Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2017 / Febbraio / Ad Arianna Canazza il Premio Pertini 2014/15

Ad Arianna Canazza il Premio Pertini 2014/15

Ad Arianna Canazza il Premio Pertini 2014/15

Arianna Canazza, laureata in Letterature e lingue moderne e classiche, si è aggiudicata il Premio Pertini a.a. 2014/15

"Per il tema trattato relativo alla necessaria inclusione delle donne nell'ambito lavorativo e per la ricchezza argomentativa con la quale il tema è stato affrontato". Questa la motivazione dell'assegnazione del premio di laurea Alessandro Pertini a.a. 2014/15 ad Arianna Canazza, laureata in Letterature e lingue moderne e classiche di UniFE.

La cerimonia di assegnazione del Premio, finanziato dall’associazione Pertini di Ferrara nell'intento di onorare la memoria di Sandro Pertini, si è svolta giovedì 9 febbraio alle ore 11, nell'Auditorium del Rettorato (Via Ariosto, 35).

Il riconoscimento premia una tesi svolta su un tema tra quelli cari al Presidente Pertini: l’onestà e la lealtà nella vita pubblica, l’esigenza di un grande rigore morale e di una assoluta integrità per chi svolge attività politica e/o amministrativa, il rifiuto di ogni compromesso, il bisogno di perseguire la giustizia sociale, la concretezza dell’agire, lo stile diretto e amichevole.

Dopo i saluti del Prof. Marco Bresadola, Vicedirettore del Dipartimento di studi umanistici, e di Michele Andrea Virgili, Presidente dell'associazione Pertini sezione di Ferrara, gli interventi dei docenti Carlo Alberto Campi, Andrea Baravelli e Carlo Bitossi, componenti della Commissione giudicatrice.

Infine, la vincitrice del premio ha presentato la propria tesi.

"Grazie a questo progetto di tesi ho potuto approfondire l’importanza della leadership femminile, il grandissimo contributo del pink management. Il role model femminile nelle aziende è un modello rilevante di self help per i followers ma in Italia una risorsa non ancora pienamente utilizzata. Come giovane ragazza, futura donna che sta cercando di realizzarsi personalmente e ha tantissimi sogni nel cassetto quello delle pari opportunità è un tema estremamente sentito. È per me grandissimo onore ricevere il premio di laurea “Sandro Pertini”; un’occasione per poter esprimere la mia gratitudine verso coloro che hanno reso possibile tale lavoro, in particolare ringrazio il Dipartimento di Studi umanistici di UniFE che ha permesso un’ottima formazione umanistica trasversale e multidisciplinare".

E la tesi è diventata il punto di partenza per un progetto: "Grazie alla tesi sta prendendo vita un ulteriore progetto, una startup sociale che permetterà agli studenti laureati in ambito umanistico di acquisire ulteriori abilità, competenze spendibili anche in ambito economico/aziendale oltre che un progetto di orientamento per le scuole sulla progettazione del goal setting, ovvero del raggiungimento degli obiettivi e pianificazione strategica per un migliore percorso scolastico".