Anno 2015

“BIMBI & BIMBE IN UFFICIO”
A UNIFE SI RIPARTE CON GRANDI NOVITA’ IL 22 MAGGIO

 

Venerdì 22 maggio, l’Università di Ferrara riaprirà le porte ai figli e alle figlie di tutta la comunità universitaria per aderire a “Bimbi & Bimbe in ufficio con mamma e papà”, l’iniziativa nazionale promossa per il 21esimo anno consecutivo dal Corriere della Sera/Corriere Economia, in collaborazione con La Stampa, e patrocinata dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia - Presidenza Consiglio dei Ministri, per mostrare ai bambini e alle bambine il posto dove lavorano i genitori.

>>> Compilare la scheda di partecipazione entro il 12 maggio <<<

Il nuovo appuntamento sarà carico di novità, a partire dal titolo, rinnovato in ottica di parità di genere, che quest’anno a Unife comprende anche le bimbe (l’iniziativa nazionale continua infatti a chiamarsi  “Bimbi in ufficio”), decisione fortemente voluta dalle stesse organizzatrici.

disegni bimbi e bimbe in ufficio 2014.jpgCosì spiega Fioravanti: “ Gli studi di genere provano l’importanza di un linguaggio adeguato a sottolineare la differenza. Nondimeno, la normativa sovranazionale e le più recenti leggi regionali – fra cui la l.r. dell’Emilia-Romagna – assegnano anche alle Università un ruolo d’impulso nel contrasto degli stereotipi. La Presidente Boldrini, in occasione della Giornata internazionale della donna, ha sottolineato con forza l’importanza del linguaggio e del rispetto della sua declinazione. E’ stato dunque per noi importante procedere ad una consapevole integrazione del titolo dell’evento: un piccolo, ma significativo, cambiamento culturale in un’ottica di sensibile promozione della vera uguaglianza. Perché perpetrare l’uso del maschile neutro quando, con un piccolo sforzo, si può fare di più e meglio?”

“Siamo stati il primo Ateneo in Italia ad aderire, già tre anni fa, a questa iniziativa – prosegue Fioravanti - che si configura come una vera e propria giornata di condivisione e attenzione al sociale, importante non solo per gli adulti, ma anche per i più piccoli, che per un giorno hanno l’opportunità di vedere da vicino cosa fanno i genitori durante i momenti in cui non sono con loro”.

Una festa dunque dedicata all’infanzia e alle famiglie, con invito a partecipare non solo ai genitori ma anche ai parenti, dove gli ingredienti necessari sono semplici, ma carichi di significato. Per stare assieme, imparare e divertirsi.

Il tema di riflessione e intrattenimento scelto dall’Ateneo per questa nuova edizione saranno l’alimentazione, lo sport e il benessere, che deriva da un corretto stile di vita ed esercizio fisico, importanti sin dai primi anni di vita.

Programma

- ore 8.30: arrivo nelle strutture universitarie dei bimbi e delle bimbe con i genitori e parenti,  conoscenza dei colleghi, del luogo e dell'organizzazione del lavoro di mamma e/o papà;

- ore 10.30: ritrovo al CUS – Centro Universitario Sportivo (via Gramicia, 41), per assistere alla lezione dal titolo “E’ l'ora di mangiare tutto: l' A B C  dell'alimentazione”, a cura di  Cristina Saletti, Dirigente Medico U.O. Igiene degli Alimenti e Nutrizione, Dipartimento di Sanità Pubblica AUSL di Ferrara;  premiazione degli elaborati dei bimbi e delle bimbe svolti a casa sul tema “Vi illustro la mia ricetta preferita” e consegna dei diplomi di partecipazione;

-    Ore 11: giochi sportivi e animazione, a cura dello Staff CUS Ferrara;

-   Ore 12: merenda presso il “Ristorante Le Querce” (via Gramicia,41).

Si precisa che la polizza dell'università di Responsabilità Civile Terzi copre l'evento in programma. Ciò non toglie che gravi sui genitori la responsabilità delle azioni dei figli e delle figlie.

Il personale tecnico-amministrativo che aderirà all’evento in oggetto dovrà riferirsi alle seguenti modalità di timbratura:

- normale timbratura in entrata al momento dell’ingresso presso la propria sede di lavoro in compagnia dei figli;

- timbratura in uscita digitando il codice 41 per assistere (alle ore 10.30) alla lezione dal titolo “E’ l'ora di mangiare tutto: l' A B C dell'alimentazione”, o al rinfresco alle ore 12 presso il “Ristorante Le Querce” (via Gramicia,41);

- se la fine del rinfresco coincide con il termine dell’orario di lavoro della giornata, il personale potrà lasciare il CUS, senza bisogno di effettuare ulteriori timbrature (es. fine rinfresco ore 14, fine orario ore 14);

- se il rinfresco termina prima del normale orario di lavoro previsto per la giornata (es. fine rinfresco ore 13, fine orario ore 14), il dipendente potrà scegliere se usufruire di ore di riposo compensativo e quindi non rientrare alla sede di lavoro (in questo caso inviare una mail ad assenze@unife.it), oppure tornare a svolgere il regolare orario di lavoro previsto per la giornata, timbrando regolarmente l’entrata nella propria sede (dopo la lezione o il rinfresco) e l’uscita per termine servizio. In questo caso, è concesso portare con sé i propri figli sul luogo di lavoro;

- il personale che risulta nella giornata “assente ad altro titolo” (es. telelavoro, part-time verticale, ferie) non deve effettuare alcuna timbratura.

Presso il CUS (Via Gramicia, 41)  sarà collocato un banchetto di accoglienza, dove il personale tecnico-amministrativo che ha aderito all’evento sarà tenuto a firmare un apposito registro delle presenze.

Per informazioni: Maria Grazia Campantico 3351409739, cmpmgr@unife.itComunicato stampa

L’evento rientra nel Piano di Azioni Positive d’Ateneo 2014-2016, volto a garantire le pari opportunità, a promuovere attività in merito al benessere organizzativo e a rimuovere gli ostacoli che si frappongono alla realizzazione della parità.

bimbiufficio-2015