Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Riconoscimento titoli esteri

I cittadini in possesso di un titolo accademico straniero, rilasciato da Università estere statali o legalmente riconosciute, possono richiedere il riconoscimento dei propri studi all'Università di Ferrara. Il riconoscimento degli studi da parte del nostro Ateneo, a seconda degli anni di corso, dei crediti maturati all'estero nei vari ambiti disciplinari e della similarità dei programmi di studio, può prevedere due forme:

  • il riconoscimento totale del titolo conseguito all'estero per l'omologo titolo italiano rilasciato dall'Università di Ferrara;
  • il riconoscimento parziale (abbreviazione di carriera), ovvero il riconoscimento di una sola parte degli studi compiuti all'estero.

 

Per richiedere il riconoscimento del titolo estero o l'abbreviazione di carriera

Gli studenti non-comunitari interessati a richiedere un riconoscimento accademico, dovranno preliminarmente prendere contatti con l'Ambasciata Italiana nel Paese presso cui hanno ottenuto il titolo per avviare le pratiche di pre-iscrizione.

Per richiedere un riconoscimento, bisognerà presentare all'Ufficio Ingresso - Incoming Students i seguenti documenti:

  1. Domanda di riconoscimento / abbreviazione di carriera;
  2. Laurea straniera/Titolo accademico conseguito all'estero, tradotto in lingua italiana e legalizzato (Legalizzazione documentiPerfezionamento documenti). Il candidato deve comunque essere in possesso di un diploma di scuola secondaria rilasciato dopo almeno 12 anni di scolarità globale. Il titolo accademico o la laurea conseguita all'estero deve dare accesso al corso di studi di 2° grado prescelto dal candidato nel sistema universitario straniero; questo emerge dalla Dichiarazione di Valore;
  3. Dichiarazione di valore in loco relativa al titolo accademico straniero;
  4. Certificato attestante gli esami superati rilasciato dall'università straniera dove lo studente si è laureato. Questo certificato va tradotto in lingua italiana e legalizzato e deve riportare l’indicazione del numero di crediti o l'ammontare delle ore di studio/lezione, nonché i voti con i relativi massimali;
  5. Programma analitico di tutti i corsi frequentati durante il percorso universitario straniero che hanno portato al conseguimento del titolo finale. Tali programmi, rilasciati dall'università straniera dove lo studente si è laureato, devono essere confermati dalla Rappresentanza Diplomatica Italiana. Possono essere presentati anche in lingua inglese, francese o spagnola; qualora fossero scritti in altra lingua, dovranno essere tradotti in lingua italiana;
  6. (solo per i Paesi che lo rilascianoDiploma Supplement che, qualora comprendente la parte generale e quella analitica con i programmi dei corsi, può sostituire il punto 5 se redatto in lingua inglese, francese o spagnola.

Per gli studenti extra-comunitari residenti all'estero è inoltre necessario presentare all'Ufficio Ingresso - Incoming Students:

  1. domanda di pre-iscrizione sul modello ministeriale A;
  2. due fotografie formato tessera autenticate dalla Rappresentanza diplomatica italiana all'estero competente per territorio.

 

All'Università di Ferrara è il Consiglio del Corso di Studi che sulla base di determinati criteri (requisiti curriculari, crediti, settori scientifico-disciplinari, adeguatezza della personale preparazione) determina se la Laurea estera dello studente sia o meno equipollente al titolo italiano. Lo studente all'arrivo in Italia dovrà presentare i documenti all'Ufficio Ingresso - Incoming Students che si incarica di trasmetterla al dipartimento di riferimento previo pagamento di una tassa di riconoscimento (ca. 200 €).

Lo studente riceverà una risposta dal Dipartimento entro circa 60 giorni e saprà se la sua laurea estera sia stata o meno dichiarata equipollente al titolo italiano.

Nel caso non fosse dichiarata l'equipollenza, lo studente, sulla base degli stessi documenti presentati, potrà decidere di richiedere un'abbreviazione di carriera, grazie alla quale potrà immatricolarsi al corso di studi prescelto ad un anno successivo al primo.