del processo decisionale diagnostico-differenziale e del trattamento di malattie e sindromi che compromettono le funzioni vitali, in particolare in situazioni cliniche complesse. Metodologia dell'approccio clinico all'urgenza/emergenza. Arresto cardiorespiratorio: eziologia, conseguenze, la catena della sopravvivenza. Rianimazione cardiopolmonare. Squilibri idroelettrolitici ed acido-base. Interpretazione dell'emogasanalisi. Differenti tipi di shock. Shock settico. Shock anafilattico. Shock ipovolemico. Shock cardiogeno. Il reintegro volemico. Corretto uso del sangue, del plasma fresco e delle piastrine. Insufficienza respiratoria acuta: Embolia polmonare massiva: TEP, embolia adiposa e gassosa. Sindromi neurologiche acute. Intossicazioni: approccio alla vittima di intossicazioni acute. Il trauma maggiore - ATLS. Approccio al paziente traumatizzato. Emergenze da agenti fisici: ustioni, shock elettrico, annegamento, colpo di calore, ipotermia. Principi di terapia antalgica. L'anestesia generale e loco-regionale.
Per quanto riguarda la TERAPIA DEL DOLORE, al termine del corso lo studente conoscerà i principi della Terapia del Dolore. I meccanismi fisiopatologici del dolore e le principali tecniche di controllo del dolore. Scale di valutazione del dolore. Principi farmacologici della Terapia del Dolore.
Lo studente al termine del corso di Chirurgia generale saprà: Descrivere l’approccio iniziale al paziente che presenta una patologia chirurgica urgente/emergente. Descrivere le principali patologie di interesse chirurgico urgente/emergente ed i rispettivi quadri clinici. Descrivere le indagini radiologiche di primo e secondo livello utili per la valutazione del paziente affetto da una patologia chirurgica urgente/emergente ed i rispettivi quadri radiologici. Descrivere il trattamento appropriato (chirurgico versus conservativo).
Lo studente al termine del corso di Chirurgia generale saprà fare:
Alla fine del corso lo studente avrà acquisito le basi per applicare il processo decisionale diagnostico-differenziale ed il trattamento di malattie e sindromi che compromettono le funzioni vitali, in particolare in situazioni cliniche complesse. Inoltre il corso si prefigge di trattare anche implicazioni di sesso/genere, ove disponibili percorsi o linee guida validati di diagnosi e trattamento. Controllare le vie aeree e strumenti usati a tale scopo.
Il monitoraggio respiratorio. La assistenza respiratoria: ossigenoterapia, CPAP, ventilazione artificiale. Il monitoraggio cardiocircolatorio. Il cateterismo venoso periferico e centrale. Avere reazioni e comportamenti diversi in rapporto al genere nelle situazioni di urgenza-emergenza. Valutazione iniziale del paziente affetto da una patologia chirurgica urgente/emergente; Percorso diagnostico del paziente affetto da una patologia chirurgica urgente/emergente; Interpretare le indagini di laboratorio e radiologiche richieste; Definire il percorso terapeutico appropriato.

Prerequisiti

Conoscenza delle basi fisiopatologiche delle principali malattie e sindromi mediche, che comportano una compromissione delle funzioni vitali. Nello specifico sono richieste conoscenze di Anatomia Umana, Patologia, Fisiologia, Metodologia Clinica, Radiologia, Chirurgia I e II. Inoltre per poter verbalizzare il voto finale è necessario aver superato l'esame di "Chirurgia II”.

Contenuti del corso

CHIRURGIA GENERALE
• Approccio iniziale al paziente affetto da una patologia chirurgica urgente/emergente
• Valutazione primaria e secondaria nei traumi toraco-addominali
• Valutazione peri-operatoria del paziente chirurgico e prevenzione delle complicanze peri-operatorie attraverso un approccio multimodale basato sulle evidenze
• Gestione delle complicanze peri-operatorie
• Urgenze/emergenze addominali (Appendicite acuta, Diverticolite acuta, Colica biliare e Colecistite acuta, Ittero e colangite, Ulcera peptica, Ischemia mesenterica, Sanguinamento gastrointestinale, Pancreatite acuta, Occlusione intestinale, Perforazione intestinale, Rottura epatica, Rottura splenica, sindrome compartimentale addominale)
• Urgenze/emergenze toraciche (pneumotorace, emotorace, rottura esofagea, mediastinite)
• Infezione dei tessuti molli, fascite necrotizzante, sindrome compartimentale degli arti superiori ed inferiori
• Urgenze/emergenze vascolari (Rottura di aneurisma dell’aorta addominale, Ischemia critica degli arti inferiori)

