Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Soggiorni per docenti

    Avviso di selezione e modalità di candidatura:

    Bando per personale docente - La candidatura dovrà essere inviata tramite apposita procedura web entro e non oltre le ore 12.00 del 22/09/2017.

    I docenti interessati dovranno compilare il Modulo di Candidatura direttamente on-line, allegando i seguenti documenti:

    Graduatoria Erasmus+ 2017/18 - Albo di Ateneo: Rep. 404/2017, Prot. 111394 del 12/10/2017

    Prima del soggiorno e dopo il rientro:

    Il docente/ricercatore selezionato per una mobilità dovrà organizzare il proprio soggiorno considerando l'obbligatorietà di dover effettuare almeno 8 ore di didattica all'estero per un soggiorno minimo di 2 giorni. Il docente/ricercatore potrà decidere la durata del soggiorno in accordo con l'ateneo ospitante anche se l'Università di Ferrara provvederà a rimborsare fino ad un massimo di 30 giorni di mobilità (inclusi i giorni di viaggio) rispettando gli importi delle diarie giornaliere indicate nella tabella per il calcolo dei rimborsi (vedi sopra).
    Al momento della firma del contratto potrà scegliere la forma di rimborso preferita fra la diaria (parzialmente tassata) o il rimborso delle spese a piè di lista. In entrambi i casi  sarà obbligatorio conservare le carte di imbarco.
    Per l'acquisto dei biglietti di viaggio sarà possibile usufruire del servizio offerto dall'Agenzia di viaggi convenzionata con l'ateneo o in alternativa si potrà acquistare il viaggio in autonomia e al rientro chiedere un rimborso delle spese sostenute presentando i biglietti di viaggio utilizzati e la ricevuta di acquisto. Anche in questo caso il rimborso massimo dovrà rientrare tra quelli indicati nella Tabella per il calcolo dei rimborsi forfetari (vedi sopra).
    Prima della partenza il docente/ricercatore è tenuto a presentarsi presso l'Ufficio Mobilità e Relazioni internazionali per sottoscrivere il contratto di mobilità e compilare il modulo di missione in cui verranno riportati il periodo di mobilità e il contributo previsto per il soggiorno.
    Al termine del soggiorno il docente/ricercatore dovrà farsi rilasciare da parte dell'istituto ospitante un certificato di partecipazione, in originale, contenente il proprio nome, il riferimento al Programma Erasmus+, il periodo di permanenza presso l'università ospitante oltre alle ore di didattica effettuate. A tal fine è possibile utilizzare il seguente Certificato di partecipazione. Il documento dovrà essere consegnato all'Ufficio Mobilità e Relazioni internazionali.
    Inoltre sarà necessario compilare un questionario online il cui link verrà inviato per email non appena disponibile.
    La consegna dei documenti suddetti è essenziale per ottenere il rimborso delle spese di mobilità.

    Link utili: