Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2019 / Maggio / Tumori e calcio mitocondriale | Su EMBO Journal uno studio Unife che ne indaga i meccanismi molecolari

Tumori e calcio mitocondriale | Su EMBO Journal uno studio Unife che ne indaga i meccanismi molecolari

Tumori e calcio mitocondriale | Su EMBO Journal uno studio Unife che ne indaga i meccanismi molecolari

Paolo Pinton e Saverio Marchi

 

"Comprendere nella maniera più dettagliata possibile i meccanismi molecolari che risultano alterati nel cancro è determinante per lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici, specifici per le diverse forme di tumore”. Così commenta Saverio Marchi, primo autore dello studio pubblicato sull'autorevole EMBO Journal e frutto della collaborazione tra i gruppi di ricerca ferraresi guidati dai professori Paolo Pinton del Dipartimento di Morfologia, Chirurgia e Medicina Sperimentale, Mirko Pinotti, del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie di Unife, con altri prestigiosi gruppi internazionali.

Obiettivo dello studio, quello di spiegare il ruolo del calcio (Ca2+) mitocondriale nello sviluppo della massa tumorale. Infatti, negli ultimi anni è emerso che diversi geni mutati, all’origine della trasformazione di una cellula normale in una maligna, modificano, tra le altre cose, anche i segnali che regolano la concentrazione di calcio nei mitocondri.

 

“Abbiamo osservato – spiega Paolo Pinton – che la proteina AKT, già nota per la sua associazione a forme aggressive di cancro, ha come bersaglio MICU1, un importante regolatore dei livelli di Ca2+ all'interno del mitocondrio. Agendo su MICU1, AKT è in grado di stravolgerne le funzioni, alterando le quantità di Ca2+ e modificando il normale equilibrio del mitocondrio e dell'intera cellula. Tutti questi eventi svolgono un ruolo cruciale nella proliferazione e crescita della cellula tumorale”.

 

La ricerca è stata sostenuta dalla Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro e dalla Fondazione "Umberto Veronesi".