Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Iniziative a livello regionale

La Regione Emilia-Romagna è da sempre impegnata nelle politiche e nei progetti di sostegno per il mondo giovanile.

I problemi ai quali si cerca di rispondere vanno dal disagio giovanile all’abbandono scolastico, dall’abuso di alcol al consumo di droga, soprattutto tra gli adolescenti.

I progetti messi in campo hanno anche l´obiettivo di contrastare comportamenti che sono all'origine di fenomeni molto gravi, come le cosiddette stragi del sabato sera. Il Servizio sanitario regionale, attraverso le Aziende USL, ha attivato da molti anni una serie di servizi specifici dove i ragazzi e le ragazze possono trovare informazioni, aiuto, confronto, consigli, assistenza. Questi servizi sono parte della rete sanitaria e socio-sanitaria.

Sul territorio regionale esistono diverse strutture che assolvono a questi compiti e al loro interno lavorano professionisti in grado di rispondere alle diverse esigenze: dall'ostetrica allo psicologo, dal dietologo allo psicoterapeuta. Per problemi specifici, come la sessualità e la prevenzione dell’AIDS, i giovani possono trovare informazioni e consigli dagli esperti anche on line, su siti Internet nati per rispondere anche alle loro esigenze.

In particolare per l’ AIDS, il Servizio sanitario regionale assicura consulenza on line con uno specifico sito internet Helpaids, gestito dall'Azienda USL e dall'Azienda Ospedaliera di Modena, consulenza telefonica e prenotazione telefonica in anonimato del test HIV attraverso il telefono verde AIDS 800 856080, gestito dall'Azienda USL Città di Bologna.

Per le problematiche inerenti la sessualità e le malattie a trasmissione sessuale, un servizio di consulenza on line è fornito da operatori e operatrici dei Consultori regionali nel sito Internet Stradanove.

Per la dipendenza da alcol e droghe il Servizio sanitario regionale assicura diversi servizi e attività per la prevenzione, la cura e la riabilitazione. Queste attività (rivolte alla singola persona, a tutta la famiglia o a gruppi di giovani) sono realizzate da una équipe di professionisti che operano presso i SERT (Servizio per le dipendenze patologiche) dei Distretti delle Aziende USL. Ai SERT si può accedere senza prescrizione del proprio medico di famiglia, sono collegati in rete con gli altri servizi territoriali ed ospedalieri per garantire continuità di relazione e cura. Vengono fornite prestazioni per la diagnosi, il trattamento psicologico e farmacologico (metadone ed altri farmaci) e consulenza. Vengono inoltre trattate anche le patologie correlate (come, ad esempio, AIDS ed epatiti). Tra le strutture a disposizione vi sono le comunità terapeutiche, residenze rivolte a persone con tossicodipendenza. Vi si accede attraverso un programma terapeutico concordato con il SERT del proprio Distretto.

Per saperne di più sulle problematiche e sui servizi dedicati ai giovani, è possibile consultare il portale Emilia-Romagna Sociale.

Per avere informazioni sui servizi è possibile telefonare al numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033033 tutti i giorni feriali dalle 8.30 alle 17.30 e il sabato dalle 8.30 alle 13.30.