Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2018 / Marzo / Archeo-antropologia a Unife | L'insolito caso del ritrovamento di uno scheletro di donna e del suo feto

Archeo-antropologia a Unife | L'insolito caso del ritrovamento di uno scheletro di donna e del suo feto

Archeo-antropologia a Unife | L'insolito caso del ritrovamento di uno scheletro di donna e del suo feto

Lo scheletro analizzato dal gruppo di ricerca di Unife

 

Una tomba medioevale, lo scheletro di una donna con resti fetali tra le gambe e con un foro nel cranio. Sembra la scena di un film, invece si tratta di un ritrovamento archeologico risalente all’epoca longobarda e rinvenuto nei pressi di Imola nel 2010.

Ad analizzare i resti ed interpretarli in relazione alle possibili cause di morte, il team di scienziate del nostro Ateneo composto dalla professoressa Emanuela Gualdi, la dottoressa Alba Pasini e la dottoressa Vanessa Manzon del dipartimento di Scienze Biomediche e Chirurgico Specialistiche.

 

“L’ipotesi - afferma la Prof. Gualdi - è che questa donna vissuta nel VII-VIII secolo abbia manifestato durante la gravidanza una grave patologia, l’eclampsia gravidica, alla quale la medicina del tempo avrebbe cercato di porre rimedio con una trapanazione cranica. La donna non sarebbe però sopravvissuta all'intervento più di una settimana e sarebbe poi stata deposta nella sepoltura con il feto in grembo. In seguito, durante il processo di decomposizione, si sarebbe manifestato il fenomeno noto come “parto in bara” con estrusione del feto.”

 

La particolarità del ritrovamento consiste nella contemporanea presenza di due eventi rari nella letteratura archeo-antropologica relativa all’epoca altomedievale: la trapanazione cranica e l’espulsione del feto post mortem.

 

Lo studio, recentemente pubblicato sulla rivista internazionale World Neurosurgery, è consultabile ai seguenti link:

https://www.researchgate.net/publication/323121777_Neurosurgery_on_a_Pregnant_Woman_with_Post_Mortem_Fetal_Extrusion_An_Unusual_Case_from_Medieval_Italy

 

La Prof.ssa E. Gualdi

 

Alcuni link della stampa internazionale che hanno riportato il caso:

- Forbes: www.forbes.com/sites/kristinakillgrove/2018/03/23/pregnant-medieval-woman-gave-birth-in-grave/

- News Week: www.newsweek.com/coffin-birth-medieval-grave-found-remains-baby-born-after-mothers-burial-860475

- Archaeology.org: www.archaeology.org/news/6475-180328-italy-coffin-birth

- American Council on Science and Health: www.acsh.org/news/2018/03/28/medieval-womans-remains-show-she-gave-%E2%80%98birth%E2%80%99-coffin-after-death-had-brain-surgery-12772

- National Post: http://nationalpost.com/news/world/a-fetus-found-in-a-coffin-from-the-middle-ages-was-likely-born-after-its-mother-was-buried

-The Sun: www.thesun.co.uk/news/5912944/medieval-woman-hole-drilled-skull-birth-after-buried-italy/amp/

- Daily Mail: www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-5547203/amp/Medieval-woman-hole-drilled-skull-38-weeks-pregnant-gave-birth-death.html