Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / Primo Piano / 2019 / Novembre / Insieme abbiamo raggiunto il primo obiettivo! Il grazie di Unife e i prossimi step.

Insieme abbiamo raggiunto il primo obiettivo! Il grazie di Unife e i prossimi step.

Con 40 giorni di anticipo rispetto al termine della campagna, il primo progetto di crowdfunding per la ricerca lanciato da Unife ha raggiunto l’obiettivo di finanziamento di 5.000 euro.

 

Era stato ufficialmente aperto il 23 settembre e per quasi due mesi ha permesso al team di ricerca del laboratorio di Biochimica, Immunologia e Microbiologia di presentare lo sviluppo del proprio lavoro in contesti molto diversi, raccontando in modo divulgativo una ricerca scientifica di frontiera.

Grazie al contributo di privati, di personale dell'Ateneo, di società sportive, enti locali, esercizi commerciali e ristoranti, il Rotary, il primo crowdfunding di Unife ha raggiunto il suo primo obiettivo. Un risultato che ci incoraggia ad andare avanti.

Un grazie a tutte/i coloro che hanno contribuito.

Nell'occasione di questo primo traguardo, ecco il messaggio delle ricercatrici coinvolte nel primo progetto, che ha come obiettivo primario  quello di trovare una cura - che ora manca -  all'atassia spinocerebellare di tipo 2

“Abbiamo ricevuto – spiega Francesca Salvatori, anima del progetto – attestati di interesse e sostegno da un pubblico molto eterogeneo, che ha risposto presente quando gli abbiamo chiesto di contribuire alla ricerca. Ma il nostro percorso prosegue, e ci sono altri risultati da raggiungere, non solo per curare l’atassia, ma per studiare un metodo terapeutico che può essere utilizzato per molte altre malattie neurodegenerative. Per questo la campagna va avanti: continuate a donare, andiamo tutti insieme all’assalto del secondo goal!”.

  • Per saperne di più