Presentazione

COMPONENTI

Con proprio provvedimento rep. n.1559 Prot n. 131209 del 13/11/2017 il Direttore Generale ha costituito Comitato Unico di Garanzia, per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG) dell’Università degli Studi di Ferrara

Parte amministrazioneParte sindacale

Cinzia Mancini - componente effettivo – Presidente

Lucia Manzalini - componente effettivo

Gianluca Rizzati - componente effettivo

Federica Danesi – componente supplente

Cinzia Buzzoni - componente supplente

Riccardo Raneri - componente supplente

Gloriano Bighi - componente effettivo – CISL

Elettra Mantovani - componente effettivo - FLC CGIL

Daniela Siri - componente effettivo - UIL RUA

Beatrice Zucchi -  componente supplente – CISL

Letizia Minotti - componente supplente - FLC CGIL

Stefania Zanellati - componente supplente - UIL RUA

Art. 28 dello Statuto di Ateneo

1. Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni assume tutte le funzioni previste dalla legge, dai contratti collettivi relativi al personale delle amministrazioni pubbliche o da altre disposizioni. 
2. Il Comitato ha compiti propositivi, consultivi e di verifica dell’attuazione delle pari opportunità e del rispetto della dignità della persona nel contesto lavorativo; vigila contro qualunque forma di discriminazione e contribuisce alla realizzazione del benessere organizzativo. 
3. I componenti vengono nominati, nel rispetto della pariteticità e parità tra generi, all’interno del personale tecnico-amministrativo. 
4. Le modalità di costituzione, di funzionamento e le competenze del Comitato sono disciplinate da apposito regolamento, approvato dal Consiglio di Amministrazione, previo parere favorevole del Senato Accademico. 
5. Il Comitato collabora con il Consiglio di Parità nell’attuazione delle politiche di pari opportunità.

Regolamento Comitato Unico di Garanzia


Tra gli obiettivi dei CUG

- assicurare, nell'ambito del lavoro pubblico, parità e pari opportunità di genere, rafforzando la tutela dei lavoratori e delle lavoratrici 
- garantire l'assenza di qualunque forma di violenza morale o psicologica e di discriminazione, diretta e indiretta, relativa al genere, all'età, all'orientamento sessuale, alla razza, all'origine etnica, alla disabilità, alla religione e alla lingua
- favorire l'ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico, migliorando l'efficienza delle prestazioni lavorative, anche attraverso la realizzazione di un ambiente di lavoro caratterizzato dal contrasto di qualsiasi forma di discriminazione.

La linea di condotta seguita dall'Ateneo (Commissione Statuto - sedute del 30.03.2011, 11.04.2011, Senato Accademico - seduta del 19 aprile 2011, Decreto Rettorale n. 419/2011) è stata quella di riconfermare il Comitato Pari Opportunità e di istituire il Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni  in considerazione della tipologia della comunità universitaria e  mantenere l’esperienza finora accumulata dai Comitati e ampliare la rete d’interlocuzioni in ottica di evoluzione.

Ricostituzione CUG, Prot n. 48998 del 10/06/2016