Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / Primo Piano / 2019 / ottobre / L'inclusione dal punto di vista delle bambine e dei bambini al centro del secondo appuntamento

L'inclusione dal punto di vista delle bambine e dei bambini al centro del secondo appuntamento

Propone i temi dell'eguaglianza e inclusione in sette diverse declinazioni il ciclo di seminari interdisciplinari “Inclusiv@ – Sguardi su eguaglianza e critica sociale”.

Sette appuntamenti per riflettere e porre l’attenzione sulla condizione di quelle persone che incontrano maggiori barriere al godimento di una cittadinanza “in senso pieno” a causa dell’esposizione a molteplici forme di discriminazione (come bambine/i, persone con disabilità, donne, migranti, persone LGBT+).

Gli incontri sono promossi dalla Prorettrice delegata alle Pari Opportunità e alle Disabilità Maria Gabriella Marchetti, dal Centro di Ateneo per la Cooperazione allo Sviluppo, dal Comitato Unico di Garanzia, dal Consiglio di Parità, dal Coordinamento Politiche Pari Opportunità e Disabilità dell’Università di Ferrara, con la collaborazione di Agire Sociale.

I seminari, a cadenza mensile e ingresso libero, prenderanno il via giovedì 24 ottobre alle ore 17 con “Una città aperta? Spazi che includono ed escludono” e si terranno tutti a Spazio Crema, (Via Cairoli, 13).

 

Secondo appuntamento, giovedì 21 novembre ore 17

Dalla parte dei bambini e delle bambine

Se ci poniamo dalla parte dei bambini e delle bambine, il significato del termine “inclusione” appare certamente molto articolato: porta, ad esempio, a interrogarsi sul significato dei diritti e su possibili forme di partecipazione attiva alla cittadinanza, o sullo “spazio” riconosciuto alle varie diversità (come quella costituita dalla disabilità) all’interno delle nostre società. Induce, inoltre, anche a riflettere su fenomeni dilaganti presso i e le giovani, come il bullismo, il cyberbullismo e l’isolamento volontario (hokikomori), per riconoscerli e individuare strumenti di contrasto.

Programma:

Saluti: Maria Gabriella Marchetti (Prorettrice Delegata per le Pari Opportunità e la Disabilità dell’Università degli Studi di Ferrara)

Introduce e coordina: Maria Giulia Bernardini (Università di Ferrara)

Relatori e titoli delle relazioni:

  • Marco Crepaldi (fondatore dell’Ass. Hokikomori Italia), Hikikomori, i giovani che non escono di casa
  • Valentina Dicembrini (psicologa), Neurodiversità: potenzialità e limiti di una nuova prospettiva nella disabilità
  • Annalisa Furia (Università di Bologna), Diritti (dei) minori. Storia, criticità e prospettive
  • Nicoletta Grassi (psicologa), Bullismo e Cyberbullismo, una realtà ormai quotidiana

Locandina

 

 

Link utili

 

Info: inclusione@unife.it