Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / Primo Piano / 2019 / Marzo / Un incontro pubblico per parlare delle collaborazioni e dei progetti di cooperazione con Unife

Un incontro pubblico per parlare delle collaborazioni e dei progetti di cooperazione con Unife

Giovedì 21 marzo alle ore 16.30 al Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, Palazzo Tassoni, (via Ghiara, 36), è in programma l’incontro pubblico “ECUADOR. Un percorso comune tra formazione, ricerca e dottorati”, organizzato da Unife, CCSI - Centro di Ateneo per la Cooperazione allo Sviluppo Internazionale e IUSS-Ferrara 1391, Istituto Universitario di Studi Superiori.

Nel corso dell’iniziativa, a cui, tra gli altri, parteciperà anche l’Ambasciatore ecuadoriano in Italia, Dott. Nelson Robelly, sarà illustrato il forte legame che si è sviluppato negli anni tra Unife e l’Ecuador.

 

L’Ecuador è un paese che racchiude un patrimonio culturale e naturalistico straordinario fatto di civiltà e fragili ecosistemi tra loro diversissimi. Pur nella sua relativamente piccola estensione, è culla di antiche civiltà molto diverse tra loro e racchiude parte della foresta amazzonica così come i vulcani andini più alti del mondo, ai cui piedi si estendono ricche verdeggianti conche. Oltre alle Isole Galapagos, l’Ecuador ospita anche importanti città storiche, come Quito e Cuenca, riconosciute dall’Unesco come “Patrimonio dell’Umanità”.

 

In questo straordinario contesto culturale, sociale e ambientale, in forte sviluppo pur tra le contraddizioni tipiche dei Paesi latino-americani, si colloca l’intervento dell’Università di Ferrara, che grazie all’Istituto Universitario di Studi Superiori ed il Centro di Ateneo per la Cooperazione allo Sviluppo, ha attivato da diversi anni collaborazioni strutturate con numerose Università ed Istituzioni pubbliche e di ricerca Ecuadoriane in materia di formazione e ricerca che coinvolgono quasi tutte le aree scientifiche dell’Ateneo.

L’Università di Ferrara è infatti ormai un punto di riferimento strategico in Ecuador anche e soprattutto per “formare i formatori” ecuadoriani attraverso percorsi dottorali ad hoc riservati a studiosi locali impegnati in attività di formazione o ricerca nelle maggiori università e centri di ricerca, quali ad esempio i centri andini e alle Galapagos della Marina Ecuadoriana o l’Istituto de la Ciudade di Quito.

 

A ulteriore dimostrazione di quanto sia diventato strategico il legame tra Unife e le Istituzioni scientifiche e di ricerca locali, tra cui è doveroso segnalare l’Università Politecnica Salesiana quale storico e più importante partner, la nostra Università è stata recentemente coinvolta in progetti collaborativi di trasferimento tecnologico in partnership tra start-up universitarie e realtà imprenditoriali locali nel campo delle bioplastiche. Non solo. Unife ha partecipato anche a progetti di ricerca, attualmente in fase di valutazione da parte di investitori ed istituzioni internazionali, in partnership con diverse Università ed Istituzioni pubbliche e private ecuadoriane in materia di riqualificazione e sviluppo della regione costiera del Manabi, terribilmente segnata dal terremoto dell’aprile 2016, e della valorizzazione e sviluppo della Comunità andina di Salinaes de Guaranda.

 

 

Locandina