Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2019 / Luglio / Palazzo Angeli: tra pochi giorni la fine dei lavori

Palazzo Angeli: tra pochi giorni la fine dei lavori

Avviati lo scorso gennaio, si concluderanno nei prossimi giorni, nel pieno rispetto dei 7 mesi previsti, i lavori di ristrutturazione e restauro di Palazzo Angeli, di proprietà del Comune di Rovigo, che sarà quindi riconsegnato alla città per ospitare la sede del Corso di Laurea in Giurisprudenza dell’Università degli  Studi di Ferrara, a partire dal prossimo 1 ottobre.

Lo hanno annunciato questa mattina durante una presentazione in anteprima riservata alla stampa e alle autorità cittadine, il sindaco Edoardo Gaffeo, il presidente della Fondazione Cariparo Gilberto Muraro, il rettore dell’Università degli Studi di Ferrara Giorgio Zauli, il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Daniele Negri e il Presidente dell’Accademia dei Concordi Giuseppe Boniolo.

Soddisfatto il sindaco Edoardo Gaffeo, che dichiara: ”Oggi è un giorno di grande gioia. Si è chiuso un percorso avviato diversi anni fa. Come promesso sono stati rispettati i tempi e, finalmente, possiamo dire di avere l'università in centro. Lo spostamento del corso di Laurea in Giurisprudenza da viale Marconi a Palazzo Angeli rappresenta motivo di grande soddisfazione per diversi aspetti. Innanzitutto, l'Università si trasferisce in una sede prestigiosa che diventa un contenitore culturale aperto alla città; in secondo luogo ciò significa avere tanti giovani in centro che porteranno sicuramente cambiamenti positivi a tutto il tessuto commerciale cittadino. Ringrazio la Fondazione Cariparo per aver creduto e investito in questo ambizioso progetto, a beneficio dell'intera comunità”.

Il presidente della Fondazione, Gilberto Muraro, aggiunge: “La “formazione del capitale umano” è una delle linee strategiche che da tempo la nostra Fondazione persegue. E il progetto del “polo universitario di Rovigo” rientra in uno degli interventi più significativi con 3,5 milioni di euro l’anno, a cui si aggiungono gli investimenti per la realizzazione dello studentato. In tale contesto, abbiamo poi mantenuto nel corso degli anni un importante impegno di sostegno alla riqualificazione di Palazzo Angeli affinché esso potesse tornare a “vivere” come contenitore di attività culturali. È stato un percorso lungo e talvolta tortuoso ma ciò che conta è aver raggiunto la meta: la restituzione di questo bellissimo edificio alla città.”

Il  rettore dell’Università  di  Ferrara,  Giorgio  Zauli,  aggiunge:  ”Per  il  nostro  Ateneo  l’impegno  sul territorio di Rovigo è strategico. Siamo pronti a sviluppare ulteriori iniziative, auspicabilmente in accordo con l’Università di Padova.”

Il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara, Daniele  Negri, prosegue: "Da oggi Palazzo Angeli diventa la nostra casa nella città di Rovigo. Un risultato che premia tanti anni di presenza, consolidando il successo del nostro corso di laurea magistrale in Giurisprudenza e del dottorato di ricerca in "Diritto dell'Unione Europea e ordinamenti nazionali". Intendiamo sviluppare le attività di alta formazione spalancando le porte per diventare un luogo vivo e condiviso con tutta la città, aprendoci a collaborazioni sempre più ampie e intense con le migliori realtà del territorio".

 

I lavori di ristrutturazione del Palazzo, la cui progettazione e direzione è stata affidata allo Studio Lippi Associato, sono stati contrassegnati da scelte all’avanguardia, con un’ottica  rivolta  anche  alla  successiva gestione del fabbricato, per il quale è stato adottato il modello BIM (Building Information Modeling), che permetterà una gestione integrata della struttura, salvaguardando l’investimento economico relativamente alla manutenzione dell’edificio, specialmente nel lungo periodo.

Il cantiere dei lavori, la cui impresa aggiudicataria è stata la Ruffato Mario Costruzioni di Borgoricco (PD), è stato anche oggetto di studio per gli studenti di Ingegneria dell’Università di Padova, che hanno visionato i progetti realizzati per questa importante attività di recupero, anche attraverso visite periodiche al cantiere.

Il Palazzo ha un sito web dedicato, dove sono state riportate le diverse fasi di stato di avanzamento dei lavori sull’edificio: www.palazzoangeli.it