Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2019 / Luglio / Inclusione sociale in sala da tè | Premio a studentessa Unife

Inclusione sociale in sala da tè | Premio a studentessa Unife

Inclusione sociale in sala da tè | Premio a studentessa Unife

Un momento della consegna del Premio (ph. cr. Nicola D’Orta)

Elena Colombo, studentessa Unife del Dipartimento di Architettura, è risultata tra le vincitrici e i vincitori della tredicesima edizione di “Arte Laguna Prize”, per il lavoro di tesi svolto nell’ambito dell’inclusione sociale.

Il progetto di Elena “Sala da tè inclusiva” nasce nella sua cittadina natale, Cento (FE), dove una famiglia ha deciso di dare vita ad un’attività per valorizzare le qualità della figlia con disabilità nel mondo del lavoro. Il loro scopo era quello di realizzare una sala da tè che potesse essere sia un modo per includere ragazzi con disabilità nella comunità e nel mondo del lavoro, sia un arricchimento per il territorio in cui vivono.

 

“Venendo a conoscenza dell’idea ho deciso di realizzare prodotti per facilitare il servizio al tavolo, il rapporto con il cliente e la memorizzazione delle ordinazioni, senza allontanarsi dalla tradizionale sala da tè e far sentire i ragazzi diversi” spiega Elena.

Sono stati quindi realizzati:

  • una teiera con un opportuno meccanismo per favorire il “fai da te”,
  • un annaffiatoio per riempire la teiera una volta svuotata,
  • un tester per una scelta del tè consapevole attraverso i sensi,
  • un sistema di ordinazione attraverso simboli e colori che sfrutta il magnetismo,
  • un vassoio per la consegna degli strumenti necessari alla preparazione.

 

"Sala da tè inclusiva" ha impressionato la giuria perché è un progetto per tutti che interpreta al meglio il ruolo del designer contemporaneo impegnato a definire e promuovere la produzione sostenibile e ad utilizzare i modelli per dare forma a una nuova cultura estesa della professione.

 

“Non avrei mai pensato di vincere un premio così importante” racconta Elena. “La mia felicità più grande è stata nel motivo per cui mi è stato assegnato il premio, poiché sono stati riconosciuti esattamente i pilastri che sostengono tutto il mio lavoro: sostenibilità, inclusione e attenzione per l’altro. Gli stessi temi che destano l’attuale interesse del mondo del design”.

 

Il Premio Arte Laguna è un concorso artistico internazionale dedicato alle arti visive, in particolare pittura, scultura, fotografia, video arte e performance, arte virtuale e digitale. Il suo scopo è  promuovere e sostenere gli artisti e la loro carriera. Il lavoro è stato premiato con un contributo di € 7.000.

 

Questo lavoro di tesi ha aperto ad Elena nuove prospettive.

“Ho partecipato a numerosi workshop in Italia e all’estero presentando il progetto e facendo conoscere il Design For All e l’Universal Design” conclude Elena “Attualmente, sto partecipando a un corso finanziato dal Ministero della Cultura, nel quale designer, urbanisti e architetti insieme a persone con disabilità, seguono lezioni sulla lavorazione di materie di scarto (come legno e sughero) con lo scopo di produrre oggetti di valore da vendere sul mercato.”