Ufficio Benessere Ambientale del Comune di Ferrara

L’UFFICIO BENESSERE AMBIENTALE
si occupa di applicazione di norme e di diritti quotidiani

"La disabilità è un mondo complesso fatto di leggi, di norme e di diritti, questo pensano molte, troppe persone"

CONTATTI

La disabilità è fatta di persone, di quotidianità e, purtroppo troppo spesso, di discriminazioni quotidiane. Un gradino, una scritta in piccolo, uno scooter o una bicicletta sul marciapiede, una macchina che occupa abusivamente (solo per due minuti) un parcheggio riservato, l’abuso nell’utilizzo di un contrassegno per disabili da parte di chi non ha titolo (i famosi falsi invalidi) o di familiari che “per proprietà transitiva” lo utilizzano per arrivare più vicino, per non pagare il parcheggio, o peggio chi ha un contrassegno intestato senza averne diritto e tanto altro ancora.

Ma se la disabilità è fatta di quotidianità è fatta anche la tutela di questi diritti e invece … basta uscire nelle città, nei paesi e ritroviamo tutti quei problemi che abbiamo citato poco sopra, assieme a tanti altri!

A Ferrara, ormai da 5 anni, c’è un ufficio che si preoccupa di questa quotidianità facendo quello che tutte le amministrazioni dovrebbero fare: prevenire! Le barriere architettoniche non si devono abbattere, le barriere architettoniche non si devono costruire! È ora di finirla con il falso problema delle barriere architettoniche da abbattere. Non esiste nessun motivo legittimo per continuare a costruire in un modo chiaramente sbagliato per poi dover correggere i progetti una volta realizzati spendendo ulteriori soldi.

È quello che a Ferrara fa l’Ufficio Benessere Ambientale, impedisce lo sperpero di danaro pubblico continuando a costruire sbagliato per poi correggere intestando il costo necessario ai disabili. Quelli a cui non va mai bene niente! Già perché la solidarietà la trovi nell’evento o nella persona eccezionale, più difficile e trovare lo stesso impegno nella quotidianità: non parcheggiare abusivamente, non lasciare la bicicletta di traverso sul marciapiede, ecc.

Inoltre da 5 anni si sta lavorando in collaborazione con le Associazioni ferraresi delle persone disabili che hanno finalmente trovato nell’UBA un punto di contatto qualificato e competente a cui segnalare tutti i problemi che quotidianamente si presentano e, bisogna anche dirlo, non sempre per cattiva volontà da parte delle persone.