Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2017 / Ottobre / Dove la ricerca combatte l'atassia | Laboratori Unife aperti per un giorno a malati e pubblico

Dove la ricerca combatte l'atassia | Laboratori Unife aperti per un giorno a malati e pubblico

Venerdì 13 ottobre, dalle ore 9, i laboratori di ricerca dell’Università di Ferrara aprono le porte per far conoscere ai malati e al pubblico il lavoro dei ricercatori che da un anno stanno lavorando per trovare una cura all’atassia (Atassia Spinocerebellare SCA 1).

Il ritrovo sarà presso l'aula A3 de "Il Cubo", struttura inserita nell'area del vecchio Sant'Anna (via Fossato di Mortara, 70) . Per partecipare, contattare il numero di telefono 3312744091.

Un progetto di ricerca importante, finanziato dalla Fondazione A.C.A.RE.F di Ferrara, in collaborazione con Università di Ferrara e AISA (Associazione Italiana per la lotta alle sindromi atassiche) che ha l’obiettivo di debellare questa malattia degenerativa rara e incurabile, che colpisce in Italia oltre cinquemila persone, e porta gradualmente alla paralisi del corpo, fino a bloccare il respiro e la vita.

«L’apertura dei laboratori – spiega Giampietro Domenicali, presidente della Fondazione A.C.A.RE.F – è un’iniziativa fortemente voluta dalla Fondazione e risponde ad alcuni obiettivi fondamentali quali avvicinare il mondo accademico e la società civile e far incontrare e conoscere malati e ricercatori. Siamo entusiasti di questa occasione perché pensiamo che non vi sia niente di più motivazionale di un incontro fra i ricercatori che studiano la cura di una malattia e coloro che la vivono giorno dopo giorno e che finalmente possono conoscere le persone che combattono per raggiungere i risultati sperati da entrambi.»