Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
Home / News / 2015 / Ottobre / La scomparsa di Francesco Dondi. Il cordoglio dell’Ateneo

La scomparsa di Francesco Dondi. Il cordoglio dell’Ateneo

La scomparsa di Francesco Dondi. Il cordoglio dell’Ateneo

Il Prof. Francesco Dondi

Venerdi 30 ottobre, dopo lunga malattia, è venuto a mancare il Prof. Francesco Dondi, già ordinario di Chimica Analitica e importante figura di riferimento per il nostro Ateneo.

Fino al 2013 Francesco Dondi aveva ricoperto, con la passione e l’entusiasmo che lo hanno sempre contraddistinto, la funzione di delegato del Rettore per la Sostenibilità, dedicandosi alla realizzazione di numerosi programmi e alla divulgazione dei concetti di etica ambientale per uno sviluppo sostenibile.

Francesco Dondi, nella sua lunga carriera, è stato scienziato di successo. Ha coordinato progetti di ricerca di rilevanza nazionale ed internazionale, nel campo delle Scienze delle Separazioni, della Chimica dell’Ambiente e della Teoria della Cromatografia. E’ stato membro di numerose società scientifiche e ha fatto parte dell’editorial board di riviste internazionali. Francesco Dondi ha organizzato come chairman numerosi convegni nazionali ed internazionali. Negli ultimi dieci anni della sua attività accademica, Francesco Dondi si è dedicato allo studio delle connessioni tra Etica e Chimica, attraverso l’organizzazione di congressi, conferenze e pubblicazioni.

Tra le tante attività svolte da Francesco Dondi al servizio dell’Ateneo, ricordiamo l’incarico di Pro-Rettore per la ricerca scientifica; il ruolo di Presidente del Corso di Laurea in Chimica e Direttore del Dipartimento di Chimica; la sua attività come Direttore del Master in Scienza Tecnologia e Management dell’Università di Ferrara; la partecipazione come membro dei  Consigli di Amministrazione e degli organismi di assistenza agli studenti (Opera Universitaria, Azienda per il Diritto allo studio).

Francesco ci ha insegnato la passione per il lavoro del ricercatore, il rigore metodologico, l’onestà intellettuale e il rispetto per la Scienza. Al tempo stesso, Francesco era uomo di grande Fede e generosità che ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca del significato più profondo del valore delle cose riusciendo a trasmettere questi valori a tutti i suoi allievi. Francesco era una persona di grande cultura con molteplici interessi che spaziavano dalla musica alla pittura, dalla letteratura alla filosofia, al buon vino e alle tradizioni!

La scomparsa di Francesco lascia un grande vuoto tra tutti quelli che lo hanno conosciuto e in tutta la comunità scientifica nazionale ed internazionale.

 

Firmato: i suoi allievi

 

 

 

 

Logo Ufficio