Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

FAQ - Benefici economici, tasse e pagamenti

In questa pagina web è possibile trovare le risposte alle domande più frequenti in tema di benefici economici, tasse e pagamenti.

Benefici economici - Elenco delle domande

1) Qual è il ruolo di ER.GO (Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell’Emilia Romagna) e quello dell’Università nell’ambito del diritto allo studio?

2) Quali sono i benefici economici offerti da ER.GO agli studenti?

3) Per informazioni relative alla borsa di studio devo rivolgermi a ER.GO oppure al personale universitario?

4) Quali sono i benefici economici universitari offerti agli studenti?

5) Come posso pagare la rata unica ridotta?

6) Sono previsti benefici economici per gli studenti dei corsi post-laurea (master, dottorato)?

7) Come posso presentare richiesta di beneficio?

8) Esistono benefici universitari basati solo sul merito, indipendentemente dalla situazione reddituale ed escludendo le agevolazioni previste per studenti disabili?

9) Posso richiedere più di un beneficio?

10) Posso presentare domanda di beneficio, anche se non sono ancora immatricolato e non ho ancora pagato la prima rata delle tasse universitarie?

11) Entro quale data posso presentare la richiesta dei benefici universitari?

12) Posso richiedere i benefici erogati dall’Università di Ferrara anche se ho presentato domanda di borsa di studio e posto alloggio ad ER.GO?

13) Cos’è l’attestazione ISEE?

14) Cos’è la documentazione attestante il reddito degli studenti stranieri?

15) Devo utilizzare una nuova attestazione ISEE per ogni anno accademico in cui presento richiesta di beneficio?

16) Anche gli studenti iscritti oltre la durata normale prevista per il proprio corso di studio, hanno diritto a contribuzioni differenziate a secondo della fascia di reddito?

17) Che cosa succede se non riesco a completare le 150 ore?

 

Tasse e pagamenti - Elenco delle domande

18) Devo pagare la prima rata di iscrizione se penso di laurearmi durante la sessione straordinaria di marzo/aprile?

19) Se devo sostenere uno o più esami prima della sessione di laurea di marzo/aprile e non ho pagato la prima e/o la seconda rata di iscrizione all’anno accademico in corso, riesco ad effettuare l’iscrizione on line a tali esami?

20) Devo pagare la terza e la quarta rata di iscrizione se mi laureo in giugno o luglio?

21) Come pago la rate di iscrizione?

22) Devo pagare la seconda e/o la terza e/o la quarta rata di iscrizione se sono idoneo alla borsa di studio regionale? In caso, posso fare domanda di attribuzione di fascia per la contribuzione universitaria?

23) Ho presentato domanda di borsa di studio regionale ad ER.GO, ho pagato la rata unica ridotta ma ora non sono più idoneo a tale beneficio, come posso regolarizzare la mia iscrizione?

24) Ho versato la prima rata di iscrizione con importo standard e poi ho presentato domanda di borsa di studio regionale ad ER.GO che mi ha dichiarato idoneo a tale beneficio, come posso farmi restituire quanto versato in eccedenza?

25) Ho pagato una o più tasse di iscrizione relative all'a.a. 2016/2017, ma ho conseguito il titolo in una sessione di laurea dell'a.a. 2015/2016, come posso avere il rimborso di quanto versato?



Benefici economici - Domande e risposte

 

1) Qual e’ il ruolo di ER-GO (Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell’Emilia Romagna) e quello dell’Università nell’ambito del diritto allo studio?

Sono due enti pubblici distinti che offrono servizi complementari ma diversi.

 

2) Quali sono i benefici economici offerti da ER-GO agli studenti?

I benefici economici erogati da ER.GO sono: borsa di studio, posto alloggio, servizio di ristorazione, servizi per studenti diversamente abili, volontariato, interventi straordinari, prestiti fiduciari, contributo mobilità internazionale.

 

3) Per informazioni relative alla borsa di studio e/o al posto alloggio, devo rivolgermi a ER.GO oppure al personale universitario?

Si raccomanda di contattare direttamente ER.GO.

 

4) Quali sono i benefici economici universitari offerti agli studenti?

I benefici erogati dall’Università degli Studi di Ferrara sono: attribuzione di fascia per la contribuzione universitaria (riduzione di importo della terza e della quarta rata di iscrizione), esonero totale o parziale dal pagamento delle tasse, attività di collaborazione retribuita a tempo parziale "150 ore", facilitazioni per studenti disabili.

 

5) Come posso pagare la rata unica ridotta?

Per poter pagare la rata unica ridotta, deve prima essere richiesta la borsa di studio regionale ad ER.GO. Successivamente, sarà sufficiente collegarsi alla sezione "pagamenti" o "benefici/tasse" della propria area riservata.

Il link "rata unica ridotta" sarà visibile solamente dopo aver richiesto correttamente la borsa di studio regionale.

Sarà così sostituito il bollettino standard (369,58 euro) con il bollettino con importo ridotto (168,00 euro).

