Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA)

 

Anno accademico a.a. 2020/21

L'accesso al primo anno di corso è programmato locale, con iscrizione fino ad esaurimento posti (800).

Lo studente che si iscrive al Corso di Studio in Biotecnologie Mediche deve possedere una adeguata conoscenza nelle discipline scientifiche di base: biologia, matematica, fisica, chimica.

La verifica di tali conoscenze iniziali è obbligatoria e il mancato superamento determina l’assegnazione di obblighi formativi aggiuntivi (OFA).

 

Tale verifica potrà essere svolta entro e non oltre il 31 ottobre in una delle seguenti modalità:

- sostenendo i test online gestiti dal Consorzio CISIA (www.cisiaonline.it) di tipo TOLC-B o TOLC-F. Le date delle prove, le modalità e i termini di iscrizione e le soglie di superamento sono riportati in una Guida dedicata.

oppure

-) sostenendo il test predisposto dal corso di studio su specifica piattaforma informatica.


Lo studente che

- non avrà ottenuto il punteggio soglia stabilito dal CdS per il superamento dei TOLC o del test organizzato dal CdS o

- che non avrà svolto la prova

potrà frequentare i corsi di recupero organizzati dal corso di laurea per assolvere gli obblighi formativi aggiuntivi (OFA) riscontrati.

 

Gli OFA si considerano assolti:

- con la partecipazione ad almeno il 75% delle ore del corso di recupero specifico per l’area (5 lezioni), oppure

- al superamento del relativo esame curriculare (C.I. Informatica e Fisica, Chimica Generale ed Inorganica, Chimica Organica, Biologia Generale).

Gli studenti che non avranno assolto l’obbligo formativo verranno iscritti in qualità di “fuori corso” al primo anno mantenendo l’OFA.

 

 

Anno accademico 2019/20

Il corso di studi in Biotecnologie mediche è ad accesso libero, con verifica delle conoscenze minime in ingresso. In particolare, lo studente deve possedere una adeguata conoscenza nelle discipline scientifiche di base: biologia, matematica, fisica, chimica.

 

E’ prevista una verifica dei requisiti minimi delle conoscenze nelle aree della biologia, chimica, matematica (ivi compresa logica) e fisica.

La prova potrà essere svolta, anche prima di aver perfezionato l’immatricolazione:

- sottoponendosi al test online denominata TOLC-F, gestita dal Consorzio CISIA (modalità, date di erogazione e iscrizioni sul sito www.cisiaonline.it);

- oppure con altre iniziative organizzate dal Corso di Studio nel mese di dicembre o al termine del I semestre: ulteriori indicazioni sulle modalità di svolgimento della verifica saranno pubblicate sul sito web del corso di laurea.

 

Il sostenimento del TOLC-F risulta valido qualora il test sia superato con punteggio non inferiore a 15/50. A coloro che si trovassero al di sotto della votazione minima prevista, verrà assegnato un obbligo formativo aggiuntivo (OFA). L’esistenza di questo debito viene comunicata agli studenti dal Manager didattico, via mail.

Nel caso di altre verifiche, i requisiti minimi di conoscenze richiesti sono così riconosciuti:

  • superare il 40% di risposte giuste nell’area Biologia;
  • superare il 25% delle risposte giuste nell’area Matematica;
  • superare il 25% di risposte giuste nell’area Chimica;
  • superare il 25% di risposte giuste nell’area Fisica.

Le matricole che risultano insufficienti in una o più aree potranno frequentare i corsi di recupero organizzati dal corso di laurea per assolvere gli obblighi formativi aggiuntivi (OFA) riscontrati.

I corsi di recupero si svolgeranno plausibilmente nel mese di gennaio.

Gli OFA si considerano assolti con la partecipazione ad almeno il 75% delle ore del corso di recupero specifico per l’area (5 lezioni), oppure tale test si considererà automaticamente superato nel caso che lo studente superi il relativo esame curriculare (C.I. Informatica e Fisica, Chimica Generale ed Inorganica, Chimica Organica, Biologia Generale).

Gli studenti che non avranno assolto l’obbligo formativo verranno iscritti in qualità di “fuori corso” al primo anno mantenendo l’OFA.