PROMOZIONE DELLA SALUTE, SICUREZZA E GESTIONE DEI MATERIALI BIOLOGICI

Anno accademico e docente
Non hai trovato la Scheda dell'insegnamento riferita all’anno accademico di tuo interesse? Ecco come fare >>
English course description
Anno accademico
2017/2018
Docente
ARMANDO STEFANATI
Crediti formativi
4
Periodo didattico
Secondo Semestre

Obiettivi formativi

RADIOPROTEZIONE
Conoscenza e capacità di comprensione: Conoscenza delle caratteristiche fisiche delle radiazioni ionizzanti, elettromagnetiche e corpuscolate; modalità di interazione delle radiazioni ionizzanti con la materia, in particolare con la materia vivente. Grandezze, unità di misura e strumenti di rilevazione.
Conoscenze e capacità di comprensione applicate: Conoscenza dei principi fondamentali della radioprotezione e degli effetti delle radiazioni ionizzanti sugli esseri viventi. Competenze nella protezione del lavoratore, del Paziente e della popolazione dagli effetti dannosi delle radiazioni ionizzanti. Conoscenza della normativa nazionale ed europea in materia di protezione dalle radiazioni ionizzanti.
Autonomia di giudizio: valutazione critica delle condizioni operative professionali, in rapporto alla protezione dei Pazienti, dei lavoratori e della popolazione. Capacità di individuare e valutare situazioni di rischio operativo in presenza di radiazioni ionizzanti.
Abilità comunicative: conoscenza della segnaletica di sicurezza e capacità di relazionarsi con le autorità di controllo e con i presidi di emergenza con cognizione di causa e corretta terminologia.
Capacità di apprendere: conoscenza delle modalità di accesso e consultazione degli aggiornamenti scientifici e normativi nel campo delle radiazioni ionizzanti.
IGIENE
Conseguire le conoscenze sui principali rischi per la salute, identificare in base ai dati epidemiologici abitudini di vita potenzialmente dannose, progettare e realizzare interventi di educazione sanitaria. Conoscere e prevenire i principali rischi in ambito lavorativo.
MEDICINA DEL LAVORO
Conoscere il quadro normativo generale, l’organizzazione e i soggetti fondamentali che svolgono un ruolo nel sistema di prevenzione aziendale.
Conoscere i concetti e la metodologia generale della valutazione dei rischi e della prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro.
Conoscere i principali rischi presenti nell’ambiente sanitario: biologici, chimici e fisici.
Conoscere e saper utilizzare le misure di prevenzione e protezione, collettive ed individuali.

Prerequisiti

Elementi di fisica, biologia e genetica. Conoscenze elementari della fisica delle radiazioni ionizzanti.

Contenuti del corso

RADIOPROTEZIONE
Radioattività e radiazioni. Il nucleo atomico, il decadimento radioattivo. Interazioni delle radiazioni ionizzanti con la materia La misura della radioattività. Quantità e unità di misura
Elementi di radiobiologia. I danni potenziali delle radiazioni ionizzanti nell'uomo. I danni deterministi e stocastici delle radiazioni ionizzanti. I principi fondamentali della radioprotezione
Normativa nazionale ed europea di riferimento.
IGIENE
Approccio preventivo nella pratica sanitaria. Prevenzione primaria, secondaria e terziaria. Principali tipologie e caratteristiche degli studi epidemiologici. Demografia sanitaria e principali indicatori sanitari.
Epidemiologia delle malattie infettive. Tipi di vaccini, calendario vaccinale e vaccinazioni consigliate in ambito lavorativo.
Disinfezione, sterilizzazione, controlli di efficienza e di efficacia. Infezioni ospedaliere.
Igiene del lavoro: il rischio microbiologico negli ambienti sanitari e le vaccinazioni consigliate in ambito sanitario.
Fattori di rischio delle principali patologie cronico-degenerative.
MEDICINA DEL LAVORO
Riferimenti normativi generali della tutela della salute nei luoghi di lavoro.
DLgs 81/08 – Titolo I – Principi comuni
Concetti e soggetti della prevenzione nei luoghi di lavoro: compiti, doveri e responsabilità.
Metodologia della valutazione dei rischi applicata all’ambiente sanitario.
Rischi: classificazione, valutazione, modalità di esposizione, effetti sull’organismo a breve e a lungo termine, misure di prevenzione e protezione collettive e individuali, procedure di sicurezza, con particolare riferimento agli agenti biologici che si trasmettono per via parenterale e per via aerea, agli agenti chimici pericolosi presenti in ambiente sanitario e agli agenti fisici (radiazioni non ionizzanti) di uso sanitario).

Metodi didattici

lezione frontale

Modalità di verifica dell'apprendimento

RADIOPROTEZIONEI
L’esame si svolge con modalità scritta, con una durata di quarantacinque minuti. L’esame è strutturato in trentadue domande a risposta multipla (una sola risposta esatta su quattro soluzioni proposte). Le domande sono relative agli argomenti trattati a lezione. La valutazione comporta l'assegnazione di un punto (+ 1) per ogni risposta esatta, la sottrazione di mezzo punto (- 0,5) per ogni risposta errata, e zero punti (0) per ogni mancata risposta. Il raggiungimento di un punteggio pari o superiore a "31" comporta l'attribuzione della lode. Sul compito sono riportate le istruzioni di compilazione e le modalità di valutazione.
IGIENE
Esame scritto: quiz a risposta multipla con 16 quesiti. Risposta corretta: 2 punti, risposta errata -1 punto, non risposta: 0 punti. Se tutte le risposte corrette= 30 e lode. Durata 30 minuti
MEDICINA DEL LAVORO
Questionario a risposta multipla con 31 domande (4 risposte possibili, di cui una soltanto esatta). Punteggio di valutazione: 1 punti per risposta esatta e 0 punti per risposta sbagliata o non risposta. Durata dell’esame: 60 minuti.
IL VOTO FINALE RISULTA DALLA MEDIA PONDERATA DEI VOTI CONSEGUITI IN CIASCUNA PROVA

Testi di riferimento

RADIOPROTEZIONE
Biagini C., Radiobiologia e Radioprotezione, Piccin, Padova, 1999
Marano P., Diagnostica per immagini, Casa Ed. Ambrosiana, Milano 1999
Cittadini G., Diagnostica per immagini e radioterapia, ECIG, Genova, 2002
IGIENE
Marinelli P., Montemarano A., Liguori G., D'Amora M., Igiene Medicina Preventiva e Sanità Pubblica, Ed. Piccin Nuova Libraria. Padova 2002
Appunti forniti dal docente
MEDICINA DEL LAVORO
Dispense in formato pdf fornite a fine corso dal Docente
Medicina Del Lavoro, a cura di V. Foa L. Ambrosi, UTET Ed., Prima ristampa 2005