DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita all’anno accademico di tuo interesse? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2018/2019
Docente
ANGELA DE PIANO
Crediti formativi
6
Periodo didattico
Primo Semestre
SSD
M-PED/03

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire i concetti basilari della Didattica e Pedagogia Speciale.
Nello specifico si indicano di seguito le conoscenze, le capacità e le competenze trasversali.

1.Conoscenze sulla disciplina:
- apprendere i presupposti epistemologici e teorici della Didattica e Pedagogia Speciale;
- conoscere i riferimenti legislativi e storici che dall’esclusione hanno portato all’inclusione;
- comprendere le problematiche legate all’inclusione dei disabili, intendendo ogni tipo di disabilità (motoria, sensoriale, intellettiva);
- conoscere gli strumenti operativi necessari per organizzare concretamente la classe.

2. Capacità applicative:
- sviluppare capacità di orientamento storico-critico;
- saper progettare nell’ottica di una prospettiva inclusiva;
- sviluppare un linguaggio settoriale ricco, preciso e pertinente;
- saper distinguere e valutare i diversi contesti e punti di vista in ambito operativo;
- saper organizzare la classe attraverso l’uso corretto degli strumenti operativi disponibili.

3. Competenze trasversali:
- sviluppare competenze critiche di analisi e di confronto;
- costruirsi un punto di vista personale sulle questioni e problematiche affrontate;
- saper argomentare e saper confrontare punti di vista differenti;
- saper esporre con linguaggio adeguato i temi appresi;
- saper redigere una relazione scritta sui temi studiati.

Prerequisiti

Avere competenze di livello intermedio di tipo logico-teorico, linguistico-espressivo, socio-relazionale.

Contenuti del corso

Il corso intende affrontare gli aspetti fondamentali della Didattica e Pedagogia Speciale attraverso lo studio dei concetti basilari quali relazione educativa, diversità, progetto di vita, inserimento, integrazione, inclusione.
Verranno trattati i presupposti epistemologici e teorici di riferimento necessari per sviluppare una prospettiva inclusiva; si forniranno i riferimenti legislativi e i riferimenti storici che dall'esclusione hanno condotto all’integrazione scolastica e sociale; inoltre si conosceranno gli strumenti operativi necessari per organizzare la classe e per progettare nell'ottica di una prospettiva inclusiva volta all'integrazione dei soggetti disabili. La parte monografica analizzerà le eccellenze e le criticità dell'integrazione scolastica dei disabili in Italia dalla sua attuazione ad oggi, con un focus sull’integrazione dei disabili sensoriali.

Metodi didattici

Lezioni frontali, brainstorming, lavori di gruppo, esercitazioni.
Sono messi a disposizione degli studenti sul sito del docente materiali didattici, slide e dispense usate durante le lezioni.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame scritto a domande aperte che verteranno sulle principali tematiche trattate nei testi in bibliografia. Verranno valutate oltre alle competenze disciplinari anche la precisione, l’adeguatezza e la completezza delle risposte. Inoltre saranno valutate le capacità logiche ed espressive.

Testi di riferimento

Bibliografia:

1. Ianes D., La Speciale normalità. Strategie di integrazione e inclusione per le disabilità e i Bisogni Educativi Speciali, Trento, Erickson, 2007

2. Caldin R. (a cura di), Percorsi educativi nella disabilità visiva, Erickson, Trento, 2006

3. De Piano A. Apprendimento cooperativo e didattica inclusiva: dall’interazione all’inclusione, Padova, Libreriauniversitaria.it Edizioni, 2018

Questo programma è valido fino al febbraio 2020.