STORIA DELL'ARTE MODERNA

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita all’anno accademico di tuo interesse? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2018/2019
Docente
FRANCESCA CAPPELLETTI
Crediti formativi
6
Periodo didattico
Secondo Semestre
SSD
L-ART/02

Obiettivi formativi

Il corso intende far acquisire allo studente la conoscenza delle vicende principali della Storia dell'Arte Italiana dall'inizio del Quattrocento fino al Neoclassicismo, secoli che andranno studiati su uno dei manuali a scelta tra quelli indicati. L'approfondimento durante il corso monografico sarà orientato Storia del Ritratto come genere pittorico fra la fine del Cinquecento e il Seicento e sulle sulle dinamiche della pittura a Roma nei primi trent'anni del Seicento, con particolare riferimento al ruolo della ritrattistica nei rapporti di committenza e nell'allestimento delle raccolte aristocratiche.
Il corso si propone di sviluppare le capacità ricostruire la storia e la formazione delle idee contemporanee sulla storia dell'arte e l'abilità di interpretare i contenuti del museo moderno e le vicende di storia del collezionismo.La formazione data da questo corso sarà particolarmente utile a chi intenda occuparsi di patrimonio culturale, una delle principali aree di interesse per l'occupazione giovanile.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti del corso

Il corso, dopo un'introduzione che illustrerà gli scopi e gli strumenti della disciplina, si focalizzerà sulla Storia del Ritratto come genere pittorico fra la fine del Cinquecento e il Seicento e sulle dinamiche della pittura a Roma, con particolare riferimento al ruolo della ritrattistica nei rapporti di committenza e nell'allestimento delle raccolte aristocratiche.
Un secondo gruppo di lezioni sarà volto all'individuazione dei percorsi dei singoli artisti trattati nel corso (per esempio Caravaggio e Annibale Carracci) mentre il terzo gruppo di lezioni sarà orientato a sviluppare negli studenti una capacità di interazione su alcuni argomenti, grazie alla organizzazione di una mostra virtuale su alcuni degli argomenti trattati nel corso.

Metodi didattici

Lezioni frontali con proiezioni di slides e power point. All'attività didattica verranno integrati seminari scientifici con interventi di studiosi internazionali e laboratori in cui lo studente verrà coinvolto nella progettazione di percorsi espositivi e itinerari culturali.
In particolare è OBBLIGATORIA la frequenza del ciclo di conferenze IL MUSEO. DENTRO E INTORNO, parte integrante della didattica del corso e che si svolgerà in sede non accademica, negli orari e nei giorni che verranno comunicati a inizio del semestre didattico.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova orale.
L'esame sarà articolato in quattro domande volte a verificare la conoscenza delle varie fasi della storia dell'arte moderna in Italia. Si tratta di domande specifiche su opere e artisti dal Cinquecento al Seicento. L'esame ha una durata massima di 20 minuti.
L'esame si terrà nel studio della docente al primo piano di Via Paradiso,12. Ulteriori comunicazioni sull'aula di svolgimento dell'esame saranno pubblicate sul monitor e sulle bacheche della portineria.

Testi di riferimento

TITOLO DEL CORSO: ROMA NEL SEICENTO. ARTISTI E COMMITTENTI ALL'EPOCA DI CARAVAGGIO

- Irene Baldriga, Dentro l'Arte. Contesto,metodo e confronti, Mondadori - Electa,2016, vol. 3 DAL RINASCIMENTO AL MANIERISMO e vol 4. DALLA CONTRORIFORMA ALL'IMPRESSIONISMO

Da Le immagini della storia, di Francis Haskell, Einaudi: "Ritratti dal Passato" (Capitolo secondo), pag. 25-72
- Due saggi dal catalogo I bassifondi del Barocco. La Roma dei vizi, della miseria e degli eccessi, a cura di A. Lemoine, F. Cappelletti,Officina Libraria 2014.
- DUE Saggi a scelta da Le Caravage aujourd’hui et autres études.

PER RICHIEDERE LE DISPENSE SCRIVERE A:
stefania.devincentis@unife.it

IL PROGRAMMA PER I NON FREQUENTANTI E' UGUALE A QUELLO DEI FREQUENTANTI