Istruzioni per la ripresa o le nuove attivazioni dei tirocini in farmacia

ISTRUZIONI PER TUTTE LE NUOVE ATTIVAZIONI DI TIROCINI (IN FARMACIA TERRITORIALE E OSPEDALIERA)

La procedura per l’attivazione di tutti tirocini è pubblicata nel presente sito.

 

Lo studente che attiva un tirocinio in farmacia territoriale deve inviare con e-mail al Prof. Riccardo Rondanin ENTRAMBI questi moduli:

  • il Modulo di attivazione tirocinio debitamente compilato, firmato e timbrato dal farmacista, ma NON DATATO;
  • il Modulo tirocini in presenza per Covid (scaricabile dal portale di Unife in questa pagina) predisposto in relazione al periodo legato all’emergenza Covid.

Non saranno autorizzati tirocini con documenti mancanti o incompleti.

 

Il docente daterà il Modulo di attivazione tirocinio e lo firmerà, prenderà visione del Modulo tirocini in presenza per Covid e invierà entrambi via e-mail al Manager Didattico per l’archiviazione, mettendo in copia lo studente.

Gli studenti che attivano il tirocinio in farmacia ospedaliera devono inviare al docente solo il Modulo di attivazione tirocinio. Per quanto concerne gli altri adempimenti in riferimento a questa tipologia di tirocini, incluso il Modulo tirocinio in presenza per Covid, la procedura di attivazione è quella prevista dalla piattaforma AlmaLaurea gestita dall’Ufficio Uscita e Placement. Per l'attivazione dei tirocini in farmacia ospedaliera attenersi, quindi, alle relative linee guida.


In tutti i casi, la data di inizio tirocinio dovrà essere una data successiva agli adempimenti di cui sopra e alla data apposta dal docente sul modulo di attivazione. Nessuno studente è autorizzato ad iniziare il tirocinio prima di avere compiuto quanto richiesto e prima di avere ricevuto la e-mail di conferma dal docente.

 

Si fa presente che l’inizio di un tirocinio è subordinati alla disponibilità della farmacia ad applicare al tirocinante il protocollo per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da nuovo coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro. Qualora la farmacia non fosse nelle condizioni di fare questo è obbligatorio rivolgersi al docente per ricevere la necessaria assistenza, nel rispetto delle disposizioni nazionali e del Rettore.