Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / Primo Piano / 2019 / settembre / Il 14 settembre la Cerimonia di nomina delle Dottoresse e dei Dottori di ricerca del XXXI ciclo

Il 14 settembre la Cerimonia di nomina delle Dottoresse e dei Dottori di ricerca del XXXI ciclo

La cerimonia

Sabato 14 settembre alle ore 9 nell’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza (C.so Ercole I D’Este, 37) si svolgerà la tradizionale cerimonia dello IUSS Day, pensata quest’anno come momento ufficiale di nomina delle neo Dottoresse e dei neo Dottori di Ricerca del XXXI ciclo.

Aprirà i lavori il Prof. Massimo Coltorti, Direttore dell’Istituto Universitario di Studi Superiori IUSS-Ferrara 1391, che consegnerà alle ragazze e ai ragazzi le ambite pergamene del più alto livello di formazione accademica. La cerimonia prevede poi la premiazione delle migliori tesi di dottorato, con presentazione video delle tematiche di ricerca condotte dalle neo Dottoresse e dai neo Dottori.

 

 

Il dottorato a Unife

“I nostri 12 corsi di dottorato – afferma il Prof. Coltorti -  hanno tutti carattere internazionale, come emerso dalla recente valutazione dell’Anvur, l’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca. Punta di diamante di questo impegno è quanto stiamo sviluppando con l’Ecuador, la cui Ambasciata ci ha chiesto di scrivere un progetto multidisciplinare per la salvaguardia dell'ambiente terrestre e marino delle Galapagos. All'interno di questo progetto ci sono varie linee di dottorato condivise con alcune università dell'Ecuador, come la UPS (Università Politecnica Salesiana), la PUCE (Pontificia Università Cattolica dell'Ecuador) e la Marina Militare ecuadoriana”.

 

Continua il Direttore di IUSS-Ferrara 1391: “Il nostro Ateneo crede e investe molto nel Dottorato, ne è segno tangibile l’incremento del numero di borse di studio, quest’anno sono 54, 4 in più rispetto allo scorso anno. Un impegno sempre costante e mantenuto su un settore strategico non solo per l'Accademia, ma per tutto il sistema Paese”.

 

“Quest’anno – conclude Coltorti -  sarà inoltre attivato un nuovo Dottorato di carattere interdisciplinare sulla Sostenibilità Ambientale e Benessere. Si tratta della seconda iniziativa di questo tipo,  che va incontro a una richiesta sempre più cogente che la ricerca affronti delle tematiche complesse tipicamente interdisciplinari piuttosto che approfondire una sola tematica disciplinare”.

L’Università di Ferrara ha sempre creduto nel Dottorato e continua a investirci attraverso l’Istituto Universitario di Studi Superiori IUSS-Ferrara 1391,  sia incrementando costantemente il numero di borse di studio che ampliando la quantità e la qualità dei servizi offerti relativamente a residenzialità, mobilità internazionale e attività di formazione interdisciplinare finalizzate ad accrescere e valorizzare le competenze dei giovani Dottori di Ricerca anche in ambiti non strettamente scientifici ma altrettanto necessari alla crescita del sistema Paese.

 

Il Dottorato di Ricerca

Il Dottorato di Ricerca rappresenta il punto più alto della carriera accademica di uno studente e un momento fondamentale per il futuro dei nostri giovani e di tutto il sistema Italia. Il titolo, che si acquisisce dopo non meno di 8 anni di studio e ricerca universitaria, si proietta anche al di fuori del mondo accademico per andare a costituire un serbatoio di risorse di eccellenza che il comparto produttivo dovrebbe imparare a valorizzare al meglio. In questa ottica il Dottore di Ricerca è chiamato a contribuire, oltreché all’avanzamento delle conoscenze di base e specialistiche in tutte le discipline, a sviluppare quella sinergia tra Accademia e mondo produttivo fondamentale per affrontare le sfide ambientali, sociali ed economiche legate allo sviluppo del nostro Paese.