Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

ELEMENTI DI ECONOMIA ED ESTIMO

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2022/2023
Docente
GIACOMO ZANNI
Crediti formativi
6
Periodo didattico
Primo Semestre
SSD
ICAR/22

Obiettivi formativi

I RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI (conoscenze e capacità) sono distinti nel modo seguente.
1. CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
Lo studente acquisirà, mediante le lezioni in aula, conoscenza e comprensione della teoria dell'Estimo Civile, con particolare riferimento ai seguenti aspetti:
1.1. Criteri e procedimenti di stima immobiliare;
1.2. Valutazione di fondi rustici, fabbricati, aree fabbricabili;
1.3. Stime per espropriazioni per pubblica utilità;
1.4. Valutazioni catastali.
Per ottenere questi risultati di apprendimento “finali” di tipo estimativo, il corso prevede di far raggiungere agli studenti i seguenti risultati di apprendimento “propedeutici”, di tipo economico e di calcolo finanziario:
1.5. Conoscenze di base di economia, in particolare di microeconomia e di mercato immobiliare;
1.6. Conoscenze di base sulla struttura del Catasto (terreni e fabbricati);
1.7. Conoscenze teorico-pratiche di calcolo finanziario (interesse semplice e interesse composto).

2. CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Lo studente acquisirà, mediante le esercitazioni in aula, abilità pratica estimativa, con particolare riferimento ai seguenti campi di attività:
2.1. Redazione di stime analitiche e sintetiche di fondi rustici, fabbricati, aree fabbricabili;
2.2. Redazione di stime riguardanti le espropriazioni per pubblica utilità;
2.3. Redazione di pratiche riguardanti le valutazioni catastali;
2.4. Soluzione di problemi pratici di calcolo finanziario, in regime semplice e composto, quali sconti, riporti, accumulazioni iniziali e finali, mutui.

3. AUTONOMIA DI GIUDIZIO, ABILITA’ COMUNICATIVE E CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO
Lo studente acquisirà, mediante le esercitazioni di gruppo, la capacità di:
3.1. Agire, comunicare e valutare, con spirito critico e autonomia di giudizio, in procedimenti di consulenza tecnica e arbitrato, nel rispetto dei principi deontologici della professione estimativa.

Prerequisiti

nessuno

Contenuti del corso

1I Contenuti si sviluppano nei seguenti blocchi:
1) ECONOMIA (20 ore):
Cenni su Istituzioni, teorie e sistemi economici. Cenni di Microeconomia. Economia della domanda: la funzione di domanda. Economia dell'offerta: cenni di economia dell'impresa, la funzione di produzione, la funzione di costo, la funzione di offerta. I mercati: mercato concorrenziale, monopolio, oligopolio, concorrenza monopolistica. Cenni di Macroeconomia. Il flusso circolare del reddito, i conti economici nazionali, i rapporti con l'estero, la moneta. Le fonti di informazione economiche.
2) ESTIMO CIVILE E CATASTALE (28 ore):
Calcolo finanziario, Estimo immobiliare, Criteri e procedimenti di stima, Le valutazioni immobiliari: la valutazione dei terreni, la valutazione dei fabbricati, la stima delle aree fabbricabili, le stime condominiali. Valutazione dei diritti reali. Le espropriazioni per pubblica utilità, Servitù prediali. Usufrutto. Danni. Il catasto. Consulenza tecnica e arbitrato. Le fonti di informazione estimative
TOTALE ORE: 48

Metodi didattici

L'organizzazione delle attività didattiche si sviluppa secondo le seguenti tipologie:
a) lezioni in aula su tutti gli argomenti, teorici e pratici, del corso; a tal fine le lezioni teoriche si avvarranno di: studi di casi di stima; testimonianze da parte di operatori del settore; analisi di documenti originali (per esempio, stime; analisi di normative).
b) eventuali lezioni integrative specifiche sul Catasto (Terreni e Fabbricati)
c) esercizi di Calcolo Finanziario in aula (anche con l’aiuto di personal computer)

NOTA
Durante il periodo di emergenza Covid, le attività didattiche si svolgeranno nelle modalità seguenti: i) lezioni ed esercitazioni saranno svolte con modalità a distanza; ii) la parte di economia sarà svolta con le lezioni in streaming (dal vivo) a cui gli studenti si collegheranno tramite il link Classroom di Google Meet; le lezioni in streaming saranno poi anche rese disponibili; iii) la parte di Estimo sarà svolta con un’alternanza di lezioni in streaming (dal vivo) e alcune videolezioni preregistrate (asincrone), a cui seguiranno delle lezioni (esercitazioni, approfondimenti e simulazioni d’esame), anch’esse in streaming, di «attivazione delle competenze» sugli argomenti trattati nelle videolezioni preregistrate. Le lezioni di «attivazione delle competenze» richiedono che gli studenti abbiano preparato adeguatamente, in precedenza, i temi svolti nelle videolezioni preregistrate. Nella valutazione di verifica dell’apprendimento, si terrà conto del contributo degli studenti alle attività di esercitazione e simulazione durante le lezioni di «attivazione delle competenze».

