Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2019 / Agosto / Dal Dottorato in Matematica a Unife alla ricerca a Helsinki | La storia di Tatiana Bubba

Dal Dottorato in Matematica a Unife alla ricerca a Helsinki | La storia di Tatiana Bubba

Dal Dottorato in Matematica a Unife alla ricerca a Helsinki | La storia di Tatiana Bubba

Tatiana Bubba (ph. credits: Markus Juvonen)

Due anni fa riceveva il premio come miglior tesista di Dottorato in Matematica dell’Università di Ferrara nel suo ciclo. Oggi Tatiana è post-doc al Dipartimento di Matematica e Statistica dell'Università di Helsinki, in Finlandia, dove lavora nel gruppo di ricerca in Problemi Inversi, che fa parte della Finnish Inverse Problems Society.

“Per me è stata un’opportunità inaspettata, quando ho iniziato a studiare matematica sognavo di insegnare nelle scuole superiori, poi in realtà nel momento in cui sono arrivata a Ferrara ho cominciato a interessarmi all’analisi numerica e mi si è aperto un mondo.”

 

Tatiana racconta di come si è trovata a lavorare in un settore estremamente produttivo, concreto, variegato e multidisciplinare.

“Non sapevo che sarebbe stato un campo così vitale nello sviluppo della società moderna, si sa poco di quello che i matematici fanno nella ricerca. Oggi lavoro con fisici, biologi, ingegneri, informatici e sono a contatto con il mondo reale. Mi occupo infatti di imaging medico e lavoro in particolare sulle tac, e ciò mi dà la possibilità di avere un riscontro del lavoro che faccio. È un campo che consiglierei a tutti.”

 

Dopo aver conseguito la laurea triennale a Padova, Tatiana sceglie l’Università di Ferrara per continuare il suo percorso formativo e ottenere la laurea magistrale e il dottorato.

“Conoscere il Prof. Gaetano Zanghirati del Dipartimento di Matematica e Informatica di Unife,  mi ha fatta interessare al campo in cui lavoro tuttora e mi ha permesso di proseguire i miei studi con il dottorato.”

 

Il dottorato in analisi numerica ha portato a Tatiana un importante riconoscimento, ma soprattutto le ha aperto la strada per proseguire la sua carriera nel mondo della ricerca.

“La tesi di dottorato mi ha permesso di conoscere e incontrare il professore con cui lavoro adesso al Dipartimento di Matematica e Statistica dell’Università di Helsinki e il gruppo di ricerca in cui sono inserita. Altrimenti non avrei proprio avuto la possibilità di arrivare qui.”

 

A Helsinki Tatiana continua a sviluppare l’argomento trattato nella tesi di dottorato, focalizzandosi soprattutto sulle implicazioni del proprio lavoro nella vita al di fuori dell’ambito accademico.

“La parte numerica è solo un aspetto delle nostre ricerche. Ci dedichiamo anche alla modellizzazione del problema e collaboriamo con industrie, aziende locali e internazionali per sviluppare progetti che hanno anche portato ad ottenere dei brevetti negli anni precedenti.”

 

Parlando del proprio futuro Tatiana esprime il desiderio di proseguire la propria ricerca e avanzare nella carriera accademica a tempo indeterminato.

“L’ambiente in cui mi trovo è estremamente stimolante e indubbiamente mi piacerebbe continuare a lavorare a Helsinki, proseguendo negli studi e nelle ricerche intraprese già negli anni del dottorato.”

 

 

Da sinistra il Prof. Samuli Siltanen dell'Università di Helsinki, Tatiana Bubba, il Prof. Gaetano Zanghirati di Unife e il gruppo di ricerca sui Problemi Inversi

 

 

 

Per saperne di più:

IUSS Day 2017 - Miglior tesi di dottorato

Tatiana Bubba

Tac di una radice di loto