Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2017 / Maggio / Livio Zerbini fra gli esperti al Convegno Internazionale "Documenting our heritage risk"

Livio Zerbini fra gli esperti al Convegno Internazionale "Documenting our heritage risk"

Livio Zerbini, docente di Storia romana del Dipartimento di Studi Umanistici di UniFE e Direttore di LAD - Laboratorio di studi e ricerche sulle Antiche province Danubiane, invitato fra gli esperti al Convegno Internazionale “Documenting our heritage risk/Documentare il nostro patrimonio a rischio”, che si terrà a Roma da venerdì 19 a sabato 20 maggio sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e il Patronato dell’UNESCO.

L’evento vedrà la partecipazione a confronto dei più autorevoli professionisti di tutela e conservazione dei Beni Culturali provenienti dal mondo accademico e scientifico, culturale e dell’innovazione.

Fra i relatori: Francesco Rutelli, Presidente dell’Associazione Incontro di Civiltà; Stefano De Caro, Direttore generale dell’ICRCROM; Dario Franceschini, Ministro della Cultura e del Turismo; Francesco Bandarin, Vicedirettore generale per la Cultura dell’UNESCO; Gisella Capponi, Direttrice dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro; Mounir Bouchenaki, Consigliere Speciale del Direttore generale dell’ICCROM per il patrimonio Culturale ed ex Direttore generale dell’ICCROM.

I partecipanti condivideranno esperienze e opinioni sullo stato attuale e sulle prospettive future della documentazione per il patrimonio nelle zone di crisi e si recheranno in visita ufficiale dal Primo Ministro Paolo Gentiloni, presso la sua residenza a Palazzo Chigi.

Al termine della sessione del 20 maggio  sarà approvato un appello internazionale, il Rome Agreement on Documentation of Endangered Cultural Heritage / Accordo di Roma sulla Documentazione del Patrimonio Culturale a rischio.