Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2017 / Aprile / UniFE per le città attive, riflessione su urbanizzazione e sedentarietà

UniFE per le città attive, riflessione su urbanizzazione e sedentarietà

E' uscito per i tipi di Franco Angeli nelle scorse settimane LE CITTA' ATTIVE. PERCORSI PUBBLICI NEL CORPO URBANO, di cui il Prof. Romeo Farinella, associato di Progettazione Urbanistica del Dipartimento di Architettura dell'Ateneo, è autore assieme ad Antonio Borgogni, dell'Università di Cassino e Lazio Meridionale, pedagogista ed esperto di Scienze Motorie.

Il libro propone una riflessione sui problemi dell'urbanizzazione e della sedentarietà attraverso una riflessione sulla "Città Attiva" come approccio nel quale si incrociano esigenze urbane di vivibilità, problematiche di rigenerazione e condivisione degli spazi aperti e riflessioni sugli stili di vita.

La Città Attiva accomuna le politiche urbanistiche, con le pratiche educative e del tempo libero incentrate sul valore culturale e sanitario del camminare. il cambiamento di paradigma insito in una idea di città incentrata sulla mobilità dolce si ritrova anche nella esigenza di contrastare e ricucire la frammentazione urbana generata da decenni di crescita urbana orientati alla promozione dell'accessibilità privata e meccanica.

A tale riguardo il tema della "Città Attiva" è complementare a quello di " Ferrara. Città della Prevenzione", tema al quale lavora il Prof. Roberto Ferrari.

A questa ricerca interdisciplinare UniFE lavora da anni, in Italia e in Europa e grazie anche all'interessamento della Regione Emilia Romagna, del Comune di Rimini e di ACER Ferrara sono in corso progetti sperimentali per le città di Ferrara e Rimini.