DIRITTO DELLA CONCORRENZA E REGOLAZIONE DEI MERCATI

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2018/2019
Docente
ANDREA MALTONI
Crediti formativi
8
Percorso
Management e politiche pubbliche
Periodo didattico
Secondo Semestre
SSD
IUS/04

Obiettivi formativi

Scopo del corso è assicurare la conoscenza dei principi fondamentali e degli istituti più importanti del diritto interno ed europeo della concorrenza, nonché la conoscenza della normativa riguardante le Autorità indipendenti e, in particolare, i poteri regolatori e sanzionatori dell’Autorità antitrust.
Assicurare la conoscenza dei diritto della regolazione dei mercati, con specifico riguardo alla regolamentazione delle tariffe, nonché il public and private enforcement del diritto della concorrenza.

Prerequisiti

Una conoscenza di base dei principi costituzionali (rectius: artt. 95 e 97 Cost.), degli artt. 41-47 Cost. e della l. n. 241/1990 sul procedimento amministrativo.

Contenuti del corso

PARTE I del corso (diritto della concorrenza): 40 ore: I principi e il diritto europeo sulla concorrenza; le più importanti sentenze del Tribunale di primo grado dell’U.E. in tema di tutela della concorrenza; la legge n. 287/1990: i principi e gli istituti in tema di tutela della concorrenza; l’Autorità antitrust e il controllo giurisdizionale sulle sue decisioni amministrative da parte dei giudici nazionali; PARTE II del Corso (Diritto della regolazione dei mercati) – 24 ore: le Autorità amministrative indipendenti italiane; il rapporto tra concorrenza e regolazione; la Direttiva europea 2006/123 sui servizi nel mercato interno e il decreto legislativo n. 59/2010: il regime autorizzativo di accesso al mercato e la disciplina delle tariffe. La regolazione del trasporto pubblico su gomma.

Metodi didattici

Durante il Corso verranno illustrati agli studenti i diversi orientamenti (soprattutto quelli dominanti) della dottrina e della giurisprudenza sui singoli istituti esaminati. Le questioni di maggior rilievo saranno approfondite anche mediante l'esame di alcune recenti importanti decisioni giurisprudenziali.

Modalità di verifica dell'apprendimento

esame orale

Testi di riferimento

I materiali saranno indicati all'inizio delle lezioni.
I testi di riferimento: Marcello Clarich, Manuale di diritto amministrativo, Torino, 2015; Piero Fattori e Mario Todino, La disciplina della concorrenza in Italia, Bologna, 2010 e le successive edizioni.
Testi consigliati: Anna Argentati, Il principio di concorrenza e la regolazione amministrativa dei mercati, Torino, 2008; Paolo Iannuccelli, La responsabilità delle imprese nel diritto della concorrenza dell’Unione europea e la direttiva 2014/104, Milano, 2015; Vittorio Domenichelli e Gianluca Romagnoli (a cura di), I poteri dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato nei confronti della P.A. e delle imprese, Napoli, 2015.