Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / Primo Piano / 2019 / Marzo / Torna la giornata dedicata alla ricerca sulle cellule staminali. Ospiti di eccellenza per l'edizione ferrarese

Torna la giornata dedicata alla ricerca sulle cellule staminali. Ospiti di eccellenza per l'edizione ferrarese

Venerdì 15 marzo torna UniStem Day, il più grande evento sulla ricerca scientifica dedicato a studentesse e studenti delle scuole superiori, che vede coinvolti 99 Atenei e Centri di Ricerca in Italia, Australia, Austria, Colombia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Singapore, Svezia, Ungheria.

Un affascinante viaggio per scoprire, conoscere e confrontarsi sul mondo delle cellule staminali.

 

Anche quest’anno l’Università di Ferrara partecipa con un’iniziativa in programma dalle ore 9 alla Sala Estense, (piazza del Municipio, 2), coordinata dal Prof. Paolo Pinton e dal Dott. Alessandro Rimessi del Dipartimento di Morfologia, Chirurgia e Medicina Sperimentale e dal Prof. Michele Simonato del Dipartimento di Scienze Mediche di Unife.

 

UniStem Day è organizzato, a partire dal 2009, dal Centro UniStem, Centro di Ricerca Coordinata sulle Cellule Staminali dell’Università di Milano, promosso dalla ricercatrice e Senatrice a vita Prof. Elena Cattaneo, con l’obiettivo di integrare, coordinare e promuovere l’accesso alle informazioni relative allo studio delle cellule staminali e del loro potenziale applicativo.

 

All’evento di Ferrara parteciperanno le seguenti scuole: Istituto I.T.I. "Copernico-Carpeggiani”, Liceo "A. Roiti", Liceo "L. Ariosto", Smilling International School, Liceo "Dosso Dossi" con circa 300 studenti.

 

Il programma ferrarese prevede l’intervento di scienziati di primissimo livello per i loro studi sulle cellule staminali quali il Prof. Massimo Dominici dell'Università di Modena e Reggio Emilia, la Prof.ssa Barbara Zavan di Unife e la Prof.ssa Beatrice Vignoli dell'Ateneo di Trento. Seguirà poi l’intervento del Dott. Claudio Costa, volto noto agli appassionati dei motori in quanto fondatore della “Clinica Mobile” e infine il Dott. Pasquale Longobardi, direttore scientifico del Centro Iperbarico di Ravenna, eccellenza italiana nota in tutto il mondo. All’interno del programma è previsto inoltre un collegamento streaming con l’Università degli Studi di Milano per assistere all’intervento della Senatrice a vita Liliana Segre sul valore della memoria.

 

“Siamo molto contenti e orgogliosi di aver allestito un programma di primissimo livello che ha visto la partecipazione entusiasta di tanti studenti della nostra città - riferisce il Prof. Paolo Pinton - a dimostrazione ancora una volta del ruolo importante e imprescindibile della nostra Università nel territorio. L’evento è un’occasione per l’apprendimento, la scoperta, il confronto a partire dai temi e dai problemi affrontati nell’ambito della ricerca sulle cellule staminali. Argomenti di grande interesse per i nostri studenti delle scuole superiori. E infatti -  conclude Pinton -  in brevissimo tempo abbiamo esaurito tutti i circa 300 posti disponibili della sala estense gentilmente resaci disponibile dal Comune di Ferrara. Siamo tutti convinti che grazie a questa iniziativa studentesse e studenti potranno incontrare contenuti e metodi della scienza e, perché no, scoprire che la ricerca scientifica è anche divertente e favorisce relazioni personali e sociali costruite sulle prove, sul coraggio e sull’integrità”.

 

Programma