Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2019 / Gennaio / Archeologia | Unife scopre il più antico sito abitato da Homo sapiens in Italia settentrionale

Archeologia | Unife scopre il più antico sito abitato da Homo sapiens in Italia settentrionale

Archeologia | Unife scopre il più antico sito abitato da Homo sapiens in Italia settentrionale

Riparo del Broion, dove è stato individuato il più antico insediamento di Homo spaiens.

 

Si trova a Riparo del Broion, in provincia di Vicenza, il più antico insediamento di Homo sapiens del nord Italia. A svelarlo, il recente studio degli archeologi guidati dal professor Marco Peresani di Unife pubblicato sulla rivista internazionale Archaeological and Anthropological Sciences.

“Le ricerche a Riparo del Broion, avviate nel 1993 e tutt’ora in corso, sono molto importanti per la comunità scientifica, perché fanno luce su un fenomeno tanto misterioso quanto decisivo per la nostra storia evolutiva: il passaggio dagli uomini di Neanderthal alla nostra specie (Homo Sapiens)” spiega il professore.

 

Se è noto che tale transizione avvenne tra Paleolitico Medio e Paleolitico Superiore, circa 45 mila anni fa, i tempi e le modalità di tale sostituzione sono ancora al centro di un acceso dibattito.

“Da una parte, strumenti in pietra scheggiata, lavorati con tecniche innovative e caratteristiche, dall’altra strumenti ricavati dalle ossa degli animali cacciati e macellati, e infine pochi ma importantissimi ornamenti realizzati con conchiglie forate e decorate con pigmento minerale, sono solo alcuni degli indizi grazie ai quali è stato possibile aggiungere un altro importante tassello al puzzle dell’arrivo di Homo sapiens in Italia, tra 44.000 e 42.000 anni fa” continua Peresani.

 

Le ricerche sono portate avanti da diversi anni in collaborazione con il dottor Matteo Romandini dell'Università di Bologna, grazie alla concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, e di Regione Veneto, Comune di Longare (VI), Fondazione Leakey, Fondazione CariVerona e Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria. Recenti finanziamenti sono stati erogati dall’European Research Council (ERC) nell’ambito del Programma di Ricerca e Innovazione “Horizon 2020”, coordinato dal professror Stefano Benazzi dell’Università di Bologna.

 

Articolo originale:

The Uluzzian in the north of Italy: insights around the new evidence at Riparo Broion.