Centro di Ateneo per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale

.

Il sapere serve solo per darlo [don Lorenzo Milani]

 

 

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016

Seminari Interdipartimentali su Percorsi interdisciplinari nella Cooperazione allo Sviluppo Internazionale

Form per l'iscrizione ai Seminari Interdipartimentali dell'offerta formativa del CCSI

 

La data per l’esame relativo all’Offerta Formativa del CCSI è stata fissata per il giorno 2 marzo alle ore 17 in aula E2.

Per gli studenti che non potessero presenziare in quella giornata, è previsto un appello il 13 aprile sempre alle ore 17 e sempre in aula E2.

In queste date possono fare l'esame sia gli studenti che hanno frequentato un solo modulo, che quelli che ne hanno frequentati due o tutti e tre.

 

Documentazione didattica relativa all'Offerta Formativa del CCSI


Offerta formativa Febbraio 2016

Calendario Offerta formativa 2016.

 

Il Centro per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale intende proporre per l’anno accademico 2015-16 un’integrazione dell’offerta formativa dell’Università degli Studi di Ferrara sui temi relativi alla cooperazione per lo sviluppo attraverso l’inserimento di un corso a scelta libera da 6 crediti formativi universitari (CFU).

Il Consiglio Direttivo del Centro ha formulato la proposta che segue, nella convinzione che il ruolo primario che l’Università deve svolgere, anche riguardo alla Cooperazione, è quello - che le è proprio - di promuovere istruzione e pluralismo delle idee, mettendo a disposizione tutte le competenze e le esperienze di cui dispone e in applicazione dell’art. 3 dello Statuto del Centro, lettera d) ed e)  che si prefigge “di promuovere l’inserimento nei curricula dell’Ateneo di temi di interesse generale e specialistico riguardanti le tematiche dello sviluppo umano e sostenibile, con particolare riguardo ai PVS, e della cooperazione internazionale e di aprire spazi di riflessione critica sulle politiche e le pratiche di cooperazione internazionale allo sviluppo, di affinare e sperimentare metodologie innovative di progettazione e valutazione, nonché di sviluppare competenze e tecnologie “appropriate”.

Destinatari: gli studenti di tutti i corsi di studio. Poiché la cooperazione riguarda tutti gli ambiti dei saperi ed è frutto di un’azione concertata tra questi, anche i docenti proponenti, appartenenti a molteplici discipline, hanno cooperato alla progettazione di un percorso interdisciplinare.

Obiettivi: il corso ha lo scopo di proporre una visione della Cooperazione che escluda ogni forma di colonizzazione economica e culturale, che superi la visione di carità e di prima emergenza, per essere uno strumento finalizzato esclusivamente allo sviluppo umano sostenibile, una trasmissione di competenze che contribuiscano a valorizzare le risorse economiche, culturali, ambientali e sociali dei Paesi in via di sviluppo, a beneficio delle popolazioni che li abitano e nel rispetto dell’ambiente.

Didattica, ricerca e avanzamento tecnologico, altamente qualificati nel nostro Ateneo, sono tre ambiti indispensabili per costruire l’auspicabile sviluppo a servizio dell’uomo e dell’ambiente.

Si vuole stimolare gli studenti ad aprirsi ad una visione globale e complessa del futuro in cui eserciteranno la loro professione, fornendo loro spunti di pensiero e mettendo a disposizione opportunità di esperienze che già sono patrimonio di Unife, nelle quali gli studenti potrebbero inserirsi.

Destinatari: studenti dell’ultimo anno delle lauree e studenti delle lauree  magistrali e delle lauree magistrali  ciclo unico di tutti i corsi di studio.

Frequenza: l'assenza non potrà essere superiore al 20% delle ore di ciascun modulo allo scopo di ottenere l'accesso alla prova finale e al conseguente riconoscimento di CFU (per gli studenti di Unife).

Modalità di verifica del profitto: è prevista una prova finale con valutazione per singolo modulo. Il voto finale, per chi frequenterà tutti e tre i moduli, corrisponderà alla media aritmetica delle valutazioni dei singoli moduli.

Ogni modulo prevede una prova a risposta multipla con valutazione in trentesimi.

La prova sarà da sostenere alla conclusione del singolo modulo e sarà così strutturata:

 

  • 36 domande (12 per modulo) in 45 minuti (15 minuti per modulo),
  • ogni domanda avrà 4 risposte alternative, di cui una sola corretta
  •  

    Per accedere alla prova è necessario aver rispettato le soglie di frequenza per singolo modulo.

     

    MAPPATURA DELLE COMPETENZE IN AMBITO DI COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO INTERNAZIONALE http://goo.gl/forms/FG10Zmci6l


    Il Centro di Ateneo per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale è lo strumento dell'Università di Ferrara dedicato alla promozione e al coordinamento di attività legate alla cooperazione allo sviluppo internazionali.

    Le sue finalità, che si fondano sui valori indicati nella Carta dei Principi, includono la promozione, il coordinamento e l'esecuzione di progetti di cooperazione allo sviluppo, e il coordinamento e la gestione di attività di ricerca, didattica, formazione, informazione, sensibilizzazione e fornitura di servizi inerenti i temi rilevanti per lo sviluppo umano dei Paesi in Via di Sviluppo.

     

    SERVIZI PER ASSOCIAZIONI E ONG

    Per associazioni, enti e ONG: è possibile richiedere una consulenza universitaria per progetti di sviluppo tramite il modulo on-line, nella sezione Servizi per il Terzo Settore.