Modalità di verifica dell'apprendimento

IIl fine delle prove d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento dei sopracitati Risultati di Apprendimento Attesi. L’esame può avvenire in presenza o telematico:

ESAME IN PRESENZA. È il caso ordinario ed è diviso in 3 prove scritte, che possono avere luogo in giorni diversi: i) Microeconomia (peso: 0,4); ii) Estimo e calcolo finanziario (peso: 0,5); iii) Catasto (peso: 0,1).
La prova di Estimo è volta all’accertamento delle conoscenze e delle abilità estimative (1.1., 1.2., 1.3., 1.6). È costituita da circa 15-20 domande a risposta multipla (4 risposte; penalizzazione di 0,25 per ogni risposta errata) su tutti gli argomenti di Estimo, teorico e pratico. La prova prevede alcuni esercizi per verificare le abilità nelle operazioni finanziarie (1.7.; 2.4). Sono previste domande volte a verificare autonomia di giudizio, spirito critico e rispetto dei principi deontologici della professione estimativa (3.1.). Per superare la prova occorre acquisire almeno 16/30 su un massimo di 32/30. Il tempo previsto per la prova è di 45’.
La prova di Catasto è costituita da circa 5-10 domande a risposta multipla (4 risposte; penalizzazione di 0,25 per ogni risposta errata) sul Catasto Terreni e sul Catasto Fabbricati. La prova ha lo scopo di accertare le conoscenze e le abilità in materia catastale (1.4., 1.6., 2.3.). Per superare la prova è necessario acquisire almeno 16/30 su un massimo di 32/30. Il tempo previsto per la prova è di 20’.
La prova di Economia è costituita da circa 10-15 domande a risposta multipla (4 risposte; penalizzazione di 0,25 per ogni risposta errata) e sette a struttura aperta, su tutti gli argomenti di Economia trattati nel corso. La prova ha lo scopo di accertare le conoscenze e le abilità in materia economica (1.5.). Per superare la prova è necessario acquisire almeno 16/30 su un massimo di 32/30. Il tempo previsto per la prova è di 45’.
Non è consentito consultare testi o utilizzare PC e smartphone. Qualora una delle tre prove risulti insufficiente occorre ripeterla. È previsto una (eventuale) prova orale aggiuntiva per approfondimenti su aspetti particolarmente critici nelle prove scritte.

ESAME TELEMATICO. È svolto a distanza, in periodi di emergenza, in una prova unica orale, con alcuni esercizi scritti. Ha gli stessi scopi di quella in presenza. La prova di Estimo è costituita alcune domande su tutti gli argomenti di Estimo, teorico e pratico, trattati nel corso. Prevede alcuni esercizi di estimo speciale e di calcolo finanziario. La prova di Catasto è costituita da una o due domande sul Catasto Terreni e sul Catasto Fabbricati. La prova di Economia è costituita da una o due domande su tutti gli argomenti di Economia. I criteri di valutazione sono gli stessi della prova in presenza. Il tempo medio dell’intero esame telematico è di circa 30-40 minuti. Lo studente, oltre alla conoscenza della teoria e dei metodi, è tenuto a mostrare una sufficiente capacità espositiva e argomentativa.

In entrambe le modalità, l’insieme delle verifiche è volto a valutare se lo studente abbia conoscenza e comprensione degli argomenti e se abbia acquisito competenza interpretativa e autonomia di giudizio di fronte a casi concreti. La soglia della sufficienza è raggiunta quando lo studente dimostra la comprensione della teoria estimativa nelle linee generali e fornisce prova di essere in grado di applicare in modo corretto i metodi estimativi. Al di sotto della soglia, la prova risulta insufficiente. Quanto più le risposte mostrano l'acquisizione delle conoscenze dell’Estimo e dei suoi metodi, tanto più la valutazione è elevata. Il voto finale è dato dalla media pesata dei tre punteggi. Per superare l’esame complessivo occorre acquisire un punteggio minimo di 18/30. Le prove superate hanno validità di un anno.

Testi di riferimento

Il testo di riferimento è:
Gallerani V., Zanni G. e Viaggi D. (2011): Manuale di Estimo, McGraw-Hill, Milano (Capitoli da 19 a 24).
http://www.ateneonline.it/gallerani/
Inoltre, sono distribuiti dal docente sussidi inerenti la parte di programma sul Catasto.
Presentazioni delle lezioni.