Orario delle lezioni del corso di laurea triennale in Economia

Il calendario accademico prevede l'inizio delle lezioni del primo semestre il giorno LUN. 24/09/2018 e del secondo semestre il giorno LUN. 18/02/2019


N.B. A fronte di impreviste esigenze didattiche dell'Ateneo, l'orario delle lezioni del primo semestre dei Corsi di Triennale e Magistrale del Dipartimento di Economia e Management per l'a.a. 2018/19 è stato parzialmente modificato. 
Si invitano gli Studenti e le Studentesse a verificare la nuova versione dell'orario:

 

AttenzioneOrario lezioni a.a. 2018/19

 

(scarica  la APP GetUPDate per la visualizzazione dell'orario  da Smartphone).

 

 

ATTENZIONE: per l'.a.a. 2018/2019 gli studenti del PRIMO ANNO sono divisi in  3 GRUPPI: A, B e C, in base alla lettere iniziale del cognome nei modi sotto riportati:

Gruppo A = dalla iniziale A alla iniziale E del cognome

Gruppo B = dalla iniziale F alla iniziale O del cognome

Gruppo C= dalla iniziale P alla iniziale Z del cognome

 

Non sono ammesse deroghe alla partizione gruppo A, B, C per il I semestre e il II semestre, salvo nei seguenti casi da documentare opportunamente e da far autorizzare dal Coordinatore di Corso di studio:

  • Erasmus / Atlante / Freemover in entrata che hanno un piano individuale;
  • Studenti non iscritti al corso di laurea, ma che hanno optato per l'iscrizione a Singoli Corsi;
  • Studenti con particolari disabilità che dovranno essere certificate dall'ufficio Disabilità e DSA;
  • Studenti lavoratori, previa dichiarazione del datore di lavoro che attesta che in una specifica fascia oraria lo studente non può recarsi a lezione usufruendo dei permessi studio.

Tutte le altre tipologie di richieste non potranno essere accolte. Eventuali richieste di deroga dovranno essere valutate ed autorizzate dal Coordinatore di Corso di studio.

 

  • Nota - Il partizionamento in gruppi per iniziale del cognome per i corsi obbligatori di Economia interclasse, si è reso necessario per adeguarci alle disposizioni previste dal D.M. 26 luglio 2007 e s.m.i., che fissa una “numerosità massima” per i corsi di laurea in relazione alla “sostenibilità in termini di risorse e di strutture da rendere disponibili”.