SCIENZE MEDICHE E CHIRURGICHE

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita a un anno accademico precedente? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2021/2022
Docente
FRANCESCO STOMEO
Crediti formativi
8
Periodo didattico
Primo Semestre

Obiettivi formativi

Panoramica dei campi di azione della chirurgia orale e maxillofacciale. Consentire una corretta comprensione delle patologie della comunicazione mediante l'inquadramento delle stesse nei vari livelli di appartenenza (patologie del mantice respiratorio, patologie del piano glottico, etc).
Conoscere le principali patologie uditive responsabili di difetti dell'apprendimento del linguaggio in età pediatrica e di disordini della comunicazione in età adulta.
Conoscenza e comprensione delle principali patologie dell'apparato pneumofonoarticolatorio

Prerequisiti

Conoscenza dell'anatomia normale e patologia della cavità orale. Ottima conoscenza dell'anatomo-fisiologia dell'apparato pneumo-fono-articolatorio ed oro-faringo-laringeo Conoscenza dell'anatomia normale e patologica dell'apparato uditivo; conoscenza della fisiologia cocleo-vestibolare.

Contenuti del corso

AUDIOLOGIA
Soglia uditiva per via aerea e ossea; misure uditive di soglia nell'adulto; ipoacusie infantili e programmi di screening uditivo neo-natale; OAE,ABR,. EChoG.
Audiometria comportamentale nel bambino.
Ipoacusie infantili: classificazione e iter diagnostico; principi di riabilitazione uditiva: protesi acustica, impianto cocleare.
Otite media effusiva nel bambino; otite media acuta (OMA).
Classificazione delle ipoacusie neuro-sensoriali nell'adulto: diagnosi e trattamento.
Disordini vestibolari e diagnosi strumentale; disordini dell'equilibrio e iter diagnostico nell'adulto.
FONIATRIA
Anatomo-fisiologia del sistema pneumofonoarticolatorio con particolare riguardo alla fisiologia laringea e della vibrazione cordale
Disfonia
Classificazione disfonie;
Disfonie organiche (flogosi acute e croniche, noduli cordali, polipi, granulomi ed ulcere, edemi cordali, cisti da ritenzione; artrite cricoaritenoidea, lussazioni aritenoidee) ; disfonie congenite (sulcus, vergeture, cisti, laringomalacia, diaframmi glottici) ; papillomatosi laringea;
Disfonie funzionali, disfonie infantili, alterazioni muta, disodie.
disfonie come esiti di chirurgia oncologica laringea ( riabilitazione della voce dopo laringectomia totale – protesi tracheo-esofagee-). Disfonie traumatiche e neurologiche, paralisi laringee e disfonie negli esiti di chirurgia tiroidea.
Indicazioni alla fonochirurgia, utilizzo del laser ed interventi di cordectomia
Disfagia
Turbe all'apparato di risonanza: rinolalia aperta e chiusa, nasalizzazione. Indicazioni alla fonochirurgia correttiva.
Disturbi dell'articolazione (dislalie organiche, audiogene, evolutive, meccaniche periferiche, palatoschisi).
Sdr. OSAS
OTORINOLARINGOIATRIA
Patologia adeno-tonsillare, l’OSAS pediatrica, tumori cervico-facciali e ricostruzione dei difetti (lembi di ricostruzione) . Algie cranio-facciali. Il tumore della laringe ( eziologia, presentazione e sintomi, diagnosi, terapie chirurgiche)
MAXILLO-FACCIALE
Fratture della mandibola e mascellare; tumori della cavità orale e dei seni paranasali; malformazioni della faccia; chirurgia pre-protesica; elementi di chirurgia ortognatica.

Metodi didattici

lezioni frontali

Modalità di verifica dell'apprendimento

AUDIOLOGIA: la prova d’esame è scritta e prevede due domande aperte alle quali il candidato deve rispondere avendo a disposizione 1 ora di tempo. Al fine della valutazione viene considerata la completezza e la correttezza della risposta nonché la terminologia impiegata.
FONIATRIA: al candidato vengono poste due domande inerenti il programma trattato in classe. Il tempo a disposizione per ogni candidato è di circa 15-20 minuti.
OTORINOLARINGOIATRIA: la prova d’esame è prevista scritta ed è costituita da 15 domande a risposta multipla. Per lo svolgimento della prova viene concessa 1 ora di tempo. Il punteggio assegnato ad ogni risposta corretta è 2 punti; 0 punti per ogni risposta non data e -0,5 per ogni risposta sbagliata.
MAXILLO-FACCIALE: Esame orale con tre domande da 10 minuti ciascuna (intervallo medio 8-12 minuti), con i seguenti criteri (qualitativi) utilizzati nella valutazione: chiarezza espositiva e precisione.
IL VOTO FINALE RISULTA DALLA MEDIA PONDERATA DEI VOTI CONSEGUITI IN CIASCUNA PROVA.

Testi di riferimento

AUDIOLOGIA
A. Martini, S. Prosser et al., Audiologia e Foniatria, Omega Ed.
FONIATRIA
L. Croatto, Trattato di foniatria e Logopedia, Ed. Garangola
Zerneri, Luciano, Manuale di Foniatria e Compendio di Logopedia, Ed. Omega
Aronson, A. E., Clinical voice disorders. Thieme, New York Ed
O. Schindler, Foniatria, Masson Ed.
D. Casolino e A. Ricci Maccarini, Fonochirurgia
Oskar Schindler, La voce. Fisiologia, patologia clinica e terapia, Piccin.Ed.
OTORINOLARINGOIATRIA
Appunti delle lezioni
MAXILLO-FACCIALE
R. Brusati, M. Chiapasco, Elementi di Chirurgia oro-maxillo-facciale, Masson Ed.