La rata unica ridotta può essere pagata, anche in base al merito, oppure se lo studente ha un'invalidità uguale o superiore a 66%, o un handicap riconosciuto.

 

6) Sono previsti benefici economici per gli studenti dei corsi post-laurea (master, dottorato, scuole di specializzaione)?

Solamente gli iscritti a corsi di dottorato di ricerca o ai corsi di specializzazione dell'area medica, possono richiedere l'attribuzione di fascia per la contribuzione universitaria.

 

7) Come posso presentare richiesta di beneficio?

Attraverso la procedura informatica, collegandosi alla propria area riservata, effettuando il login e accedendo alla sezione “benefici/tasse”.

 

8) Esistono benefici universitari basati solo sul merito, indipendentemente dalla situazione reddituale ed escludendo le agevolazioni previste per studenti disabili?

E' possibile pagare la rata unica ridotta in base al voto del diploma di maturità o della laurea di primo livello, così come riportato alla FAQ 5. E' possibile inoltre beneficiare di una riduzione di importo della terza e della quarta rata di iscrizione se il diploma di maturità è stato conseguito con 100/100 per l'iscrizione al primo anno di un corso di laurea triennale o magistrale a ciclo unico, oppure se è stata conseguita una laurea di primo livello con voto di 110/110 per l'iscrizione al primo anno di un corso di laurea magistrale (+2). L'importo della terza e della quarta rata di iscrizione, viene ridotto automaticamente a tutti gli studenti che, dal secondo anno di iscrizione in poi, conseguono un certo numero di crediti e maturano una certa media,  entro il 31/12/2016.

 

9) Posso richiedere più di un beneficio?

Possono essere richiesti tutti i benefici erogati, a patto di rispettare i requisiti e le scadenze previste.

 

10) Posso presentare domanda di beneficio, anche se non sono ancora immatricolato e non ho ancora pagato la prima rata delle tasse universitarie?

Si, è sufficiente registrarsi all’indirizzo http://studiare.unife.it, effettuare l’immatricolazione on line (equivalente ad una pre-immatricolazione), oppure iscriversi ad un test di ammissione (corsi a numero programmato) e successivamente accedere alla sezione “benefici/tasse”.

 

11) Entro quale data posso presentare la richiesta dei benefici universitari?

La richiesta di attribuzione di fascia per la contribuzione universitaria a.a. 2016/2017 deve essere effettuata on line entro il 31/12/2016. Il beneficio "150 ore" deve essere richiesto entro il 31/10/2016.


12) Posso richiedere i benefici erogati dall’Università degli Studi di Ferrara anche se ho presentato domanda di borsa di studio e posto alloggio ad ER.GO?

Possono essere richiesti contemporaneamente i benefici erogati dall’Università degli Studi di Ferrare e da ER.GO, a patto di rispettare i requisiti e le scadenze previste.

 

13) Cos’è l’attestazione ISEE?

L’attestazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) descrive la situazione reddituale e patrimoniale del nucleo familiare dello studente ed è rilasciata da qualsiasi CAF (Centro di Assistenza Fiscale) su tutto il territorio nazionale. L'attestazione ISEE necessaria per la richiesta di benefici regionali e/o universitari, deve essere rilasciata nel 2016, per il Diritto allo Studio universitario. Non saranno accettate altre tipologie di attestazioni ISEE.


14) Cos’è la documentazione attestante il reddito degli studenti stranieri?

E’ un certificato rilasciato dall’Ambasciata o da una rappresentanza diplomatica in loco del paese di origine dello studente straniero, che deve riportare, in lingua italiana, i nomi di tutti i componenti il nucleo familiare dello studente, la somma di tutti i loro redditi, la somma di tutti i loro patrimoni mobiliari, e la descrizione in mq di tutte le loro proprietà immobiliari.


15) Devo utilizzare una nuova attestazione ISEE per ogni anno accademico in cui presento richiesta di beneficio?

Si, ogni anno accademico deve essere utilizzata una nuova attestazione ISEE rilasciata per il Diritto allo Studio universitario. Per le richieste di benefici relative all'a.a. 2016/2017, deve essere utilizzata un'attestazione rilasciata nel 2016.


16) Anche gli studenti iscritti oltre la durata normale prevista per il proprio corso di studio, hanno diritto a contribuzioni differenziate a secondo della fascia di reddito?

Sono esclusi dal beneficio dell’attribuzione della fascia di contribuzione gli studenti che, nell’anno accademico di riferimento, si iscrivono a partire dal 3° anno oltre la durata normale del corso, partendo dall’anno di prima immatricolazione in una qualsiasi università italiana. A questi studenti verrà pertanto attribuita la fascia massima di contribuzione.


17) Che cosa succede se non riesco a completare le 150 ore?

Non è un problema. Lo studente viene retribuito solamente per le ore di collaborazione effettivamente svolte.