ANESTESIOLOGIA
• Approccio al paziente con insufficienza respiratoria acuta
• Approccio iniziale al paziente con stato di shock settico
• Approccio al paziente con shock anafilattico
• Approccio al paziente con shock cardiogeno
• Approccio al riempimento volemico nelle diverse situazioni cliniche
• Approccio al paziente traumatizzato
• Approccio al paziente con gravi alterazioni elettrolitiche
• Approccio al paziente con insufficienze d’organo multiple
MEDICINA INTERNA
Approccio clinico all'urgenza/emergenza relativamente a: sindrome coronarica acuta, urgenze ed emergenze ipertensive, alterazioni dell’equilibrio idro-elettrolitico, patologie da alte e basse temperature, sindrome da immersione, sindromi vertiginose, cronobiologia ed urgenze cardiovascolari. Approccio iniziale al paziente affetto da una patologia acuta urgente/emergente.
TERAPIA DEL DOLORE
I meccanismi fisiopatologici del dolore e le principali tecniche di controllo del dolore. Scale di valutazione del dolore. Principi farmacologici della Terapia del Dolore.

Metodi didattici

Il corso prevede: lezioni frontali con analisi dei percorsi diagnostico/terapeutici da applicare alle differenti patologie chirurgiche urgenti/emergenti e discussione di casi clinici; esercitazioni nel reparto di Chirurgia e in sala operatoria.

Modalità di verifica dell'apprendimento

ANESTESIOLOGIA E MEDICINA INTERNA
La verifica dell'apprendimento sarà effettuata mediante esame scritto con 60 quiz a risposta multipla con 4 possibili risposte. Valutazione: 0.5 punti per risposta esatta, 0 punti per risposta non data o errata.

CHIRURGIA GENERALE e TERAPIA DEL DOLORE
La verifica dell'apprendimento sarà effettuata mediante esame orale con discussione di un caso clinico. Allo studente sarà proposto un caso clinico, con eventuale presentazione di indagini di laboratorio e/o indagini strumentali (e.g. Rx diretta addome, TC addome, ecc…) con il fine di verificare la capacità dello studente di stabilire una ipotesi diagnostica e il percorso diagnostico/terapeutico adeguato.
Per superare l’esame sarà necessario acquisire un punteggio minimo di 18 su 30. Il voto dipenderà dalla capacità dello studente di: 1) condurre la valutazione iniziale del paziente affetto da una patologia chirurgica urgente/emergente; 2) richiedere ed interpretare le indagini utili per raggiungere la diagnosi; 3) definire una diagnosi differenziale e conoscere la patologia diagnosticata; e 4) scegliere il trattamento chirurgico o conservativo appropriato in base alla patologia diagnosticata.
Il voto finale deriverà da una media ponderata tra il voto dei moduli di Chirurgia generale, medicina interna, e anestesiologia. L’idoneità di Terapia del Dolore sarà acquisita dopo esame orale sulle tematiche trattate durante il corso.
L’esame si svolgerà in unica data al termine del primo semestre.

Testi di riferimento

CHIRURGIA GENERALE
• “Chirurgia Generale” a cura di Francesco Minni. Edizione CEA - Casa Editrice Ambrosiana. 2019 ISBN 978-88-08-32049-0
• “Emergency Surgery” edited by Adam Brooks, Bryan A. Cotton, Nigel Tai, Peter F. Mahoney, David J. Humes. Blackwell Publishing Ltd. 2010 ISBN: 978-1-405-17025-3
• “Emergency Surgery Manual” edited by Massimo Sartelli e Fausto Catena. Alpes Italia 2008 ISBN: 8889923326
ANESTESIOLOGIA
Maurizio Chiaranda, Urgenze ed Emergenze - Istituzioni, Piccin Ed. Padova, Quarta edizione
• Harrison, Principi di Medicina Interna, McGraw-Hill Ultima edizione
• “Urgenze ed Emergenze” a cura di Maurizio Chiaranda. Edizione Piccin. 2016 ISBN: 978-88-299-2783-8
MEDICINA INTERNA
• Braunwald’s Heart Disease: A Textbook of Cardiovascular Medicine, Elsevier
• American Heart Association (www.americanheart.org)
• European Society of Cardiology (http://www.escardio.org/Pages/index.aspx)
• Società Italiana di Cardiologia (http://www.sicardiologia.it/Sito/)
• Società Italiana di Medicina Interna (http://www.simi.it/)
• Società Italiana di Medicina d’Urgenza (http://www.simeu.it/)
TERAPIA DEL DOLORE
• Materiale fornito dal docente.