 

Tasse e pagamenti - Domande e risposte

18) Devo pagare la prima rata di iscrizione se penso di laurearmi durante la sessione straordinaria di marzo/aprile?

Se lo studente si laurea nell’attuale corso di laurea entro marzo/aprile 2017 (sessione straordinaria a.a. 2015/2016) non deve pagare alcuna tassa di iscrizione a.a. 2016/2017.

Se non si paga la prima rata di iscrizione a.a. 2016/2017 entro il 30/09/2016, la seconda rata entro il 05/12/2016, la terza rata entro il 15/03/2017, e la quarta rata entro il 15/05/2017, e non si laurea entro marzo/aprile 2017, dovrà versare un contributo aggiuntivo di 60 euro per ogni rata non versata.

Per non dover versare quest’ultimo contributo (solo su prima e seconda rata), dovrà aver presentato la domanda di laurea on line con il pagamento del relativo contributo entro i termini previsti (13 giorni lavorativi precedenti la data di laurea).

Potrà essere eseguita una serie di controlli per verificare la veridicità sullo stato di laureabilità dello studente. In caso contrario saranno addebitati i contributi aggiuntivi dovuti.

Ricordiamo infine che nel caso il titolo venga conseguito dopo marzo/aprile 2017, dovranno essere pagate anche la seconda, la terza e la quarta rata di iscrizione a.a. 2016/2017. Per ridurne l'importo di terza e quarta rata, può comunque essere richiesta l'attribuzione di fascia per la contribuzione universitaria (entro i termini previsti) anche se non è ancora pagata la prima rata di iscrizione a.a. 2016/2017.

 

19) Se devo sostenere uno o più esami prima della sessione di laurea di marzo/aprile e non ho pagato la prima e/o la seconda rata di iscrizione all’anno accademico in corso, riesco ad effettuare l’iscrizione on line a tali esami?

L’iscrizione on line è perfettamente consentita se si è in regola con il pagamento delle tasse di iscrizione relative l'a.a. precedente a quello in corso e di cui la sessione di marzo/aprile è sessione straordinaria. e se tali esami sono relative suddetto anno accademico.

 

20) Devo pagare la terza e la quarta rata di iscrizione se mi laureo in giugno o luglio?

Devono sempre essere pagate tutte le rate di iscrizione relative a qualsiasi anno accademico durante il quale si consegue il titolo. Saranno rimborsate automaticamente entro il 31/12/2017, la terza e la quarta rata di iscrizione, solamente se lo studente è in difetto di un esame e dell’esame finale al 31 marzo 2017, non riesce a conseguire il titolo nella sessione straordinaria dell'a.a. 2015/2016 (marzo/aprile 2017) e si laurea nella prima sessione utile dell’anno accademico 2016/2017.

 

21) Come pago la rate di iscrizione?

Utilizzando i relativi bollettini MAV, disponibili nella sezione "pagamenti" della propria area riservata.

 

22) Devo pagare la seconda e/o la terza e/o la quarta rata di iscrizione se sono idoneo alla borsa di studio regionale? In caso, posso fare domanda di attribuzione di fascia per la contribuzione universitaria?

Se lo studente è idoneo alla borsa di studio regionale, avendo presentato regolare domanda ad ER.GO, non deve richiedere anche l'attribuzione di fascia per la contribuzione universitaria, poiché è automaticamente esonerato dal pagamento della seconda, della terza e della quarta rata di iscrizione.

 

23) Ho presentato domanda di borsa di studio regionale ad ER.GO, ho pagato la rata unica ridotta ma ora non sono più idoneo a tale beneficio, come posso regolarizzare la mia iscrizione?

Lo studente deve attendere un’e-mail, inviata dall’Ufficio Diritto allo Studio e Servizi disabilità studenti, che la informerà relativamente i modi e i tempi per effettuare il versamento dell’integrazione alla prima rata ridotta.

 

24) Ho versato la prima rata di iscrizione con importo standard e poi ho presentato domanda di borsa di studio regionale ad ER.GO che mi ha dichiarato idoneo a tale beneficio, come posso farmi restituire quanto versato in eccedenza?

Il rimborso sarà automaticamente erogato dall’Ufficio Diritto allo Studio e Servizi disabilità studenti solamente dopo che ER.GO avrà ufficializzato i nominativi degli studenti idonei alla borsa di studio regionale in maniera definitiva dopo aver effettuato tutti i controlli del caso.

 

25) Ho pagato una o più tasse di iscrizione relative all'a.a. 2016/2017, ma ho conseguito il titolo in una sessione di laurea dell'a.a. 2015/2016, come posso avere il rimborso di quanto versato?

Il rimborso sarà automaticamente erogato entro il 31/12/2017. L'Ateneo non rimborserà l'imposta di bollo (16 euro) e la tassa regionale (140 euro). Il rimborso di quest'ultima, sarà da richiedere ad ER.GO, solamente dopo aver ricevuto il rimborso della quota di competenza dell'Università degli Studi di Ferrara.